Torta caprese al limone, bergamotto e cioccolato bianco

Torta caprese al limone, bergamotto e cioccolato bianco

George Ezra – Budapest

la meraviglia delle meraviglie, la caprese al cioccolato bianco, limone e bergamotto. no, va bene, la caprese è uno spettacolo, questa è super, fatta con l’olio extra vergine di oliva IGP Toscano al posto del burro.

la ricetta a cui mi sono ispirata, o meglio, che ho seguito alla lettera come fossero le Sacre Scritture (unica deviazione la scorza del bergamotto che avevo trovato inaspettatamente sugli scaffali del super), la ricetta è di Cake’s and Co. grazie Elisabetta.

La cosa ancora più magica è che la torta caprese al limone, bergamotto e cioccolato bianco è senza glutine e anche vegetariana in quanto non usa grassi animali ma il nostro magnifico OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA IGP TOSCANO !

Continue Reading

Crema di zucca delica con granella di nocciole – spostare costantemente i confini

 

crema di zucca delica con granella di nocciole

 

 

 

The beatitudes,  Vladimir Martynov

 

Crema di zucca delica con granella di nocciole

spostare costantemente i confini, quelli fisici e quelli mentali

oltre, sempre oltre. non accontentarsi mai. e spingersi sempre più avanti, troppo avanti a volte

spingersi alla fine del coerente e sbarcare  nella follia dell’incerto e spingersi oltre, osare, sognare.

siamo fatti di parole, sogni, idee e amore

dobbiamo andare oltre il nostro confine fisico

 

 

Crema di zucca delica con granella di nocciole

 

Crema di zucca delica con granella di nocciole

Continue Reading

Riso selvaggio con crema di zucca delica


Riso selvaggio con crema di zucca delica

Bon Iver, Holocene

 

mai guardare indietro.
sta arrivando il freddo.

lo sento nella mani. seduta a girarmi una sigaretta sento il fresco che avvolge le mie dita, finalmente.
sta arrivando il freddo.
con il freddo mi rigenero. mi sveglio. comincio a respirare. rinasco.
il caldo mi opprime e mi toglie le forze lasciandomi in un torpore soporifero di pensieri e di azioni.
sta arrivando il freddo.
mi piace la mattina, all’aba. il sole che sorge, la luce che avanza lentamente fino a diventare accecante e bianca. bianca e splendente. e tutto è più brillante al mattino. fresco. pungente. vivace. vivo.
mi piace guardare i particolari, l’umido della notte sulle foglie contornate dal sole, il brillio freddo e lindo della luce.
e ogni particolare mi sembra più bello del precedente, come una bambina che ha la bramosia di guardare sempre avanti, sempre dopo. ho imparato però a godere di ogni singola cosa, senza avere fretta. guardare, ascoltare, sentire, annusare e toccare. usare tutti  i  sensi più quello interiore e cercare di connettersi con quel tutto che ci sta intorno, quella rete intricata di energie fisiche di cui il nostro pianeta è intriso.

mai guardare indietro, sta arrivando il freddo. e la luce. e la gioia. e la felicità.

 

Riso selvaggio con crema di zucca delica

 

riso-selvaggio-con-crema-di-zucca-delica

 

Continue Reading