Caramelle di pasta fresca alla riduzione di DìWine

Caramelle di pasta fresca alla riduzione di DìWine

Win Win, Victim

(a volume sostenuto per l’impasto 😎

fare e non pensare.
muoversi e non tergiversare.
progettare e mettere in pratica.
mettere in moto l’ingranaggio
in modo che poi l’energia prenda forma e
diventi inarrestabile.
l’evidenza dei fatti.
questo è quello che mi serve.

e siccome mentre le mie mani impastano vedo nuove vie da seguire ho impastato queste caramelle di pasta fresca.
caramelle si, perchè di caramelle si tratta.
il ripieno è talmente particolare che vi stupirà.

La vedete quella gocciolina di liquido rosso che gocciola tranquillamente sulla pasta della caramella? ecco, voi non vi potete immaginare quanto sia buona quella riduzione di DiWine.

che cos’è il DiWine?

un ottimo vino liquoroso. la leggenda narra ( 😎 ) che Gabriele Giotti mentre ristrutturava la sua storica cantina abbia trovato fra le tante carte da riordinare la vecchia ricetta, quella scritta da suo nonno, di un vino liquoroso. una tentazione troppo forte non provare a metterla in pratica: diciamo che forse è stata la ricetta a trovare lui e non viceversa e certe cose vanno prese al volo.

così nasce DiWine, come un digestivo di fine pasto, un vino aromatizzato alle scorze di arancia e vaniglia. e come ogni ricetta anche quella del nonno di Gabriele deve essere seguita alla lettera, pena il non ottimo risultato! tagliare le arance, quelle a buccia fine, in una precisa maniera, scegliere le uve giuste, invecchiare, arricchire con spezie….. le tradizioni devono essere rispettate.

e vogliamo parlare dello spritz fiorentino? il meraviglioso aperitivo che abbiamo assaggiato da Amblè, locale intimo e accogliente vicino al Ponte Vecchio, proprio nel cuore del centro storico di Firenze.

Caramelle di pasta fresca alla riduzione di DìWine

Caramelle di pasca fresca alla riduzione di DìWine

Continue Reading

La Panzanella

 

 

La Panzanella

 

La Panzanella

o come si dice a Firenze il “Pan molle”: pane sciocco raffermo di qualche giorno bagnato  nell’acqua e condito con quello che c’è, pochi e poveri ingredienti.

questo è il Pan Molle (molle a Firenze vuol dire bagnato, non sono le molle del materasso 😉 ).

la ricetta più semplice del mondo ma allo stesso tempo buonissima, fresca e veloce per i tempi estivi,  la trovate a QUESTO LINK.

questa versione è sempre semplice ma servita in una “ciotola” particolare, d’effetto e buona da mangiare!

 

La Panzanella

Continue Reading

Pane a persiana con semi misti

 

pane persiana con semi - orizzontale_

groove armada – my friend
musica per le vostre orecchie…

 

 

questo pane “a persiana”, come lo chiamano a Reggello, con tutti questi semini misti è stata una bella sorpresa.

non pensavo potesse venire così bene, sapete come va a volte, ci si mette a fare una cosa distrattamente, per punto di impegno (avevo il lievito rinfrescato e non mi potevo esimere!)

già a cominciare dall’impasto: impastato la notte all’una abbondante, con un occhio chiuso e uno aperto dopo una giornata lunga, ma parecchio lunga, per rilassare i muscoli e lo spirito.
lasciato riposare tutta la notte nella sua cestina, coperto con un canovaccio in cucina, formato alle otto della mattina e cotto quasi alle undici…

e poi le foto, così, vecchio stile,  seppiata al naturale, con i toni uniformati sul  quasi-giallo. mancano le screpolature del tempo che passa sulla carta ma potrebbe essere una foto vecchia di cent’anni.
mentre preparavo il set trovavo queste cose,  qua e  là, nella mia cucina messa a soqquadro come dopo un’incursione aerea,   trovavo queste spighe, questi toni marroni, questi momenti … queste foto mi sono venute così. prendono da me, dal mio umore, dal mio sentire del momento.

a volte riesco ad essere più efficace con le immagini che non con le parole, mi sembra di poter raccontare tutto semplicemente con uno scatto. stati d’animo, intimi pensieri, condividere immagini come fossero sentimenti.

mi piacerebbe sapere come vi sembrano, cosa ne pensate. mi piacerebbe sapere se trasmettono davvero quello che “sento” quando le scatto.  però poi ognuno ha la sua sensibilità e “vede” le cose a modo suo, chissà come saranno queste per voi!

 

 

pane persiana con semi - TAGLIERE

 

Continue Reading