Crema di cicerchie, l’ultima ricetta dell’Inverno

“Tenere tra le mani una tazza di tè verde
ti fa sentire una cosa sola con la natura: questa è pace. Questa pace
può essere condivisa offrendone una tazza anche ad altri. Io spero tu
berrai da questa tazza per condividere con me questa pace.”
Soshitsu Sen
l’originale della foto lo trovate qua

Oggi vi ho offerto un té virtuale che spero berrete e condividerete con me e con altri questa pace.
Vi illustro anche  la mia ultima ricetta invernale perché da ora in poi solo ricette estive…. salvo domenica che abbiamo un pranzo ufficiale con i miei vicini per festeggiare la primavera e soprattutto per non perdere il vizio di stare insieme…. Pranzo ufficiale a base di selvaggina e polenta. Io devo cucinare il capriolo, con un po’ di tristezza perché sono così belli e dolci che pensare di mangiarli mi da un po’ “fastidio”……
Anno scorso, con le mie vicine,  facevamo tutte le settimane il “Camomilla Party”, serata infrasettimanale di té, tisane e infusi che poi si era allargata ed era diventata una raccolta non solo di bevande ma anche di assaggi vari e di prelibatezze… Tutte donne, belle serate davanti al camino a raccontarsi la settimana. Avevamo un solo punto fisso: si apriva la serata con ognuna di noi che diceva le 5 cose più positive che le erano successe in quel giorno…..
Quest’anno fra impegni di studio e un po’ di stanchezza abbiamo fatto pochi incontri, ma non sono mancate le cene e i pranzi!

Allora, ultima ricetta a carattere invernale con le cicerchie.
L’altro giorno le ho viste per caso sullo scaffale del supermercato: le ho prese e messe nella cesta dei legumi.
Sono rimasti là per qualche settimana, dimenticate ma non sole, la mia cesta dei legumi non è mai vuota. Ieri l’altro le ho viste, piccole e bitorsolute  e le ho messe in ammollo.
Io tengo i legumi secchi in ammollo per 24 ore perchè, secondo me, si cuociono meglio e più velocemente.
Comunque, cottura come un normale legume secco, io questa volte le ho cotte per quasi 2 ore nel tegame di coccio insieme a un po’ di sale, un paio di pomodorini e uno spicchio di aglio. Attenti con il sale, attenti, prendono bene…..Prima di cuocerle lasciatele sciacquare bene sotto l’acqua corrente.
Una volta cotte ho fatto un soffritto con un po’ di cipolla e ho saltato le cicerchie per una decina di minuti, ho poi aggiunto un po’ della loro acqua di cottura e un po’ di acqua normale. Ho aggiunto anche una patata fatta a pezzettini piccini piccini per far si che la crema fosse più morbida e corposa.
Dovete lasciar bollire il tutto fin quando la patata non sarà cotta, dopo di che passate nel mixer con pazienza perché hanno delle belle scorzettine…….
Noi le abbiamo mangiate con i quadrettini di pane arrostito (avevo un po’ di pane avanzato e lo sapete, io NON butto via niente), un filo di olio extra vergine di oliva e una macinata di pepe fresco ma sono ottime anche con una bella pastina corta tipo anellini o ditalini….alla vostra fantasia!  E’ una crema senza pretese, fatta con un legume povero, semplice e liscia: ma si sa, a volte le cose semplici sono le più gustose!
Io me la sono immaginata anche con dei pezzettini di pancetta croccanti oppure con dei pomodorini confit….allora, da povera zuppettina potrebbe diventare una crema importante…..

Vi lascio con la foto che ho fatto stamani davanti a casa mia……. adoro vivere in campagna, non finisco mai di stupirmi e di ringraziare per tutta questa bellezza!

Ancora, ultimo ma non  ultimo la sfida mia e di Arianna 

a cui spero vorrete partecipare….
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

14 commenti

  1. La cremina mi stuzzica molto con i pezzetti di pane arrostito pure, perchè anche a casa mia non si butta via niente!!!
    Bella l'idea della sfida…….ci faccio un pensierino!!!
    Baci

    1. La crema è buona, ti puoi fidare, per la sfida niente pensierino: partecipare, è un ordine!!!!^_^
      A parte le battute, ci farebbe molto piacere che tu fossi dei nostri… buona giornata. ˆ_^

  2. Scusa la mia ignoranza… le cicerchie che cosa sono? c'è magari un sinonimo?

    Sono finita qui per caso e ho trovato un blog che offre tanti spunti culinari…
    Complimenti per le ricette… fantastiche!!!
    Mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi di google followers, se ti va passa a trovarmi, sei la benvenuta.
    La magica Zucca

    http://www.lamagicazucca.blogspot.com

    1. Secondo me sono un incrocio fra i ceci e le lenticchie…. sono deliziose e anche delicate…..
      ciao Ivy, ti aspetto per la sfida!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.