Girelle di pane di kamut con salame e composta di fichi e… italiani: brava gente…

per consolare le orecchie
Fatemi fare un inciso: l’Italia è un paese ben strano.
Gli italiani si sono già dimenticati tutto. I festini, i bunga-bunga,  le Olgettine, le figuracce all’estero, le battute indegne sulle donne, le leggi ad personam. Il vero problema è che è bastata l’ennesima balla raccontata in televisione che tutti si sono messi in fila per il rimborso dell’IMU, tutti si sono accodati al voto per il condono tombale promesso, tutti si sono allineati. Ma vi sembra normale? Io capisco tutto ma non riesco a capacitarmi di quanto siamo caduti in basso. Siamo forse analfabeti e stupidi? Siamo forse tutti imbecilli o forse siamo tutti disonesti? La realtà è che 20 anni di berlusconismo hanno inculcato nel nostro intimo che tutto è possibile, tutto si puo’ fare, che non esistono leggi, che non esistono limiti o confini oltre i quali non si possa accedere con qualche barbatrucco e se si pestano i diritti degli altri chi se ne frega! Siamo alla legge del più forte, del più furbo, del più scaltro. Sono delusa, immensamente delusa dal popolo italiano. Come si puo’ ancora votare per questo discutibile e egocentrico personaggio? Possibile che questi milioni di italiani non si rendano conto del danno che quest’uomo è riuscito a fare all’Italia? sono delusa, molto delusa e la mia delusione purtroppo non posso che tenermela per me. Consolatemi, per favore.
Girelle di pane di kamut e farro con salame toscano e composta di fichi
 

ingredienti: 
licoli attivo integrale 300 gr. c.ca
250 gr. farina di kamut
250 gr. farina di farro
200 gr. farina di forza tipo 0
230 gr. latticello
acqua q.b
fette spesse di salame toscano
composta di fichi az. agr. Mariangela Prunotto

  

Preparate il licoli e impastatelo la sera con le farine mischiate e setacciate. Io ho usato del latticello, il siero che mi era rimasto da una ricotta fatta  giorno prima. Fate che sia a temperatura ambiente quando impastate e aggiungete acqua se necessario. Impastate bene e sbatacchiate due o tre volte la pasta sulla spianatoia. Lasciatela riposare per una mezz’oretta: è incredibile, dopo il riposo, quando rimetti le mani nella pasta la senti “viva”. E’ mordiba, calda, elastica e vi avvolge con la sua bellezza. Lavorate almeno per dieci minuti: impastare fa bene, smonta gli umori malefici, riduce la rabbia, rilassa il cuore. Mettete la nostra pasta in una ciotola dentro un bel canovaccio bianco spolverato di farina, fate i tagli per la lievitazione, coprite e mettete la ciotola nel forno con la luce accesa. Lasciatela riposare tutta la notte e anche la mattina. Io ho ripreso il tutto alle 15.00 del pomeriggio ed era una meraviglia, non raddoppiato, forse era triplicato! Senza sgonfiare troppo il nostro pane tagliamolo in pezzettini che allungheremo con le mani o con il mattarello fino a formare delle striscie larghe 4/5 cm. e lunghe dai 20 ai 25 cm. Cospargiamola striscia con la composta di fichi, io ho abbondato tanto era deliziosa, aggiungete le fette di salame e arrotolate la girella: fatela lievitare sulla placca del forno sempre con la luce accesa almeno un altro paio di ore. Cuocete per 20′ a 180°: il profumo si impadronirà della vostra casa e non riuscirete a resistere!!!!
 Io e le mie girelle di pane di kamut partecipiamo al contest di Arricciaspiccia con l’az. Agr. Mariangela Prunotto e il mega chef Claudio Sadler
 

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

47 commenti

  1. Grazie Sandra, il mio forno darà pure del tu al kamut ma io non sapevo nemmeno che avesse la k … per fortuna che ho letto il tuo mess e corretto 🙂
    buona giornata
    Ire

  2. Sandra!!! Ma che bellissima idea! Un modo interessantissimo di proporre un abbinamento "classico". Mi piace moltissimo! E il fatto che tu abbia fatto un pane integrale mi fa apprezzare ancora di più questa ricetta!
    Bellissima davvero!! Grazie mille!
    Ti abbraccio!
    Ema

  3. Qui dovremmo essere tutti consolati! Ma come e' possibile che bastano quelle 4 cazzate dette in tutte le reti a convincere le persone ancora a votare quel lurido e schifoso! Amareggiata , delusa e abbattuta.. Ma credo ancora nel cambiamento… Ho bisogno di credere che questo schifo finirà!!!

