a colazione da Tiffany…. torta di mele e burro

stamani tutti a far colazione da Tiffany…..
è impazzita? ok, dobbiamo preoccuparci e chiamare qualcuno? lo so che lo state pensando ma ancora non sono impazzita.
e solo che a  volte scrivo i titoli dei post o la traccia nel corpo del post e lo lascio come bozza.
poi, quando rileggo, non mi ricordo più che cosa volevo ricordare.
quindi, secondo voi che volevo dire con questo titolo? a colazione da Tiffany…. e più ci penso e meno mi viene in mente!
allora ho cominciato a fare i post-it.
ho post-it gialli attaccati ovunque, ho post-it computerizzati attaccati sul destk-top, ho calendar che mi ricorda tutte le scadenze, le ricorrenze, i compleanni …..
ma mi dimentico tutto lo stesso!
va beh, unica cosa che non mi dimentico mai le ricette. quelle le scrivo subito.
per la gioia dei miei ogni tanto faccio una torta di mele, su gentile e pressante richiesta.
ma vario, spesso contamino, unisco, sperimento.
questa è la classica torta che prende come unità di misura il barattolino dello yogurt….. con le dovute varianti….logicamente!

torta di mele e pinoli 

3 grosse mele golden o anche no 
una tazzina fra pinoli e scaglie di mandorle 
75 g. di burro
125 g. di yogur intero bianco
(1 vasetto)
400 g. circa di farina tipo 0
(3 vasetti colmi)
125 g. di zucchero semolato 
(1 vasetto colmo)
25 g, di fecola di patate
(1/2 vasetto scarso)
scorza di aranzia grattugiata
un pizzico di vaniglia
3 uova
1 vasetto scarso di latte intero 
1 bustina di lievito per dolci






separate i tuorli dagli albumi e montateli con lo zucchero. montateli molto bene con le fruste.
montate anche gli albumi e lasciateli da parte.
aggiungete la farina e la fecola piano piano, il burro fuso, lo yogurt, la scorza grattugiata e un pizzico di vaniglia. amalgamate bene con le fruste, non siate taccagne di tempo o di olio di gomito, deve essere tutto molto soffice e pieno di aria. a questo punti aggiungete il lievito e una metà del latte. il composto sarà bello corposo. aggiungete gli albumi montati con un mestolo di legno e cercate di amalgamare senza smontare il tutto. se vi sembrerà ancora troppo compatto aggiungete un altro po’ di latte.
sbucciate le mele e tagliatele a spicchi e poi o fette piuttosto spesse.
su una tortiera rettangolare adagiate il composto e infilate gli spicchietti di mela per il senso della lunghezza nel mezzo della torta. affondateli. cospargete con le mandorle e i pinoli e mettete in forno.
nel forno ventilato di casa mia 30/35 minuti a 180°C di solito sono sufficenti.

mia mamma al posto del burro adopera l’olio di semi….. ma il burro, il burro è tutta un’altra storia!!
se amate le torte di mele questa è una nuvola.

e ora tutte le bloggalline della Toscana o chi si sente di  venire  sul gruppone facebook  ad iscriversi per fare 

colazione da Tiffany 
tutte insieme a Firenze 
Sabato 7 dicembre 


buona giornata a tutti!
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

40 commenti

  1. Sandra sei troppo forte…
    La tua torta è così tenera nella sua semplicità, con quella spolverata di candido zucchero a velo, le mele che si intravvedono, il nastro rosa…
    La divorerei senza ritegno! Perchè io sono veramente cattiva con le torte di mele!
    Come mi piacerebbe tornare a visitare la strepitosa Firenze per incontrarti e conoscere altre blogger…
    Baci!

  2. La torta di mele è un grande classico.. e sta di fatto che l'ho giusto preparata oggi a lavoro, in versione burrosa. Per le mie colazioni, invece, preferisco quelle a base di yogurt o di olio, perché siano più leggere.
    Oggi però ho giusto fatto una torta dei 7 vasetti (che poi per me sono 6 e 1/4), però al cacao.. tengo voglia di cioccolato!!
    Bellissima la tua torta, comunque.. e capisco che di tanto in tanto ti venga richiesta 😉

  3. pensavo di prepararne giusto una per merenda, ma acc…. ho acceso la lavatrice! ho visto il sole (raro ultimamente) e non ho pensato al forno:_)

  4. Ogni volta che vengo sul tuo blog trovo il titolo del blog diverso, sempre più grande, menomale ho uno schermo 22" a lavoro, mi ci entri tutta lo stesso ^_^
    E questa torta che non fa per me non la commento, però quanto è vero…il burro "era" tutta un'altra cosa! La vita di noi intolleranti oltre ad essere più "cara" è anche più difficile da sopportare per queste negazioni forzate!
    Tesoro mio…sei una dimenticona ma io ti voglio bene così come sei! Tempesta e coccole tutte in una donna.
    Tua Berry

  5. Anch'io sono della scuola del burro…quando ce vò, ce vò….! E poi lo adoro il profumo del burro…Che bella cosa questa del 7 dicembre: spero che vi divertirete tantissimo ! Io l'8 di dicembre ospito sempre una comitiva degli amici calabresi per la prima cena sotto l'albero di Natale – ormai è un'abitudine …
    Baci Sandra !

