Stefania Calugi = tartufi!

calugi tartufi-2597

Tartufi

e non solo da Stefania Calugi, azienda di Castelfiorentino.
ho avuto la fortuna di poter visitare il percorso sensoriale “La strada del tartufo” per festeggiare i trenta anni di attività della ditta Stefania Calugi e di gustare le prelibatezze cucinate da Diego Spatari Tironi

La nostra storia e la grande passione per il lavoro ci hanno condotto a voler condividere con il pubblico le sensazioni e le atmosfere della caccia al tartufo: la realizzazione di questo desiderio è stata possibile a partire dal 2013, quando abbiamo acquisito delle tartufaie biologiche di circa 30 ettari che oltre a rifornire la nostra azienda di tartufi freschi rappresentano il perfetto scenario per organizzare la caccia al tartufo sotto la guida di un esperto tartufaio e del cane appositamente addestrato.
In questo modo i partecipanti hanno l’opportunità di conoscere direttamente -da un punto di vista privilegiato- l’unicità, la genuinità, il fitto mistero che contraddistinguono l’universo del tartufo: le visite sono articolate in pacchetti (ne sono previsti 6, tutti prenotabili anche dal sito) ognuno dei quali include un insieme di determinati momenti esperienziali che vengono composti variamente e che sono, oltre alla caccia al tartufo sopra menzionata, una dimostrazione della caccia al tartufo, il percorso conoscitivo “La Strada del Tartufo”, un pranzo con menu degustazione a base di tartufo, una degustazione di vini in abbinamento al tartufo e una cooking class.

tartufai da generazioni, appassionati, cercatori di prelibatezze per boschi, bellissima questa idea di condividere la passione oltre che al frutto.
la vita del tartufaio è fatta di sacrifici, di nottate ad aspettare il giorno per ricominciare a scavare per estrarre il tartufo, di passeggiate per il bosco, di tempi di attesa ma soprattuto di passione, perchè di questo si parla alla fine: la soddisfazione di estrarre con le proprie mani questo meraviglioso e profumatissimo tubero, il tartufo.
negli occhi di Stefania e del marito si vede l’orgoglio mentre espongono i loro tartufi e tale passione si ritrova nei prodotti da loro preparati e confezionati.
ho assaggiato gli stupendi carciofi sott’olio, lo scalogno, le salse tartufate, le zucchine, rigorosamente le zucchine fiorentine …..e il tartufo, logicamente.

complice di Stefania nel preparare il pranzo a cui abbiamo partecipato lo chef  Diego Spatari Tironi che con semplicità ma grande attenzione e preparazione ha esaltato al meglio il tartufo nei suoi piatti.

che devo dire, è stata una bella esperienza, ho imparato e capito tante sfumature che non comprendevo a proposito del tartufo,  ho assaggiato meraviglie, bevuto bollicine in ottima compagnia: whats else????

UN GRAZIE speciale a Stefania Calugi che ci ha riservato un’accoglienza d’eccellenza, vi lascio un po’ di foto, che illustrano meglio delle parole.

 

 

Continue Reading

Locanda Toscani da Sempre: cucinare con passione

 

 

DSC_0577 stefano, enrico, morgan
in ordine da sinistra, gli chef  Enrico Romualdi, Stefano Frassineti e Morgan

Nirvana, The man who sold the world

 

Locanda con cucina: Toscani da sempre – 5 stelle

Cucina lenta, senza fretta, senza urgenza ma con pazienza.
perchè per cucinare ci vuole passione e Stefano la passione ce la mette tutta, ce l’ha sempre messa.
conosco il Frassineti da sempre, siamo coetanei e nati e cresciuti nello stesso paesello, quindi capirete che per forza ci conosciamo, lui ha sempre avuto la passione per la cucina io ci sono arrivata più tardi.
negli ultimi anni, grazie a Cookstock, ci siamo ritrovati e abbiamo iniziato a collaborare.

DSC_0519 stefano bn 2Stefano Frassineti

 la cucina di Stefano è quella buona, quella in cui ritrovi “casa”, con gli ingredienti a km zero, con il grano Senatore Cappelli coltivato e selezionato a Monte Sante Marie, con la pasta semintegrale fatta fare con la SUA semola, con la schiacciata più buona del mondo, con le bistecche alla fiorentina magnifice, le patate arrosto speciali, il fondente al cioccolato che ti lascia senza parole e l’allegria: quella non si mangia ma si respira in Locanda. la goliardia tipica del fiorentino, le risate grasse all’ombra della vite in giardino, la coltivazione dei peperoncini, le serate a tema.

Cucina lenta, senza fretta, senza urgenza ma con passione.
classica ma anche no, fatta bene, bella da vedere, invogliante e il tutto è accompagnato da una selezione eccellente di vini. Andare a cena alla Locanda Toscani da sempre è come andare a cena da amici: si ride, si scherza, si mangia, ci si lascia prendere per la gola da Enrico e da Stefano con le loro idee culinarie, con la fantasia e con la passione che infilano nel loro cucinare.
la Locanda Toscani da sempre: una certezza insomma

e non solo cucina, non per niente si chiama Locanda con cucina, in locanda si puo’ anche soggiornare!