    Mi piacciono questo generi di abbinamenti dolce-salato… Devo solo trovare un valido sostituto salato 😉

    Ti abbraccio…

    1. non ho dubbi che trovera un sostituto salato, tu trovalo e poi me lo fai provare!
      per il resto, elfetta mia, per il resto non ho parole, solo tristezze!
      baci

  4. niente pare essere normale mi sa.basita dinnanzi a tale disfatta !senza parole e con bocca chiusa e ben salda non per omertà ma perchè trattengo vomito! ma parliamo di cose serie…le tue girelle!da oscar!:)bacione grande a te

  5. Io ancora riesco a crederci, sono giorni tristi e di distacco per me.Ma come ca… si fa a votare l'immoralità ??????
    Mi devo riprendere anche' perchè a detta di tutti nessuno lo ha votato…..
    Mi consolo con girelle di pane di kamut con salame e composta di fichi
    a presto Sandra

    1. bravo, con chi parli parli nessuno lo ha votato… e allora? ci saranno i fantasmi o son brogli elettorali? che tristezza Pasquale, pensare a un così bel paese con gente così ignobile!

  6. Credo, ed è molto sconfortante, che molte persone non hanno dimenticato nulla. Solo che a quelle persone della questione morale non interessa nulla. Bunga bunga, olgettine, scandali, manco li guardano. Queste persone sono impermeabili a tutto.
    Che sconforto e che tristezza!
    Ottime le girelle!
    Un bacio

    1. hai ragione sai, dobbiamo smettere di pensare che sono tutti come noi: molta gente è esattamente come lui, corratta, corruttibile e indecente! ciao Giovanna!

  7. Sai cara, non nego che dentro di me c'è sempre l'idea di tornare in italia, anche se qui mi trovo bene, le cose funzionano come dovrebbero, e tutto è ordinato, sano e pulito.
    Ma per realizzarsi tutto questo è necessario che quella persona lì o sia in galera, dove dovrebbe essere da vari anni, oppure che la natura abbia fatto il suo corso…L'Italia è troppo piccola per tutti e due.
    Quindi penso che non tornerò prima di 15 anni almeno.
    Vedo che il tuo licoli continua a fare il suo dovere, instead!
    Kisses

    1. il mio licoli va che è una meraviglia… in quanto al resto… la prima cosa che ho detto ai miei figli dopo i risultati: studiate, imparatevi un paio di lingue e trasferiti all'estero, questo è un paese di ….

  8. Sposo purtroppo ogni singola parola che hai scritto. Sono stata colta dallo sconforto…hai pensato a quante donne lo hanno votato dopo essere state UMILIATE ripetutamente da lui? Per non parlare di tutto il resto, ormai mi esce dagli occhi lo schifo quando parlo di lui. Orribile, Sandra…orribile.
    Ti abbraccio, mi consolo con te.

  9. Ma poi quindi l'Imu non ce la restituiscono????

    Sandra, te la ricordi la favoletta di Rodari sulla volpe che mangia le galline ai funerali? Ecco. Non tutti gli italiani hanno memoria corta, solo 1 su tre (ed è già troppo!) e giuro, francamente che non me lo aspettavo. Mi aspettavo un testa a testa fra la sinistra e grillo, visto che erano le uniche due alternative possibili, ma il 30% allo psiconano, no, non me lo aspettavo. Orca miseria era morto, poi è bastata l'imu e la solita battuta infelice misogina e tutti a ridere… Bravi ridete, ridete!

    E' meglio che mi chiudo la bocca con una di queste girelle!! Un bascio tesoro!

  10. Condivido in pieno quello che dici, non posso dimenticare gli insulti, i fischi che ha preso quando si è dimesso e ora la stessa gente lo ha votato. Io, per la febbre non ho votato però penso che quello che è successo è sintomatico, la gente non sa veramente a chi credere, a chi dare fiducia. Consoliamo con le tue girelle, molto buone e speriamo bene!!!! Un abbraccio.

    1. gli italiani hanno la memoria corta evidentemente Giovanna!
      va bene, non sapere di chi fidarsi: ma vanno a fidarsi proprio di lui? lui che promette e non mantiene MAI?
      Siamo un popolo strano cara mia….
      baci!

    2. E aggiungerei: lui che promette robe improponibili e che purtroppo a volte mantiene!! Ma gli italiani guardano alle proprie tasche, non pensano che i soldi dell'IMU (o dell'ICI) servono a tutti per garantirci dei servizi…eppure l'italiano medio vuole avere tutto senza pagare nulla…è solo capace a lamentarsi e poi vota lui…insomma mi dispiace dirlo ma ci sono tanti furbi e tanti ignoranti in questo bel paese…
      Smack

    3. Te lo dico io perchè lo votano?? False promesse, gente che è ignorante (ma non nel senso dispregiativo del termine, gente che proprio ignora come gira il mondo e si basa sulla prima cosa forte che gli viene detta )e gente che ha il loro tornaconto..Che schifo e amarezza.
      Per fortuna c'è ancora gente come noi che spera in un paese diverso, più meritocratico e onesto .

