Gallette alla crema frangipane e mele come dice David Lebovitz

 

gallette alla crema frangipane e mele

qui ci vuole il forno.
lo so, non si puo’ accendere il forno con 40 gradi all’ombra… ma se il forno è all’esterno della casa?
hembè, io l’ho acceso.nella loggia davanti alla cucina….
fra le ire di tutta la famiglia. mi hanno infamato, ingiuriato, sbatacchiata…. ma, questo è quello che è rimasto della torta….. e allora li ho infamati io!

 

Gallette alla crema frangipane e mele

 

Domenica sera a cena dal nostro vicino di casa, a frescheggiare (?) fra l’erbetta e gli zampironi, si perchè le zanzare sembrano essere un esercito di quelli invincibili. a tavola in sei, adulti. è stato comico vedere come la torta spariva, fettina per fettina. dapprima l’hanno guardata, poi l’hanno annusata, scrutata.
Bella, hanno detto.
si sono decisi ad assaggiarla e da lì in poi è stato un susseguirsi di mmmmm, mmmmmm, buona, ne assaggio un’altra fettina per capire, per sentire meglio…. com’è fragrante e delicata….che profumino di burro, che buone queste mele, che pasta frolla delicata…..
insomma, un trionfo!
e si che mi avevano infamata assai!in realtà non è una pasta frolla, non ci sono uova e c’è anche pochissimo zucchero. è una gallette, frrrrrancese, con tutta la R moscia necessaria. è una pasta delicata, soffice ma allo stesso tempo croccante e profumata di burro.
la frangipane…. beh, chi non conosce la frangipane si deve attrezzare: livello superiore.
quindi, questa gallette, un incrocio fra un torta di mele e una crostata è veramente una torta da proporre, magari in periodi un po’ più invernali (causa accensione forno).la ricetta da cui ho spudoratamente copiato la trovate qui: grazie Francesca!!! 

Gallette alla crema frangipane e mele

 per la gallette

210 gr. farina
 io ho usato farina Verna –

1 cucchiaio zucchero semolato


Pizzico di sale


115 gr. burro, ben freddo
 io ho usato burro tedesco

6 cucchiai di acqua gelata
Gallette alla crema frangipane e mele

sbriciolare e impastare il burro con la farina, lo zucchero e il pizzico di sale. quando avrete delle belle briciole aggiungete i 6 cucchiai di acqua gelata: otterrete una bella pasta compatta che formerete a palla e poi appiattirete un po’. mettetela in frigorifero avvolta nella pellicola a riposare per almeno 30 minuti.
nel frattempo preparate la frangipane…..

crema frangipane

 

 100 g. burro morbido

100 g. zucchero
100 g. farina di mandorle
(mandorle senza pelle tritate nel mixer)
3 cucchiai di farinaVerna
1 uovo intero – bio
1 cucchiaio di liquore alle mandarle
(non lo avevo ho usato un vinsanto  dolce)
amalgamare
velocemente e con forza tutti gli ingredienti con un mestolo di legno
(ma anche con le fruste elettriche se preferite) e quando il composto
risulta spumoso la crema è pronta.
 

 

Gallette alla crema frangipane e mele

 

Gallette alla crema frangipane e mele

a questo punto prendete la gallette e stendetela sopra un foglio di carta da forno in modo che si modelli sulla tortiera che avete scelto e che i lati esondino per essere poi ripiegati.
aggiungete la crema frangipane e sopra la crema le mele tagliate a fettine.  ripiegate i bordi della gallette sopra le mele come più vi aggrada. tenete presente che questa pasta sarà soffice e al tempo stesso croccante….
sciogliete 20 grammi di burro e spennellate le mele e la pasta e poi cospargete con dello zucchero semolato. infornate per 50 minuti a 180°. quando la pasta sarà asciutta il dolce sarà pronto.  lasciatelo raffreddare fuori dal forno e fate le foto prima che l’orda selvaggia lo assaggi o ….. sarà troppo tardi!!!

Gallette alla crema frangipane e mele

 

Gallette alla crema frangipane e mele

facciamo volare le farfalle bambine,
in questo agosto caldissimo,
in questa Italia scalcinata e divisa a metà,
con questo governo  strampalato e provvisorio,
con questi italiani brava gente…..
facciamo volare queste farfalle bambine!

con questa torta partecipo al contest di Consuelo, i biscotti della zia,  per festeggiare il compleanno di Marco: Marco, lo so che non “adori” la frutta ma per questa devi fare un sacrificio, ti prometto che non te ne pentirai!

 

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

31 commenti

  1. ..la tua proposta è bellissima..in effetti l'idea del forno scoraggia un pò…però posso dire che appena farà un pochino più fresco proverò a rifarla…non ho mai fatto quest'impasto ed in casa c'è qualcuno patito di dolci alla frutta, in particolare le torte di mele!!!

