pane integrale di farine miste con chicchi di avena bio Nuova Terra

nebbia -1498l’Arno in quel di Reggello

a volte basta veramente poco, basta guardarsi intorno per vedere la bellezza
passo tutte le mattine su un ponte, e tutte le mattine mi ripropongo di fare una fotografia perchè tutte le mattine lo scenario è diverso.
a volte la nebbia confonde tutto ma altre volte, come quella mattina della foto, la nebbia suggerisce pensieri difficili…..

 

Grazie mamma, grazie per essere stata la donna che sei stata.
Per le tue risate, quante ne abbiamo fatte insieme, per la tua passione,  per avermi insegnato ad essere quella che sono.
Grazie  per le litigate, tanto dopo dieci minuti era tutto passato, grazie per esserci sempre stata, anche quando ho sbagliato, magari me lo hai fatto notare ma ci sei sempre stata.
Grazie per avermi coccolato, protetto, sorretto ed accompagnato per tutta la mia vita.
Grazie per avermi insegnato le cose importanti della vita, che non sono i soldi, le case, le macchine ma invece è il volersi bene, e noi ce ne siamo voluto tanto è tanto ancora ce ne vorremo, sempre, grazie per avermi fatto crescere in una “famiglia”, non perfetta ma bellissima, piena di amore.
Grazie per la tua generosità che non si ferma mai, ancora continua a sommergerci anche se tu non ci sei più, grazie per avermi amata così tanto, mi mancherà, grazie per tutte le volte che ti sei incazzata ma non hai comunque smesso di sostenermi e di guidarmi, non hai mai smesso di ascoltare, sempre e comunque.
Grazie per aver insegnato ai miei figli a ridere, a piangere e per aver riso e pianto insieme a loro.
Siamo stati fortunati noi, ci siamo sempre voluti un mondo di bene e non è cosa così scontata o da poco.
Io e il mio fratellino siamo come siamo perché siamo come te e il babbo, siamo cresciuti così, amati e con il vizio di essere generosi, ci avete sempre insegnato a non lesinare affetto a nessuno. Siamo stati fortunati ma adesso mi sento più povera…
Sappi che io non ti lascio andare via, no, ti porto sempre con me, nel mio cuore, perché io sono te, sono un pezzo di te ancora in giro per il mondo.
Siamo polvere di stelle ma tu hai sempre brillato di una grande luce, quella del tuo grande cuore.

Ricomincio da qui, da te, e dalla tua grande voglia di cucinare e di ridire.

 

 

pane ai chicchi di avena bio Nuova Terra

pane avena -1455

Continue Reading

Panini al vapore

 

DSC_9714 pane cotto a vapore

panini cotti al vapore???

aromatizzati al cadarmomo?

 

 

che io sia una panificatrice seriale è fuori discussione.
che, visto le calienti temperature estive, non si possa accendere il forno è fuori discussione.
che bisogna comunque rinfrescare la pasta madre è fuori discussione.
che si debba buttare via l’esubero di pasta madre dal rinfresco E’ FUORI DISCUSSIONE, mai e poi mai buttare via la ragazza madre!
e allora, visto che come si dice, il bisogno aguzza l’ingegno io mi sono ingegnata e a mezzanotte di qualche giorno fa ho cotto questo

panini  cotti al vapore

stica…. si fot… emh emh, si purghi pure Lucifero!

 

Can’t stop – Red Hot Chili Peppers

o anche

cant’s stop the feeling – Justin Timberleake

 

pane a vapore

Continue Reading

insalate estive con radicchi di campo

DSC_2188 insalata di campo

Arcade Fire, Everythin now

 

 

 

 

– Lucifero!!! vuoi spegnere quell’altoforno per favore che fa un caldo infernale? mi immagino quei poveracci sulla terra, mica li vorrai fare arrosto prima del tempo!
– si mamma…. mi sono divertito un pochino a vedere che effetto faceva … d’altra parte anche loro però! il buco dell’ozono, tutte le emissioni delle auto, il carbone, i condizionatori…. che cosa pretendono da me! se  tengo l’altoforno africano acceso se lo meritano!!!
– non essere irriverente Lucifero: chiudi quel diavolo  di altoforno!

 

…….. ecco, qui fra le colline fiorentine siamo in un altoforno, 39 gradi, dicono con un tasso di umidità altino…. IO SONO UN ANIMALE DA INVERNO! voglio il fresco, il freddo, la pioggia… aiuto!

 

insalata di radicchi di campo

Continue Reading