    1. è vero Claudette, voi avete anche Maroni, non vi è bastato Formigoni con tutte le sue "vacanze pagate"….

  11. Sandra e come potrei consolarti? Sono avvilita, delusa, incazzata, con gli italiani e con il mio partito che non è stato in grado di arrivare ai problemi della gente…sono confusa…spero di sbagliarmi sul M5S, spero domani di riuscire ad essere più speranzosa…ora non ci resta che osservare, capire, sperare…o emigrare all'estero!
    Mi prendo una di queste meravigliose girelle va :*

    1. Io spero che questi volti nuovi ci diano una mano, visto che i vecchi sistemi sono miseramente naufragati….
      se non altro avranno da imparare a fregarci e qualche anno gli ci vorrà e forse qualcosa di buono puo' venire fuori. che tristezza Elisa!
      BACI GROSSI

  12. Non farmi venire il sangue alle orecchie che già bollo, lasciamo perdere il discorso politica…. Prendiamoci una una girella che è meglio, molto meglio :-))) Baci

  13. Sandra mia bella, sai come la penso ho bisogno di essere consolata anche io… delusione immensa e mi inca..o a sentire i discorsi in giro, oggi con delle persone ho provato a dire che sono 20 anni e dico 20 anni che ci sta quell'essere là… è calato il gelo, mi hanno guardata come se fossi un'aliena e poi hanno ripreso con "si ma…" come per giustificarlo… boh!
    un bacio

    1. Silvia, se penso a tutti i pranzi insieme con lo zio e il tuo babbo e a tutte le discussioni, i meravigliosi scambi di idee, gli ideali, la ricerca della moralità, se ripenso a tutta quella passione con cui siamo state cresciute mi si stringe il cuore: vedere questo deserto di principi, questo deserto di sentimenti. Purtroppo conta solo l'apparire ormai e lui appare, ehhhh se appare!!!!
      la nostalgia dei pranzi di Natale, tutti insieme a discutere di comunismo, politica mi fa star male a volte.
      Incredibile pensare che il popolo italiano sia così poco "etico".
      un abbraccio sincero Silvia.

  14. No che non ti consolo, ti dico quello che ho detto a mia figlia che , in lacrime, mi diceva le stesse cose che hai scritto tu " Mamma, ma come è possibile?" E i suoi occhi mi accusavano di averle insegnato cose che non esistono ..onestà, correttezza, lealtà, verità…oh, se mi hanno fatto male gli occhi di mia figlia oggi…
    Alla mia bambina ho detto, ho dovuto dire " Rassegnati, c'è chi non la pensa come te."

    1. presa dalla rabbia io ho consigliato ai miei figli di finire di studiare e di andarsene all'estero…. che tristezza Sandra, che tristezza!

  15. Le tue girelle sono meravigliose, tesoro mio.. ed è meglio pensare a queste, credimi! 😀 Per quanto riguarda la tua delusione, invece.. posso dirti che la comprendo, ma che io ho smesso da taaaaaanto tempo di farmi il fegato amaro. E' brutto da dire, ma io è secoli che non ho più fiducia in nessun partito. E me l'aspettavo, oh se me lo aspettavo! Niente di nuovo, insomma. Tutto come previsto. Sono così satura di questi teatranti.. tutti eh, di destra o sinistra; di centro o di qualsiasi latitudine.. che mi ritengo un essere senza direzione. Basta davvero…
    Un abbraccio forte forte!

    1. io sono una inguaribile romantica Ely, tutte le volte spero e sogno che qualcosa di nuovo e di bello possa uscire da questo popolo per poi svegliarmi più depressa di prima…..
      baci, grossi, grossissimi!

  16. Non ti posso consolare Sandra, io purtroppo non ho fede, in nessuno, e una volta di più avrei voluto essere smentita, e invece no…..e si che mi ci sono pure "sporcata" le zampe tappandomi il naso e andando a votare….oggi posso dirti come mi consolo io, pensando ai miei variegati affetti e stringendomi a loro!
    E magari mangiandomi un paio dei tuoi panini.

  17. Sandra! Ho visto che mi hai lasciato il commento con questa ricetta, ma non lo trovo :(! Me lo lasceresti alla fine del solito post?! Ora non riesco a guardarla che sono a lavoro, ma se la ho tra gli ultimi commenti la inserisco nei prox giorni, altrimenti rischio di perferla per strada e non vorrei mai :)!
    Grazie mille!!!
    Ti abbraccio!
    Ema

  18. ma come ti si consola? dicendoti che forse è la volta buona che con l'acqua al culo la
    "sinistra" si mette a dire e a fare finalmente cose con la gente e per la gente? che torneranno in piazza per imparare di nuovo a fare quello che da troppo tempo non fanno: ascoltare?
    Fosse servito anche solo a questo.l… ma son zucconi

    Le tue girelle te le copio sicuro sei quasi riuscita ad aprirmi lo stomaco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.