castagnaccio: tempo di castagne

castagnaccio

 

 

castagnaccio

la mia nonna lo faceva sempre. anche la mia mamma ne era giotta. io ne sono ghiotta. tutto ciò che gira intorno alle castagne è la mia croce: sono irrimediabilmente golosa! il

castagnaccio

è un tipico dolce della cucina povera toscana, fiorentina. mia nonna lo chiamava MIGLIACCIO,  il dolce, poco dolce per dire la verità, delle sere d’Autunno, con il caminetto acceso, il fuoco che crepita e una cena familiare.

ci sono varie versioni, io lo faccio come mi hanno insegnato, con l’uvetta, i pinoli, le noci e l’immancabile olio profumato al rosmarino.

ricetta facile, facilissima ma molto “intima”, familiare, un comfortfood, una coccola familiare, una carezza golosa per l’anima.

senza glutine, senza proteine animali (vegano con gusto).

 

castagnaccio

Continue Reading

Latti da mangiare 4.0 – Dumplings al Tonno Firenze e frutta caramellata al Blu Mugello

Latti da mangiare 4.0 - Dumplings al Tonno Firenze e frutta caramellata al Blu Mugello

Latti da mangiare 4.0 – Dumplings al Tonno Firenze e frutta caramellata al Blu Mugello

L’antica  Fattoria Il Palagiaccio è una costruzione risalente al tardo medio evo, le origini risalgono a oltre mille anni fa.  Fatta erigere come presidio fortificato nei terreni più fertili del Mugello dalla famiglia Ubaldini ha sempre conservato la sua destinazione ufficiale nel corso dei secoli scampando alla riconversione in Villa Medicea, essendo nel corso dei secoli divenuta parte dell’ingente patrimonio della famiglia De’ Medici.

Una fattoria ricca di storia, molti personaggi famosi hanno dimorato nelle stanze della villa, una fattoria che ancora conserva il suo fascino antico, come una vecchia signora elegante e saggia.

Questa nostra storia secolare ci riempie d’orgoglio e ci carica di responsabilità, sentiamo molto forte il dovere di salvaguardare, far conoscere e far vivere una realtà che rappresenta la cultura e la tradizione di Firenze e della Toscana

Queste sono le parole che troverete sul sito de Il Palagiaccio, queste le intenzioni di chi da qualche anno ha fatto dei prodotti della Fattoria un’eccellenza toscana: una passione, una cura, un amore che è palese in ognuno dei prodotti dell’Azienda

Il Mugello, per chi non conosce la Toscana, è una delle zone più belle e ricche della nostra regione. A pochi km a nord di Firenze, si presenta come un’ampia vallata attraversata dal fiume Sieve, uno dei maggiori affluenti dell’Arno, e confina a nord con l’Appennino tosco-romagnolo, a sud con Monte Gione e da Monete Senario e dai Monti della Calvana ad ovest. Una grande vallata ricca e fertile. Arti, maestrie, eccellenze fin dai tempi antichi.  Nel Mugello potrete trovare boschi meravigliosi, piccoli borghi incantati, artigiani abili e fantasiosi.

Quando è arrivato il pacco de Il Palagiaccio  ho sorriso: si, ho sorriso perchè avevo proprio voglia di mettermi alla prova con quei meravigliosi prodotti, avevo voglia di sfidarmi in un contest. Ringrazio per essere stata ammessa a partecipare.

Le possibilità erano due: fusion orientale o tradizione americana per un menù di due portate, una dolce e una salata.

I prodotti da usare, con tutta la fantasia possibile sono tre formaggi, il Gran Mugello, il Blu Mugello e il Fior di Mugello più una delle ultime eccellenze della Fattoria, il Tonno Firenze, una meravigliosa carne sott’olio speziata.

Non ho avuto dubbi, io avrei fatto la fusion orientale, ben sapendo che i dolci orientali non rispondono molto alla nostra idea di “dolci”, sono per lo più molto semplici.  Ma negli ultimi mesi mi sono molto avvicinata alla cucina asiatica, alla contaminazione delle ricette mediterranee con quelle asiatiche, e poi….. poi sono curiosa per natura e quindi mi piace scoprire sempre cose nuove!

La prima portata, Dumplings ripieni di Tonno Firenze,  la seconda la Frutta caramellata con il Blu Mugello

Ora, non che sia stato così facile decidersi: io sono una indecisa cronica, ho scrutato, guardato, letto, cercato, guardato…..

Cominciano con i

Dumplings al vapore con Tonno Firenze

 

Latti da mangiare 4.0 - Dumplings al Tonno Firenze e frutta caramellata al Blu Mugello

Continue Reading

Panbioche alla cannella a colazione

panbriochè alla cannella

 

Mio fratello che guardi il mondo, Ivano Fossati

 

 

perchè era ora di provare un panbrioche alla cannella

perchè di panbrioche una golosa come me ne ha sperimentati diversi, questo per esempio, o questo salato o anche questo sfogliato

perchè la colazione del sabato mattina, a casa, con calma e devozione non se ne puo’ fare a meno

perchè magari, e dico magari, una tua cara amica ti regala un vasetto di marmellata di arance amare che ci sta da Dio spalmata sopra

perchè la golosità è una parte importante della vita e i golosi mi daranno ragione

perchè so resistere a tutto tranne che alle tentazioni (come diceva il vecchio Oscar Wilde)

perchè impastare comunque mi rimette in pari con il mondo

perchè la magia dei lieviti tutte le volte è diversa e mi emoziona

perchè…. perchè è buono!

 

panbriochè alla cannella Ceramiche e eletrodomestici da cucina LUIGI FANTECHI

 

La ricetta del

panbioche alla cannella

 

Continue Reading