insalata di bulgur e pesto di rosolacci di campo

“Ci
sono due giorni all’anno in cui non puoi fare niente:
 uno si chiama
ieri, 
l’altro si chiama domani,
 perciò oggi è il giorno giusto per amare, 
credere, fare e, principalmente, vivere” 
Dalai Lama
l’altro giorno, nel mio negozio di becchime   … erboristeria preferita (mi prendono in giro in casa perchè ogni tanto arrivo con qualche cereale nuovo)  ho comprato un bel pacchetto di burlgur. era da mo’ che gli facevo la punta e alla fine ho deciso che l’avrei provato. 
mi sono messa a cercare varie ricette ma non ho trovato la “scarpa” per il mio piedino.
va beh, mi sono detta, prima o poi mi verrà l’ispirazione. mi dimentico del bulgur… un classico per una fiorita come me. venerdì mattina la postina mi recapita un pacchetto che io non mi ricordavo di aver ordinato. che sarà mai, che sarà mai…. apro e …… il regalo del contest vinto 

il regalo di Marta!!!! 

lo scarto con l’entustiasmo di una bambina e cominciano le serie di uuuuuuu, aaaaaa, oooooo!!
che ti trovo dentro? un libro di ricette, la città che profuma dicoriando  e  cannella, un’agenda di carta riciclata e un paio di deliziose tovagliette ….. GRAZIE MARTA!!!!
Apro il libro e comincio a leggere: la prima ricetta? 
insalata di bulgur al prezzemolo 
Come mi piace quando le cose mi trovano!!!!
io ho cercato e ricercato una ricetta con il bulgur e lei invece mi ha trovato subito!
le combinazioni non esistono.

insalata di prezzemolo
(con le mie varianti)
ingredienti per 4 persone 
 200 g. di bulgur
1 cipolla di tropea fresca
olive nere in salamoia
1/2 cetriolo con la buccia
1 carotina 
3 pomodori medi belli sodi
una tazza di ceci
prezzemolo
menta
origano fresco, timo, santoreggia
olio extra vergine di oliva 
sale integrale siciliano  
in realtà il gusto predominante doveva essere quello del prezzemolo ma era domenica e io non avevo il prezzemolo se non quello surgelato…. mi sono arrangiata di conseguenza.
cuocere il bulgur nel doppio di acqua (1tazza di bulgur = 2 tazze d’acqua) leggermente salata.
basteranno 15 minuti c.ca. scolarlo bene e condirlo con abbondante olio evo. sminuzzare la verdura a pezzettini piccolissimi e unirle ai ceci e al bulgur. 
sminuzzate abbondanti erbe aromatiche con il coltello e condite il bulgur. alla fine aggiungete gli anelli di cipolla di Tropea. 
l’insalata di bulgur si mangia fredda e vi assicuro che è molto saporita: in casa mia hanno mangiato tutto e hanno fatto finta di non sentire gli ingredienti che di solito non mangiano… miracoli della cucina di Damasco!!!

due varianti velocissime,

 pesto di fave e pecorino e
 pesto di rosolacci (papaveri selvatici)

il primo si fa come tutti i pesti con i pinoli, le fave fresche, il pecorino grattugiato, un’idea di aglio e l’olio extra vergine di oliva: frullate tutto e via.

il secondo, che io adoro, si fa con le erbe di campo, con i rosolacci che altro non sono che le piante dei papaveri selvatici, quelli che adesso colorano i nostri prati di tante macchie rosse.
pulite e scegliete una manciata di foglie di rosolaccio, sminuzzatele insieme a qualche mandorla, un pomodorino secco e dell’olio di oliva di quello buono. io non frullo, sminuzzo a coltello perchè mi piace sentire le consistenze sotto i denti. 

ottimi come finger food per una bella cena estiva….sempre che, visto che per la primavera abbiamo quasi fatto tardi, venga l’estate!!!

partecipo al  100% Vegetal Monday nella cucina della Capra 
e anche alla raccolta di Dauly, Cucchiaio e Pentolone   per la sua raccolta Cuciniamo con le foglie

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

52 commenti

  1. confesso la mia ignoranza, non ho mai saputo che i papaveri di campo si potessero mangiare, quante cose imparo, ne sono felice!
    grazie!!

    1. tesoro: meno male che hai fatto quella bellissima raccolta, ci sono ricette spettacolari secondo me!!!
      baci e grazie per l'ospitalità!

  2. Mi piace questa cosa che è stata la ricetta a trovare te! 🙂
    Mai provato il bulgur…e che aspetto????
    Un bacione! 🙂

  3. Quella frase all'inizio del post è bellissima.
    Grazie Sandra, appena fa un pochino più caldo questa ricetta va in tavola !

