Bomboloni toscani con la crema

Bomboloni toscani con la crema
Bomboloni toscani con la crema
musica per l’impasto

Come, Lior Shoov

li ho fatti, si, li ho fatti.

erano diversi mesi che la ricetta mi girava per la testa ma mi sono sempre trattenuta e poi….. poi arriva il tempo di carnevale e i bomboloni sono la morte sua!!!!

in realtà ho sempre avuto timore di questa ricetta, ho sempre pensato che fosse lunga, impegnativa, importante: no, ricetta veloce nonostante la doppia lievitazione e nemmeno troppo impegnativa.

unica nota dolente che dopo la frittura nella mia cucina sembrava fosse passato il fronte, un bombardamento 😂 con tanto di macerie!

con queste dosi ne vengono fuori tanti, troppi pensavo mentre coppavo e rimpastavo e ricoppavo, troppi: si sa che io resisto a tutto meno che alle tentazioni e quindi il mio cervellino cercava un modo per smaltirli veloce senza ritrovarmeli per la casa i giorni successivi. e a cosa servono gli amici secondo voi? ho distribuito e gli ultimi li abbiamo fatti fuori in una merenda/cena con tanto di gelato artigianale portato.

e si, i bomboloni, fanno compagnia, fanno atmosfera, fanno gola e fanno anche convivialità.

via, vi tocca farli, in tutti i modi!

io ho optato per il classico ripieno: per me il bombolone è quello alla crema, non esistono marmellate o creme alternativa, ci sta la crema pasticcera, quella gialla di uovo e profumata di scorza di limone, ma una mezza idea sulla cioccolata mi aveva sfiorato ….

AVVERTENZE: creano dipendenza, sono irresistibili e allegramente deliziosi!

P.S. se vi piacciono gli sfondi che vedete dietro ai bomboloni contattatemi, li facciamo personalmente con amore io e Lorenzo.

Bomboloni toscani con la crema
Continue Reading

LA RICETTA DELLO CHEF: linguine al pesto di cavolo nero

e olio extravergine di oliva Guadagnòlo Primus in crema di pecorino

di Andrea Perini, Ristorante AL 588

LA RICETTA DELLO CHEF: linguine  al pesto di cavolo nero

sono sempre fra gli chef, che sfortuna eh?

si, sono sempre fra gli chef, con la scusa delle foto o di qualche altra diavoleria frequento assiduamente gli chef del territorio fiorentino. lo so, faccio invidia 😂😎

allora ho pensato di sfruttare questa cosa a mio vantaggio, di fare una rubrica tutta speciale per gli chef che vorranno regalarmi una ricetta da pubblicare sul mio blog.

e comincio con lui, con il mitico chef all’extravergine: mi sono fatta “regalare” delle ricette da Andrea Perini che collaborando con la Fattoria Ramerino di Bagno a Ripoli sforna ricette appetitose e come sempre fuori dalle righe.

gli ho chiesto però di farci, a me e a voi, delle ricette ripetibili anche a casa per noi miseri comuni mortali.

la prima è questa, questa meraviglia di linguine al pesto di cavolo nero e olio extra vergine di oliva: una cosa su cui il nostro non transige è l’olio extravergine di oliva, ogni piatto ha il suo olio e per le linguine ha scelto questo Guadagnòlo Primus e su questo non si discute!

preparatevi perchè ne vedrete delle belle, una ricetta al mese di quelle belle belle belle!

non vi perdete l’appuntamento, tenetevi aggiornati e iscrivetevi alla news letter del blog per non perdervi un post!

LA RICETTA DELLO CHEF: linguine  al pesto di cavolo nero
Continue Reading

Pane senza glutine con farine miste

Pane senza glutine con farina di marroni del Mugello , grano saraceno e farina di riso

musica per l’impasto:

I Feel Free, cover Brittany Howard

Pane senza glutine con farine miste

è noto che sono testarda. parecchio testarda. lo dimostra questa foto sopra: il pane senza glutine con farine miste.

perchè fare il pane senza glutine non è affatto facile, la lievitazione è diversa da quella con le farine “normali”, quelle con il glutine, la consistenza è diversa, l’idratazione pure. dopo diversi fallimenti, dopo diverse “solette” che non si potevano chiamare pane, alla fine la mia testardaggine si è presa le sue soddisfazioni.

ho provato diversi mix di farine fai-da-te e ho raggiunto la conclusione che comunque bisogna integrare con una parte di farine mixate che si trovano nei supermercati che contengono degli addensanti più o meno “naturali”.

le mie preferite senza glutine sono la farina di marroni, che da al pane quel profumo e quel sapore speciale, la farina di riso, per la croccantezza, la farina di grano saraceno, che, attenti attenti, non è grano ma un cereale senza glutine e conferisce quel colore grigiastro, la farina di mais.

e così, provando e riprovando, questa volta il risultato è arrivato.

questo pane è venuto un bijoux: croccante, saporito e soffice nello stesso tempo.

Continue Reading