  2. Ehh…almeno la si assaggia!!! Non resito nemmeno io al forno: per avere cose buone e belle, si deve sudare un pochino 😛

    1. vero Isabel: se le cose non costano un po' di fatica almeno non sembrano importanti…. ma vuoi mettere una bella fetta di questa gallette'
      baci!

  3. Ahah io invece il forno lo accendo sempre, anche se fa caldo: sarà che non lo patisco troppo, sarà che al massimo mi sposto dalla cucina nell'attesa che il cibo sia pronto, ma non mi disturba particolarmente 😀
    La frangipane è una crema che adoro e devo proprio provarla con la gallette, perché mi ispira per il contrasto di consistenze e sapori.
    Un bacio cara Sandra :*

    1. io proprio il caldo invece nn lo reggo, per questo ci penso sempre un sacco prima di partire… ma la gola è più forte di me e non resisto!
      baci grande Elisa!

  4. Ma che brava sei!! Questo dolce è così .. bello , pieno di cose buone, di luce e di colore, che voglia di cucina , quella con un pò di tempo, almeno per affettare le mele..è che ora non ce l'ho, proprio no! ma appena posso , mi faccio viva con le mie farfalle, promesso!!
    Baci Sandrina, e tu non stare a sentire nessuno e vai di forno!!

  5. mi piace la erre moscia di questa torta di questo impasto…mi piace il profumo degli zampironi che si confondono con le vostre risate…mi piace le accuse infamanti dei golosi che vivono con te…mi piaci te….io sono mentalmente in stand b estivo…vivo tra i raggi del sole…e accumulo in un giorno tutte le incombenze brutte per essere felice tutti gli altri…e sto imparando a non stirare!

    1. imparare a non stirare è una cosa basilare per avere un problemino in meno…. io ho due camicie da qualche settimana che mi guardano: io gli sorrido e passo oltre!
      baci enormi!

  6. Tesoro mio, Sandra speciale, qui oltre a lasciarci il cuore ci lascio anche lo stomaco.. ma che languorino che mi hai fatto venire! brava, brava stellina! ah.. il mio contest si conclude il 10 ottobre 2013 entro le 23.59 e aspetto MOLTISSIME tue ricette! ti abbraccio forte forte!

    1. allora ho tempo! se c'è anche tutto settembre ce la faccio…. ho patto un esperimento con l'uva orsina… prossimamente lo pubblico… ma non sono pienamente soddisfatta e non so se te lo manderò… ora ci penso un po' su mentre sono in ferie!
      un abbraccio enormissimo

  7. Tesoro oltre che bellissima deve essere una delizia! Già solo la lista degli ingredienti è super! Ci credo che è sparita 😛
    Bravissima
    la zia Consu

    1. Amore mio, grazie per la ricetta! Ti assicuro che se lui non la sceglie me la preparo solo x me..deve essere favolosa!!!
      Inserita già nel contest ^_^
      Se ti va puoi partecipare anche con altre 2 ricette..ti aspetto 😀

  8. Avrai anche spudoratamente copiato, ma lo hai fatto egregiamente….è fantastica le foto con l' ultima fetta……pezzettino va'!!!!
    Doveva essere davvero superlativa…..la crema frangipane la conosco ma il tipo di impasto no…davvero da provare!!!!
    Tu sei sempre bella e buona e il tuo modo di descrivere gli eventi mi incanta ogni volta!!!
    Grazie Sandra!!!!

    1. Gabila, in pasticceria bisogna copiare, si sa, le dosi devono essere precise…. poi la fantasia fa il resto! un bacio!!!!

  9. Bella e rustica e genuina! Come piace a me!
    …farfalle?!? se ne vedono così poche in giro… è da anni che non vedo una farfalla colorata!
    …pure loro si sono stancate di questo paese scalcinato… chissà dove saranno volate!
    Se continua così andrò via anch'io con la scusa ufficiale di andarle a cercare!

  10. é dall'anno scorso che sta frattngipane mi gira e mi gira per la testa, all'infinito. Ma ancora non l'ho provata… ma adesso ci aggiungiamo la Gallette e allora ditelo… però aspetto settembre. Non ce la posso fare, anche se con le pesche deve venire stupenda

  11. Buona! Ora non ho la "fantasia" per mettermi a fare una cosetta così, non tanto per il forno che a volte ancora uso, è che mi sto allontanando un po' dalla cucina, faccio solo l'essenziale.
    Devo ammettere che non potevi scegliere una foto migliore: con quelle bricioline frangioline sembra di gustarne la consistenza!
    Sempre brava!

  12. Si.. facciamo volare le farfalle a ricamare sogni nell'aria, amica mia.. <3 E parrà di vivere in mezzo ad essi.. Queste gallette sono troppo belle e mi piacciono davvero moltissimo: consistenza, gusto, profumo.. mi rapisce! Complimenti tesoro, di certo per queste vale la pena accendere il forno, assolutamente!! Ti voglio tanto bene <3

    1. fra i sogni e le farfalle… lì io e te ci stiamo di casa Ely!
      un abbraccio tipo stritolamente a dimostrazione di tutto il bene che ti voglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.