Mini muffin glassati con scorza di arancia caramellata

Mini muffin glassati con scorza di arancia caramellata

Gotye, eyes wide open

io che con la pasticceria sono un disastro, io che non “tengo” pazienza, che li potrei “uscire” direttamente dalla finestra, io che i dolci li faccio “a orecchio” come la Mara, la mia mamma, io che son più quelli che assaggio che quelli che produco….. eppure io ho trovato tutta la mia pazienza per preparare per la Lucia e l’Ivana questi mini muffin, questi bocconcini profumati all’arancia e vaniglia, io che ce l’ho messa tutta ma proprio tutta tutta tutta la pazienza!

io sono contenta di questi piccolini, alla fine la sfida l’ho vinta io e quindi posso essere contenta! perchè c’era la vocina che diceva che erano troppo “bellini” perchè mi riuscissero:

“ti stuferai dopo il terzo, ti immagini, tu che prepari lo stampo e ci metti i pirottini, che li riempi uno per uno 4,5,6 volte, figurati, tu che li metti a freddare sulla griglia (90, dico NOVANTA pezzettini), scommetto che dopo i primi dieci apri la finestra e li “esci” direttamente, riponi tutto e vai in pasticceria a comprarli. tu che prepari la glassa con lo zucchero a velo e li glassi uno per uno e mentre li glassi ci appoggi sopra le scorzettine d’arancia che stanno candendo nella padella perchè così calde rimarrano incollate con lo zucchero e la glassa fresca….. MA FIGURATI!”

e invece, cara la mia vocina str@@@@ ti ho fregato, li ho fatti tutti e novanta e non li ho ingurgitati freneticamente, giusto uno per capire se erano buoni :O)), ecco, li ho fatti tutti e novanta, con pazienza, amore, passione. ed erano davvero buoni!

Mini muffin glassati con scorza di arancia caramellata
Continue Reading

Pane bianco alle noci e miele

“insieme”

Agnes OBEL, The curse

e se si vivesse e basta amore mio? se si vivesse e basta? senza pensare a come fare, se si vivesse e basta? oggi. domani è domani, ancora non c’è, non possiamo preoccuparci per una cosa che ancora non c’è. e oggi ci possiamo piaceree, tutti gli oggi un pezzettino di più.

ci potrebbe piacere oggi quello che ieri non ci piaceva, di noi e del resto del mondo, e ci potrebbe sembrare un pregio quello che ieri ci sembrava un difetto.

perchè ogni giorno c’è un pezzetto di vita in più, un bagaglio in più, un percorso in più fatto, camminato. ci sono anche le cose belle, bisogna solo volerle vedere, bisogna cercarle, bisogna sforzarsi di vederle.

poi diventa un’abitudine, una bella abitudine.

P.S. vivere senza il freno a mano tirato però….

Pane bianco alle noci e miele

Pane bianco alle noci e miele

Un semplice ma profumatissimo, il pane quotidiano insomma…..

Continue Reading

Pan di riso, pan di stelle..

pan di riso
pan di riso

Musica per l’impasto:

Hooverphonic, Mad about you

Pan di riso

pan di stelle: riso, integrale e farina di forza W330.

Croccante fuori, una nuvola all’interno. Io l’ho assaggiato ancora caldo: si, mi potete invidiare!

quando ho fatto le fotografie questo pane mi è sembrato in mezzo alle stelle, non so, è successo spargendo la farina sopra e intorno al pane.

questo pane che sembra in mezzo alle stelle, come quando d’estate esci, metti il naso all’insù e ti ritrovi direttamente dentro la Via Lattea, polvere di stelle direttamente fra le stelle. e i pensieri spariscono.

i pensieri spariscono perchè è troppo bello quello che vedi, è troppo intenso e troppo bellissimo per contenerlo tutto dentro. registrare con gli occhi, con il cuore e con la testa tutti quei lampi di luce che arrivano da così lontano, da altri mondi, da altre galassie, lontani a inimmaginabili distanze, registrarli tutti è sovrumano ma è bellissimo provarci.

e allora…… via, verso l’infinito ed oltre! – cit. Buzz Lightyear, Toy story

Pan di riso
Continue Reading