Spaghetti alla chitarra con crema di indivia all’olio Toscano IGP, uvetta sultanina e frutta secca

spaghetti alla chittaria con crema di invidia
In una pentola cuocete in acqua e sale cuocete per tre minuti gli spaghetti e saltateli velocemente metà della crema e guarnite il piatto con la restante.

gli spaghetti alla chitarra con crema di indivia all’olio Toscano IGP, uvetta sultanina e frutta secca: il titolo è lungo ma la ricetta tutto sommato è facile.

la parte più lunga è quella della pasta fresca ma io sto cercando di convincervi che in fondo per fare la pasta non vi ci vorrà più di mezz’ora di tempo e il risultato (scusatemi se insisto) è tutto una meraviglia se paragonata alla pasta secca…. comunque, voi non dovete credermi sulla parola, come sempre, dovete semplicemente provare!

la ricetta è una ricetta di riciclo, di recupero, per non buttare via niente insomma, una di quelle che mi piacciono.

cosa fate voi con le foglie esterna della invidia o dell’insalata in generale? io di solito ci faccio qualcosa tipo “pesto” tipo questo di foglie di ravanelli o questo di rape

odio gli sprechi, odio buttare e sciupare per una questione di rispetto, rispetto per chi non ha da mangiare, semplicemente questo.

Continue Reading

Torta di asparagi in crosta di riso

Torta di asparagi in crosta di riso
riflessi

The Beloved, Sweet armony

Torta di asparagi in crosta di riso: vegetariana, ottima, croccante e divertente!

Non sapevo che inventarmi per Pasqua, ero ospite e dovevo portare qualcosa di vegetariano, ma avevo un mazzetto di asparagi: con le punte ho fatto un risottino e con le code (la parte che di solito si scarta ma che comunque ha molto sapore) mi sono inventata questa tortina.

Torta di asparagi in crosta di riso
Continue Reading

Mini muffin glassati con scorza di arancia caramellata

Mini muffin glassati con scorza di arancia caramellata

Gotye, eyes wide open

io che con la pasticceria sono un disastro, io che non “tengo” pazienza, che li potrei “uscire” direttamente dalla finestra, io che i dolci li faccio “a orecchio” come la Mara, la mia mamma, io che son più quelli che assaggio che quelli che produco….. eppure io ho trovato tutta la mia pazienza per preparare per la Lucia e l’Ivana questi mini muffin, questi bocconcini profumati all’arancia e vaniglia, io che ce l’ho messa tutta ma proprio tutta tutta tutta la pazienza!

io sono contenta di questi piccolini, alla fine la sfida l’ho vinta io e quindi posso essere contenta! perchè c’era la vocina che diceva che erano troppo “bellini” perchè mi riuscissero:

“ti stuferai dopo il terzo, ti immagini, tu che prepari lo stampo e ci metti i pirottini, che li riempi uno per uno 4,5,6 volte, figurati, tu che li metti a freddare sulla griglia (90, dico NOVANTA pezzettini), scommetto che dopo i primi dieci apri la finestra e li “esci” direttamente, riponi tutto e vai in pasticceria a comprarli. tu che prepari la glassa con lo zucchero a velo e li glassi uno per uno e mentre li glassi ci appoggi sopra le scorzettine d’arancia che stanno candendo nella padella perchè così calde rimarrano incollate con lo zucchero e la glassa fresca….. MA FIGURATI!”

e invece, cara la mia vocina str@@@@ ti ho fregato, li ho fatti tutti e novanta e non li ho ingurgitati freneticamente, giusto uno per capire se erano buoni :O)), ecco, li ho fatti tutti e novanta, con pazienza, amore, passione. ed erano davvero buoni!

Mini muffin glassati con scorza di arancia caramellata
Continue Reading