gnocchetti di pane raffermmo e noci con vellutata di piselli

 

gnocchetti di pane su crema di piselli - vaso- LA GABBIANELLA - fantechi luigi_Ceramiche  LA GABBIANELLA – Luigi Fantechi

Musica
Moby, like a motherless child

 

 

gnocchetti di pane raffermo e noci con vellutata di piselli

 

Sono sparita? noooo, ci sono ci sono!

e’ stata una settimana impegnativa quella appena passata, il Taste a Firenze, un evento imperdibile per una foodblogger. soprattuto un modo per conoscere di persona e dare un volto ad aziende e persone conosciute solo virtualmente, un modo per ritrovare amiche blogger  che altrimenti “non-si-trova-mai-il-tempo”, un modo per assaggiare e conoscere prodotti dell’eccellenza alimentare italiana.

e credetemi, di eccellenze alimentari  in Italia ne abbiamo tante!

passiamo alla ricetta, a questa ricetta di recupero con il pane raffermo, passiamo agli gnocchetti!

 

 

gnocchetti di pane raffermo e noci su vellutata di piselli - c- LA GABBIANELLA - fantechi luigi_

Ceramiche  LA GABBIANELLA – Luigi Fantechi

ingredienti:

per gli gnocchetti  di pane

  • 200 g. di mollica di pane raffermo – io ho usato un pane sciocco toscano logicamente
  • 500 dl di latte intero
  • 6 gherigli di noci sminuzzati grossolanamente
  • 30 g. di formaggio pecorino stagionato  grattugiato
  • noce moscata
  • 1 uovo
  • olio extra vergine di oliva, pepe nero e sale

per la vellutata di piselli

  • 300 g. di piselli freschi già sgusciati
  • 100 ml di panna fresca
  • olio extra vergine di oliva
  • rosmarino
  • 1 cucchiaino scarso di zucchero
     

 

 

gnocchetti di pane raffermo e noci su vellutata di piselli - vassoio- LA GABBIANELLA - fantechi luigi_

gnocchetti di pane raffermo e noci  con vellutata  di piselli

preparazione:

gli gnocchetti

  • sbriciolate la mollica di pane raffermo e versateci sopra il latte BEN CALDO, lasciate riposare e strizzate il pane in modo da elimane l’eccesso di liquido
  • in una ciotola unite la mollica, il formaggio grattugiato, i gherigli di noce sminuzzati abbastanza grossolanamente, una bella grattugiatya di  noce moscata, l’uovo un filino di olio e sale e pepe
  • formate delle palline con le mani e scottatele per pochi minuti in acqua bollente
  • poi in un padellino con appena un filo di olio tostate gli gnocchetti per 5 minuti circa, in modo che si formi quella crosticina e quella doratura per dargli croccantezza

per la vellutata

  • in un pentolino versate un filo di olio extra vergine di oliva e un rametto di rosmarino, fatelo scaldare e profumare e poi toglietelo
  • aggiungete i pisselli, un pizzico di sale, un cucchiaino scarso di sale
  • fate insaporire girando i piselli e poi coprite con acqua calda – devono essere coperti e non affogati, mi raccomando
  • lasciate cuocere per una ventina di minuti a fuoco basso e con il coperchio
  • frullate io tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia e “vellutata”, per l’appunto, aggiungete la panna e fate bollire per altri 5 minuti
  • aggiungete sul fondo del piatto la vellutata, non esagerate, spargetela bene e sopra inserite gli gnocchetti caldi e appena tostati
  • spolverate con il pecorino, qualche goccia di olio e una spolveratina di pepe se gradite

 

gnocchetti di pane raffermo e noci su vellutata di piselli - a- LA GABBIANELLA - fantechi luigi_

gnocchetti di pane raffermo e noci su crema di piselli - d- LA GABBIANELLA - fantechi luigi_

 ricette interessanti:

Gnocchi alla bava, Il fior di cappero

 

Zuppa di fagioli borlotti con gnocchi di castagne, Cardamomo & Co.

 

Un chicco di caffè, Gnocchetti lilla con olio, parmigiano e maggiorana

 

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

8 commenti

  1. In casa mia il pane non ha mai il tempo di diventare raffermo, ci sono io che lo spazzolo molto prima. Sono una mangiatrice di pane compulsiva 🙂 toglietemi tutto tranne il pane. Però devo dire che questi gnocchetti si presentano di un bene che quasi quasi potrei farne seccare un po’ per provarli

  2. Ma che bontà! Ma come ti è venuta di fare questa robina qui? Devono essere spaziali. E che qua il pane non mi avanza mai … devo tenerlo da parte apposta per fare questi gnocchi. Ma li farò, stanne certa, perché mi sembrano ottimi. E brava la mia girovaga che va a giro. Fai benissimo gioia mia, peccato non essere potuta venire al Taste, mi ricordo ancora il nostro giro, qualche anno fa. Un bacio bella donna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *