che il 2014 sia con noi , filetti di branzino in alloro

e di nuovo ci siamo.
la  fine di un altro anno.
la nostra mania per segnare, contare, catalogare le ore,  i giorni, i mesi, gli anni che passano.
come se segnare il nostro tempo potesse  quantificare la realtà.
è il nostro bisogno di contare, il nostro bisogno di mettere ordine in quello che normalmente è disordine: la vita.
non si imprigiona la vita in un cassetto o in un pallottoliere, la vita scorre libera, rotola sul tempo e sullo spazio creando disegni  imprescrutabili, che si dipanano e si svelano solo essendoci.
e quando di rendi conto di come tutto volga verso un ordine già prestabilito, verso un movimento circolare che ci ingloba tutti nello stesso ritmo,  allora, forse, apprezzi davvero quello che la vita ti puo’ dare: attimi di sentimento.
energie contrastanti, momenti in divenire, pensieri in ordine sparso.
ci sono coincidenze che appaiono strane, se uno crede nelle coincidenze.
appaiono così strane che sembrano predeterminate.
ultimamente ci siamo incrociate in svariati modi e riconosciute.
per cosa? per chi? non so. coincidenze?

giorno di bilanci di 31 dicembre.
ti volgi indietro e sembra ieri che stappavi lo spumante con i soliti amici
e ancora quest’anno è passato, veloce, imprevisto, difficile.
ci sono state tante cose di cui non ho voglia di parlare.
vorrei non recriminare, vorrei non rimpiangere niente.
ho solo voglia di andare avanti, verso giorni nuovi, migliori. verso idee, emozioni.
ringrazio per gli amici nuovi che ho trovato, per quelli vecchi che ancora mi sopportano, ringrazio per ogni sentimento che mi è stato concesso provare e sentire, ringrazio per ancora la facoltà di sentire.

e allora, allora che il prossimo anno, quello che noi numeriamo come 2014 d.c., sia come lo vogliamo.
un po’ di pace e di serenità, un po’ di allegria, un po’ di lavoro, un po’ di soldi, tanta salute, tanto amore di quello che buca il cuore dalla gioia, tante risate e tanti amici!

e per non perdere il vizio una ricetta inventata a quattro mani, io e la mia dottora preferita, la mia Amanda,
che mi guida, mi segue e mi sprona.
questa ricettà è nata in chat, una mattina di qualche mese fa, per una cena che dovevo mettere su e per cui non avevo idee. e lei, leggera e spumeggiante, trova questo rotolo in foglia di alloro.
io l’ho elaborata e messa in pratica…. l’unione fa la forza!

Filetti di branzino in foglia di alloro su purè di patate bianche del Casentino 

di una semplicità estrema.
di un profumo spettacolare.
di un sapore di mare incredibile.

per 4 persone

4 filetti di branzino senza pelle
foglie di alloro possibilmente grandi
pepe nero in grani
una manciata di capperi di Pantelleria
quattro olive nere denocciolate 
qualche foglia di salvia
un rametto di timo
1 cipollotto fresco
4 fette di pancetta stesa
4 patate medie bianche del Casentino
spago da cucina
sale rosa dell’Himalaia
olio extra vergine di oliva dei colli fiorentini
una noce di burro
noce moscata 
latte fresco 1 bicchiere c.ca
non vi lasciate impaurire dalla lunga lista di ingredienti, in dieci minuti preparate tutto, tranquillissimi!
cominciamo. 
pulite i filetti e togliete la pelle stando attenti a non romperli. lavateli sotto acqua corrente e lasciateli sulla carta assorbente ad asciugare. 
tritate il cipollotto insieme ai capperi dissalati in acqua e strizzati, le olive, due foglie di salvia e un ciuffetto di tipo fresco, un pizzico di origano e un chicco di pepe nero. 
distendete la foglia di pancetta tagliata fine, sopra mettete il filetto e salate leggermente con il sale rosa e disponeteci sopra un po’ del composto tritato e un chicco di pepe nero. arrotolate prima il filetto di pesce su se stesso e poi arrotolatelo nella fetta di pancetta e infine arrotolateci la foglia di alloro. chiudete tutto con lo spago da cucina. cuocete in forno per  15 minuti circa in olio di oliva a 200°C. appena il pesce diventa bianco e la pancetta trasparente è pronto. 
adagiatelo su un purè di patate bianche del Casentino aromatizzato con una noce di burro e una spolverata leggera di noce moscata.

non dimenticatevi di essere felici!!!
buon anno nuovo a tutti noi!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

37 commenti

    1. a volte mi torni in mente, ti rivedo in un'espressione mentre eri seduta in hotel aspettando di andare al camp la mattina del sabato: avevi uno sguardo da monella che era veramente indicativo di te… non cambiare mai, non perdere mai quell'esuberanza e quella voglia di conoscere che hai tesoro, mai mai mai! buona vita anche a te tesoro!