  6. 3 grosse mele golden e anche no!!!!…… Solo tu potevi scrivere una cosa simile!!!! È una torta che non puoi non avere sempre nel mezzo della tavola…il burro e' un' altra cosa….tu sei un' altra cosa a mio avviso!!!!

    1. beh, e se uno non ha le golden ma le diliziose? va bene lo stesso, no?
      ti posso abbracciare stretta stretta?
      grazie tesoro

  7. Sandra che torta buonissimissima!!!
    Di quelle che non smetteresti fino a che non le hai finite…
    Sulla colazione a Firenze, temo di non riuscire ad esserci, ma se qualcosa cambia mi unisco al volo…oggi intanto 'giusto per'…ho guardato gli orari di Italotreno..;-)
    Ti abbraccio! Roberta

    1. io incrocio le dita per la colazione, non si sa mai!
      sarebbe davvero bello trovarsi e abbracciarsi!
      baci

  8. ahahah…ti immagino davanti al computer sommersa di post-it!!!! Un po' come io al lavoro, ho talmente tante cose da ricordare che ormai non ho + posto dove attaccarli 😛
    Questa torta però vedo che te la 6 ricordata bene…deve essere una nuvola di bontà 😀
    Bravissima e sempre troppo simpatica ^_^
    la zia Consu

    1. pensa Consuelo, io mi perdo i post-it o me li scordo comunque!!! ma la torta non me la scordo, non preoccuparti!
      baci cara!!!

  9. una nuvola dolce che sa di mele!!!! incantevole!
    bellissima l'idea della colazione!! tutte insieme, nel periodo natalizio, in una delle più belle città del mondo…
    ma quel w.e. nn ci sono 🙁
    baciiiii

  10. Oh Sandra, come mi piacerebbe, ma l'8 Dicembre è il compleanno di mio suocero e qui si festeggia prima e dopo…. uff.In compenso posso rifare questa nuvola di mele e burro….

    1. LarA, MI DISPIACE. ma proprio non si puo'? puoi usare il fatto che io il 9 di dicembre compio gli anni e gli puoi dire che sono permalosissima e imparentata con la mafie e che lo considererei come uno SGARBO? NO? non si puo' fare, che dici?
      baci

  11. Un classico che però non stanca mai anche se ognuna ha la sua versione!
    Confermo che con il burro è tutta un'altra cosa…
    Io sono vicina ed il trenino mi porterebbe da Faenza direttamente a Firenze ma quel giorno non riesco perché la mia pulce compie due anni!

    Mi rubo un pezzo di torta…

    Baci
    Silvia

  12. Piangio … e io che non sono di Firenze? Va beh mi prendo una fettazza di torta di mele burrosa e faccio colazione da Terry! Sempre con la T inizia 😉

    1. Magariiiiiii, no non è proprio possibile cara Sandra. Oggi ti ho nominata nel mio blog e se vieni a leggere capirati anche perchè non mi è possibile venire. Un bacione

  13. prima di tutto..ottima la scelta di questa canzone così sognante con queste chitarre stile shoegaze…
    poi passiamo alla torta che sembra una soffice nuvoletta tutta da mangiare..
    infine bravissima 🙂
    buona serata bacio
    Vale

    1. Valentina, approfondici i Cocteau Twins se non li conosci. è una band "storica" ma ci sono tante belle canzoni…. prova, su youtube c'è tutto!
      baci tesora!

  14. Io la torta di mele la mangerei sempre, ha un non so che di tradizione, di nonne, mamme, casa, casareccio, confort food e più è semplice e più mi piace la tua oltretutto è affascinante avvolta nel suo bel nastro rosa! Se tutto andrà come spero avrò la gioia di conoscerti anche se vengo da Roma….anzi verrò da Roma molto volentieri Tiffany o non Tiffany! Ma quelle presine deliziose le hai fatte tu?

    1. il sabato dopo è troppo a ridosso delle feste di Natale, il sabato prima è troppo vicino al ritrovo delle bloggalline a Milano… che cosa ha che non va il 7 dicembre? è troppo vicino al mio compleanno?
      baci grossi passerotto

  15. anche io dimentico spessimo le cose e le ricette se non le appuntassi, sarebbe finita! Che bontà questa ricettina, ne vorrei giustappunto una fett…. ona!

    1. noi ci saremo, vuoi l'invito ufficiale in carta pergamena o ti accontenti di questo?
      appena so l'ora e il luogo te lo dico e ci vediamo davvero!!!!

  16. Adoro le torte di mele in tutte le versioni possibili e immaginabili!
    Colazione da Tiffany!?! adorabile Audrey Hepburn…al top Sam Peppard… mitico e divertente FILM!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.