  4. Ma che meraviglia! Sono contentissima che ti sia piaciuto tutto, e che il libro sia arrivato ad hoc! 🙂

    a presto
    Ma.

  5. Sei stata bravissima!!!! Ma che bello il regalo di questo contest… ben so adatta ad una bella pennuta come te! Un bacsione!!!

  6. Il pesto di fave: fatto!
    Il bulgur: da fare!
    I rosolacci: non so cosa siano! 🙂

    Bella sei, fiorita così ci piaci, e con quella frase all'inizio che ho appena copiato/incollato al mio amore con gli occhi azzurri ♥

    1. i rosolacci…. è la pianta del papavero, hai presente quello che impera adesso nella nostra campagna' ecco, quelle foglioline lì magari prima del fiore…..
      saluti all'amore con gli occhi azzurri….
      Ti stringo forte, forte forte!

  7. Complimenti cara Sandrina, buonissima la tua ricetta, io la faccio con il farro, voglio proprio comperare il bulgur e appena il clima ci permetterà di trovare i papaveri mi cimenterò!
    Ciao cara e ancora complimentiiiii
    bacioniiiii

    1. Ogni tanto succede… anche tu mi hai trovato, me lo ricordo bene, ed è stato un bel farsi trovare!
      baci

  8. ciaoooooo tesorina,come stai?era tanto che nn passavo da qui ma da oggi non ti lascio più 😀
    adoriamo in casa il bulgur anche se purtroppo l'ho scoperto da poco,mi segno la ricetta,mi garba assai…bacini,a presto:)

    1. ecccccccola!!!! ogni tanto mi sparisci e io rimango male….. non lo fare più, prometti!
      mi garba assai anche a me il bulgur!

  9. sandra cara:* le righe di intro mi ricordano le parole ripetute in cartone che vede spesso mia figlia… "Ieri è storia domani è un mistero oggi è un dono per questo si chiama presente" [kung fu panda] parole diverse ma significato medesimo…
    una filosofia di vita che amo e cerco di mettere in pratica ogni giorno splendido il tuo piatto di bulgur, fresco, salutare, estivo e se la stagione tarda ad arrivare il tempo per rimettersi in forma è sempre quello giusto;)
    un abbraccio :*

  10. ho anche io quel libro! e la prima ricetta che ho provato..proprio l'insalata di bulgur 🙂
    bellissima la citazione, bellissima la musica
    grazie sempre!!!
    ti abbraccio

  11. Questa insalatina è favolosa Sandra! E vedi che sorprese la vita?? 🙂
    Mi piace tanto la frase del Dalai Lama…
    bacione
    Mari

    1. …una bella cena estiva sotto le stelle, con i grilli che cantano, le stelle….. niente! per adesso solo acqua e… bulgur!!!
      baci

  12. ciao Sandra,
    ho seguito il tuo consiglio di qualche giorno fa e ho sperimentato il pesto con le foglie di carota! eccezionale!;-)
    Delizioso questo boulgur!

  13. Bella la citazione del Dalai Lama.
    Queste "concidenze" sono meravigliose.
    Il bulgur mi piace molto, questa insalita la farò sicuramente.
    Un saluto.

  14. buonissima, chissà se viene bene anche con il cous cous, ho una scorta famiglia da usare:-)

    1. sicuramente viene bene anche con il cous cous ma io ti dico di provarlo sto bulgur: ha un sapore particolarissimo!
      baci

  15. Il presente..è la mia filosofia di vita da un po'..hai presente quando di punto in bianco ti arriva una illuminazione improvvisa ?? Ecco..mi sono resa conto che parlavo al passato e al futuro..e il presente ? Dov'era ?? Ora c'è..è qui con me, e ogni giorno ha un sapore sempre nuovo, diverso e piacevole..
    Stasera devo andare in erboristeria..chissà che non mi butti anche io sul bulgur 😉
    Bellissima ricetta ! Bacio e buona giornata !

    1. io ci provo m4ery, ci provo sempre anche se ogni tanto me lo dimentico: e allora me lo scrivo!!!
      buona giornata a te!

  16. Ma che piacevole coincidenza..cerchi la ricetta e voilà servita su un vassoio d'argento..ma perchè a me non capita mai??!! 😛
    Il bulgur l'ho mangiato parecchio tempo fa..mi sa che vale la pena rinfrescarmi il palato..ops le idee!!!
    Buon inizio settimana cara e bravissima come sempre!
    la zia Consu

    1. perchè le cose le devi volere intensamente e allora arrivano… tu prova!
      il bulgur è buonissimo, riprova dai!
      baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.