è solo Natale…

è solo Natale. 
da che mi ricordo Natale è sempre stata una gran festa per me. 
tutti da mio zio, Corrado,  l’esuberante e vulcanico fratello di mia mamma. 
tutti insieme anche oltre venti persone qualche volta.  3 o 4 generazioni a tavola insieme.
cibo speciale, tacchino arrosto che a volte non entrava nel normale forno domestico, profumi, sapori.
ma non era il cibo la cosa importante per me, era la convivialità.
c’era nell’aria la voglia di stare insieme, di ridere, di godere della presenza delle persone che amavi.
e sono stata fortunata. c’erano e ci sono tante belle persone fra i miei intimi parenti.
persone speciali. 
e quest’anno, presa da una nostalgia furiosa, ho pensato di condividere con voi le mie sensazioni. 
per questa volta niente ricetta, per questa volta solo emozioni.
vorrei poter tornare indietro e ridere ancora con loro, purtroppo qualcuno non c’è più, vorrei poter rivedere l’allegria nei nostri occhi. vorrei risentire le voci, i profumi, le mani, i baci.
ma sono stata fortunata e lo sono ancora. 
ho tante belle persone accanto a me, sempre.
ricordatevi di essere buoni, per davvero.
perdonate voi stessi e tutto il resto del  mondo perchè non vale la pena portare rancore.
non sporcate la vostra anima con l’invidia, con il rancore, lasciate che le vostre energie parlino solo di amore.
siate felici. 

alla domanda chi e che cosa siamo noi un vecchio saggio rispose così:- siamo la somma di tutto quello che è successo prima di noi, di tutto quello che è accaduto davanti ai nostri occhi,di tutto quello che ci è stato fatto. siamo ogni persona, ogni cosa, la cui esistenza ci abbia influenzato, o che la nostra esistenza abbia influenzato, siamo tutto ciò che accade dopo che non esistiamo più e ciò che non sarebbe accaduto se non fossimo mai esistiti.

Buon Natale a tutti.

in fin dei conti è solo Natale, la data scelta da Costantino nel 4 secolo d.c.  per festeggiare da nascita di Gesù di Nazareth.
in fin dei conti che cosa è stato Gesù di Nazareth per gli uomini di buona volontà?
solo un grande uomo? il figlio di Dio in terra? l’agnello sacrificale per la  nostra salvezza?
io sono  atea, non ho la fortuna di avere la fede cristiana, ma ciò non significa che non possa apprezzare la figura e le parole di quello che per me era semplicemente un uomo, un uomo avanti millenni, un uomo illuminato, un uomo magnifico, colmo di amore e di saggezza.
pensate alle sue parabole, a come ce le raccontano.
sono esempi di estrema bontà.
Gesù parla del perdono, Gesù parla di amore, Gesù parla di essere buoni con il prossimo.
basterebbe questo, basterebbe seguire queste poche regole di bontà, di buon senso per avere un mondo diverso.

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

37 commenti

  1. tesoro, passo già per farti gli auguri di buon anno!
    ti voglio bene, lo sai.
    spero che il 2014 ti porti tante belle cose, altrimenti te le porterò io 😉
    <3

    1. ecco, mi sento più tranquilla perchè io in te ho una fiducia cieca e se mi dici che le cose belle altrimenti me le porti tu mi sento in una botte di ferro!
      ti voglio bene anch'io pulcino, sii felice

  2. Io invece da buona cristiana credente credo molto nel Natale e nel suo significato, che non è il regalo, le luci o stare a casa in ferie. Ma questo lo sai già … così come credo molto nel perdono e nel non portare mai rancore per nessuno, nemmeno per il mio più grande nemico, se lo avessi. Fortunatamente non ne ho, perciò … Buone feste tesorino mio ♥

  3. Come sempre, mi lascio avvolgere dalle tue parole come da una calda coperta.
    Mi piace il tuo augurio, che sento mio, e mi piace soprattutto quel "perdonate vou stessi". Io ci ho prestato molta attenzione.
    Dobbiamo imparare a farlo di più!

    Un abbraccio tesoro di Susina :*

    1. ma mica è facile sai Michela! non riusciamo a perdonare nemmeno noi stessi, figurati poi se ce la facciamo a perdonare gli altri! ma ci proveremo insieme!
      ciao susina, fai la brava mi raccomando!

  4. per fortuna ci sono i ricordi quelli rimangono indelebili nella nostra mente ( mi riferisco a quando parli delle persone che non ci sono più)
    un bacio
    buon natale 🙂

  5. ho sempre vissuto tutti i miei Natali proprio come te…parenti,risate e felicità di ritrovarsi insieme..quest'anno mancano però due tasselli importanti e credo che i sorrisi lasceranno il posto alle lacrime in questa giornata.
    Felice Natale a te e a tutta la tua bella famiglia!

    1. niente lacrime Barbara, loro sono sempre con noi perchè se noi siamo così è anche loro merito… mi sono annodata con le parole ma mi hai capito, un abbraccio enorme tesoro.

  6. Buon Natale anche se è solo Natale!
    Bisogna sapersi accontentare, essere contenti che almeno ci sono dei bei ricordi.
    C'è gente che non ha neanche questo 🙂
    Io sono 20 anni che non festeggio il Natale perché qui dove abito io non si festeggia, ma dentro di me è Natale!
    Un abbraccio cara

    1. si Anna, bisogna accontentarsi e rendersi conto di quanto siamo state fortunate a poter "imparare" il sentimento del Natale.
      io festeggio il Natale con te, cara Anna, e anche Santo Sfetano e anche capodanno perchè per le persone come te un posto nel mio cuore c'è sempre.
      tu sei la signora del licoli e io ti amoro un sacco!
      grazie per essere passata, uno stupendo 2014 Anna!

  7. Grazie Sandra x aver condiviso questi ricordi e queste bellissime emozioni…anche x me il Natale è stare insieme alle persone care e il cibo passa di sicuro in secondo piano…ti auguro un felice natale tesoro <3
    la zia consu

  8. credo sia l'immagine più tradizionale e dolce del Natale quella della tavolata che unisce generazioni diverse in un giorno di festa, con sorrisi, grandi piatti e bicchieri pieni..
    auguri per un felice Natale tesoro caro
    baci
    luisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.