LA RICETTA DELLO CHEF: linguine al pesto di cavolo nero

e olio extravergine di oliva Guadagnòlo Primus in crema di pecorino

di Andrea Perini, Ristorante AL 588

LA RICETTA DELLO CHEF: linguine  al pesto di cavolo nero

sono sempre fra gli chef, che sfortuna eh?

si, sono sempre fra gli chef, con la scusa delle foto o di qualche altra diavoleria frequento assiduamente gli chef del territorio fiorentino. lo so, faccio invidia 😂😎

allora ho pensato di sfruttare questa cosa a mio vantaggio, di fare una rubrica tutta speciale per gli chef che vorranno regalarmi una ricetta da pubblicare sul mio blog.

e comincio con lui, con il mitico chef all’extravergine: mi sono fatta “regalare” delle ricette da Andrea Perini che collaborando con la Fattoria Ramerino di Bagno a Ripoli sforna ricette appetitose e come sempre fuori dalle righe.

gli ho chiesto però di farci, a me e a voi, delle ricette ripetibili anche a casa per noi miseri comuni mortali.

la prima è questa, questa meraviglia di linguine al pesto di cavolo nero e olio extra vergine di oliva: una cosa su cui il nostro non transige è l’olio extravergine di oliva, ogni piatto ha il suo olio e per le linguine ha scelto questo Guadagnòlo Primus e su questo non si discute!

preparatevi perchè ne vedrete delle belle, una ricetta al mese di quelle belle belle belle!

non vi perdete l’appuntamento, tenetevi aggiornati e iscrivetevi alla news letter del blog per non perdervi un post!

LA RICETTA DELLO CHEF: linguine  al pesto di cavolo nero

Linguine al pesto di cavolo nero e olio extravergine di oliva Guadagnòlo Primus in crema di pecorino

Print Recipe
Linguine al pesto di cavolo nero e olio extravergine di oliva Guadagnòlo Primus
Ricetta dello Chef Andrea Perini Ristorante AL 588 - Bagno a Ripoli
Piatto Pasta fresca
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
Piatto Pasta fresca
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
Istruzioni
Per il pesto di cavolo nero
  1. sfogliare e lavare il cavolo nero lasciando 3 foglie da parte, frullare il resto aggiungendo i pinoli, il parmigiano, il sale e l’olio extravergine di oliva Guadagòlo Primus ( consiglio sempre di non esagerare con l'olio per evitare che scivoli al contatto con la pasta calda). Coprire con la pellicola per evitare il contatto con l'aria.
Per la crema di pecorino
  1. Grattare il pecorino, preferibilmente stagionato, in una padella antiaderente col la panna e con il fuoco basso lasciar che il pecorino si sciolga. Frullare e setacciare per evitare grumi.
Cottura
  1. Calare la pasta in acqua bollente e aspettare che la cottura sia al dente, nel frattempo friggere in poco olio le 3 foglie lasciate da parte e tagliate a julienne (attenzione, l'olio schizza cercate di asciugarle bene). Appena la pasta è cotta, scolare e condire con il pesto fuori dal fuoco.
Impiattamento
  1. Sulla base del piatto stendere la fonduta, adagiarvi sopra le linguine, il cavolo fritto e la scorza grattata di mandarino Buon appetito
LA RICETTA DELLO CHEF: linguine  al pesto di cavolo nero

Se avete bisogno dei recapiti

Ristorante Al 588 tel. per prenotazioni +39 055 699003

su facebook

Andrea Perini, chef all’extravergine

Fattoria Ramerino, Guadagnòlo Primus

Andrea Perini
da sinistra: Simone Sanna, Andrea Perini e Marco Bisori
LA RICETTA DELLO CHEF: linguine  al pesto di cavolo nero

Altre ricette all’extravergine:

Frollini all’olio extravergine di oliva e ganache al cioccolato amaro

Filetto di sgombro con caponatina di verdure e olio evo

Risotto agli asparagi con spuma di mozzarella di bufala e olio evo

Continue Reading

Frollini all'olio extravergine di oliva biologico Guadagnòlo Dulcis con ganache al cioccolato amaro

Frollini all'olio extra vergine di oliva  biologico Guadagnòlo Dulcis con ganache al cioccolato amar

Frollini all’olio extravergine di oliva biologico Guadagnolo Dulcis con ganache di cioccolato amaro

Aretha Francklin – Think

li avete fatti i biscottini per Natale? quelli da chiudere nei pacchettini trasparenti, infiocchettare e regalare agli amici?

io ci provo tutti gli anni, e tutti gli anni i frollini nei pacchettini trasparenti non ci arrivano mai, ne potrei fare mille!

finisce sempre che ce li mangiamo, dopo cena, con una bella tisana, seduti in poltrona a chiaccherare o a guardare la televisione. oppure come merendina, come coccola quando qualcosa non funziona, come riconoscimento…. ma mai che finissero nei sacchettini trasparenti!

e anche quest’anno è andata così, sono spariti prima di essere insacchettati, mangiati da amici capitati per caso che sono rimasti, devo dire, molto soddisfatti. va bene, c’è ancora tempo per fare il bis, vediamo se questo settimana ce la faccio!

intanto vi lascio, però, la ricetta di queste delizie di pastafrolla all’olio extra vergine di oliva biologico Guadagnòlo Dulcis della Fattoria Ramerino di Bagno a Ripoli.

Frollini all'olio extra vergine di oliva  biologico Guadagnòlo Dulcis con ganache al cioccolato amar

Continue Reading

Crostoni con panbrioche di farina di castagne, petto d'anatra e filetti di peperone caramellati

per “Il giorno della farina” a Castagno d’Andrea, San Godenzo

capita che essendo “foodblogger” ti interpellino spesso per delle ricette, per consigli vari, per essere invitati a cena (si, spesso i miei amici si autoinvitano a cena 😎).

questa volta l’invito arriva direttamente dal Comune di San Godenzo per un pranzo a base di castagne e farina di castagne, prodotto principe del territorio.

l’evento sarà per il giorno 7 e 8 Dicembre 2019 e troverete me e Elisabetta, Cakes and Co, la mattina della Domenica, assaggerete le nostre proposte nell’aperitivo e potrete gustare un pranzo intero a tema “castagne” cucinato per voi dallo chef Stefano Frassineti della Locanda Toscani da Sempre di Pontassieve.

io, logicamente, da appassionata di pane potevo non fare un pane con la farina di castagne secondo voi? no, non era cosa! e quindi vi propongo, e a chi vorrà partecipe alla giornata della farina a San Godenzo anche l’assaggio, il mio panbrioche di farina di castagne con petto d’anatra e filetti di peperoni caramellati.

Crostoni con  panbrioche di farina di castagne,  petto d'anatra e filetti di peperone caramellati
Continue Reading