    1. porta fortuna nel portafoglio? o porta soldi…. perchè ne ho una siepe intera davanti alla cucina… se funziona ti spedisco un sacco di foglie anche a te! ah ah ah! buon anno tesoro!

  1. E io sono felice quando "ti leggo"! Sempre!
    In effetti a prima vista la lista degli ingredienti sembra lunga, ma la prepreparazione mi sembra veloce! Deve essere buonissimo!
    Tanti tanti auguri cara Sandra! Spero di vederti prestissimo!
    Un abbraccio!!!
    PS Ma quanto mi piace leggerti e scriverti con il sottofondo delle tue musiche! Sei la mia DJ preferita! 🙂

    1. grazie tessssssssssssora! anch'io capito spesso da te… la foto d'entrata mi ha sempre messo bene!
      a presto e un magnico 2014!

  2. Pilà che bella ricetta!!!! Ti adoro! Ti auguro uno splendido 2014, pieno di cose belle e la serenità di rendere leggere le cose che irritano tanto! Ti bascio forte forte! Panificare sempre, arrabbiarsi mai!!!! <3

    1. panificare sempre, arrabbiarsi mai! come i moschettieri, tutti per uno e uno per tutti! vai con la ragazza madre e con il licoli allora!
      buon 2014 Patty!

    1. anch'io Silvia, farò del mio meglio per essere felice e per sorridere e ridere a più non posso, promesso!
      baci baci

    1. èèèè, ma dai che non te lo aspettavi di essere nella cena di fine anno!!!!!
      bisogna farle più spesso queste ricette esternate a quattro mani che vengono benissimo!
      auguri anche a te passerotta!

  3. mi seducono le coincidenze…. sono messaggi che l'universo lancia come sassolini alla finestra della mia vita, sono soffi di vento che mi scompigliano i capelli e mi fanno voltare all'improvviso…. sono melodie sconosciute che mi ricordano emozioni dimenticate… sono parole in cui inciampo e che mi invitano a restare….

    e così io resto. qui.

    Buon anno, sassolino :)))

    ti abbraccio soffiandoti nei capelli

    1. sassolino mi chiamava sempre la mia nonna, e anche ciottolino che è più o meno la stessa cosa. e mi prendo pure il soffio nei capelli, e mi prendo pure te che sono così contenta di averti trovata! un abbraccio e un anno stupendo TAM!

  4. Io non me lo dimentico di certo!
    Non dimentico di essere felice, non dimentico di mangiare e neanche di bere….anche se almeno un giorno a settimana la memoria potrei pure perderla eh;)))))
    Un abbraccio

    1. io bisognerebbe che la memoria la perdessi almeno 4 giorni su sette…. ma mi piace troppo mangiare! buon anno nuovo cara!

  5. bellissima la musica, grazieeeeeeeeeeeee!!!!!
    adoro, adoro, adoro le tue scelte musicali!!!!!
    e adoro i tuoi pensieri, il modo in cui ce li doni, semplicità per pensieri e riflessioni profonde che arrivano sempre al mio cuore
    che sento di condividere, che sento anche miei…
    ti auguro ogni bene con tutto il cuore!!!!!!!!!!!!

    1. e io adoro te e i tuoi commenti come questo che mi spingono a scrivere ancora!
      grazie Chiara, felicità oltre ogni limite per te!

  6. stamattina risveglio un pò elettronico un'pò ambient un'pò trance 😀 mi stai facendo preparare per la serata? 😉
    i filetti di branzino cucinati in questo modo….te lo dico in gergo "spaccano"!…cosa aggiugere..?….ti auguro un bellissimo 2014 ricco di tutte le cose che vorresti!
    baci baci
    Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.