P.S.: dimenticavo di dirvi che lo chef è uno che non si ferma mai, come Pierino, una ne fa e cento ne pensa,  ultima della serie la magnifica due giorni del Funk & Frattaglie in quel di Firenze

Continue Reading

Funk & Frattaglie: il primo trofeo LAMPREDOTTO

 

 

 

James Brown – I feel good

oppure  Sex Machine

 

 

Sabato 11 e Domenica 12 Novembre in quel di Firenze, parco delle Cascine, Palazzina EX FABBRI ci sarà il primo festival delle Frattaglie!

e per i fiorentini FRATTAGLIE suona molto bene, anche perchè in gara per il

primo trofeo  LAMPREDOTTO

 

 

 

ci saranno i nostri migliori chef, vi aspettiamo

Sabato 11 Novembre dalle ore 18.00

per l’aperitivo creativo:

—> TRIPPADVAISOR h 18:00
Aperitivo Creativo a base di Frattaglie e non solo, a cura di StefanoPellegrino Frassineti , Giacomo Trapani, Lele Nenci e anche qualcuno dei miei pani speciali (forse)

—> BLACK FUNKY h 22:30
Si spengono i fornelli per lasciarsi trasportare da ritmi funkeggianti.

e invece

Domenica 12 Novembre dalle ore 12.00:

 

—> FRATTUNKY dalle h 12:00
Pranzo domenicale rivisitato dove Dieci giovani chef professionisti reinterpreteranno piatti a base di frattaglie, all’insegna di profumi e sapori della tradizione toscana.
Pubblico e giuria saranno chiamati, per la durata del pranzo, a votare il piatto migliore secondo due categorie “tradizione” e “innovazione”, aggiudicando così il “primo trofeo lampredotto” al miglior chef.—> PRIMO TROFEO LAMPREDOTTO h 15:00
Consegna dei premi con giuria presieduta da Leonardo Romanelli  e dai giurati  Elena Farinelli, Indro Neri, Silvio Tanini e  Raffaella Galamini—> LIVE PAINTING
A cura di Mattattoo di Matteo Masini e Sara Giusti—> FUNKAGLIE
Aperitivo a base di Frattaglie e non solo, a cura di Stefano FrassinetiLa Sosta Specialty Coffee
L’amore e la passione per il chicco tostato di due giovani imprenditori, Simone Guidi e Matteo Goretti.Presso la PALAZZINA EX FABBRI
(PIAZZALE DELLE CASCINE)
FIRENZE
Fermata Tramvia Cascine
Bus 17, 60
info 339/1129516

breve carrellata dei nostri cheffffffffff

Andrea Perini: Si definisce chef all’extravergine, grandi olii accompagnano sempre i suoi bellissimi piatti,come leghera’ un grande olio alla frattaglia? FRANTOIANO Ristorante al 588 Bagno a Ripoli (Fi)

Matteo Giuliani: Passato da calciatore (quasi glorioso), famiglia di cantanti la sua fine era fare l’artista e la cucina e’ il suo palcoscenico. TENORE   Ristorante Touch Florence Osteria Contemporanea

Carri Andrea: il piu’ giovane della compagnia, sicuramente uno dei piu’ determinati a ben figurare e a  farsi strada, da lui ci si aspettano fuochi d’artificio!! MINA VAGANTE Ristorante Il Passaguai (Firenze)

Enrico Romualdi: basi solide, esperienze importanti oltralpe e lavoro a fianco a fianco con lo chef Stefano Frassineti,  si impone il no comment di ufficio per il nostro Enrico nazionale. COMPAGNO DI MERENDE  Ristorante Toscani da sempre Locanda con cucina (Pontassieve)

Fabio Bianconi: abituato alle competizioni sulla grande giacca bianca oltre a tanti sponsor c’e’ una grande scritta sulle spalle “Capitano” e’ lo e’ di nome e di fatto ! NAVIGATO. Ristorante La sosta del gusto (Santa Brigida)

Alessio Sedran :il suo locale e’ la piu bella realta’ della provincia est di Firenze, giovane, dinamico, nonbanale come tutto il suo staff: MALAVVEZZO Ristorante I Malavvezzi (Tavarnuzze FI)

Edoardo Tilli: adagiato sulle dolci colline della Valdisieve, ma in procinto di importante trasloco , riesce a coniugare i prodotti del suo podere in maniera briosa: MASTRO BIRRAIO Agriturismo Podere Belvedere (Pontassieve)

Mario Perone: ormai toscano d’adozione, con particolare amore per l’isola d’Elba ma fedele alle sue radici, la sua e’ cucina di grande base e di grande equilibrio: ISOLANO Villa Pitiana (Donnini  FI )

Ivan Ferrara: passato dalle piu’ nobili cucine fiorentine, presente al comando di un ristorante storico che vuole rinnovarsi nella tradizione:  IL TERRIBILE Ristorante Oliviero – Firenze

Ariel Hagen:anche lui giovanissimo ma con un curriculum importante gia’ alle spalle, alla seconda esperianza nel cuore delle Dolomiti si presenta con grandi speranze. SCALATORE ristorante
Sant’Hubertus (Corvara BZ)

Matteo Tatulli:istrionico, eclettico alla guida di un locale dedicato ai giovanissimi, la sua cucina spazia nell universo ma sempre con un marchio indelebile. COSMONAUTA  Ristorante Dome Firenze

Continue Reading