La Panzanella

 

 

La Panzanella

 

La Panzanella

o come si dice a Firenze il “Pan molle”: pane sciocco raffermo di qualche giorno bagnato  nell’acqua e condito con quello che c’è, pochi e poveri ingredienti.

questo è il Pan Molle (molle a Firenze vuol dire bagnato, non sono le molle del materasso 😉 ).

la ricetta più semplice del mondo ma allo stesso tempo buonissima, fresca e veloce per i tempi estivi,  la trovate a QUESTO LINK.

questa versione è sempre semplice ma servita in una “ciotola” particolare, d’effetto e buona da mangiare!

 

La Panzanella

 

lo potete servire dentro un panino, come ho fatto io: togliete la mollica dall’interno del pane e “stropicciatevi” dentro un pomodoro maturo, un filo di olio e un pizzico di sale e poi aggiungete la panzanella condita. molto d’effetto per le cene estive, logicamente accompagnata da un buon bicchiere di vino rosso toscano.

questa è una delle ricette del libro LA TOSCANA DI RUFFINO: sono già passati più di due anni dall’uscita del libro ma sinceramente mi pare ieri….. direi che sarebbe l’ora di mettere in cantiere un altro progetto!!!

 

La Panzanella

La Panzanella
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

3 commenti

  1. Eh beh… la panzanella è sempre un gran mangiare. Piatti poveri della tradizione contadina che adoro e che fanno subito estate :)Bellissima servita nella pagnotta di pane scavata 🙂
    Cara Sandra, passo per salutarti… io e il blog ce ne andiamo un pochino in ferie. Ho bisogno di staccare un po’. Ma tanto ci incrociamo su Fb, Instagram o come vogliamo 🙂 Ti abbraccio forte e ti auguro una buonissima estate. Ciao meraviglia <3

  2. Sì, la Panzanella merita la P maiuscola! Troppo troppo buona!
    Poi vabbè… come ce la presenti tu, oggi, è proprio da chapeaux.
    Quello scrigno di pane è meraviglioso, come meravigliosi sono gli ingredienti che compongono questo piatto apparentemente povero e invece ricco di un gusto senza eguali!! E mi piace un casino l’idea di stropicciarci dentro un pomodoro! :-)))))))))))))
    Sandrina, ti auguro di realizzare presto un altro bellissimo progetto come quello della Toscana di Ruffino! Hai tutte le carte in tavola per poterlo fare! ♥
    Ti abbraccio forte forte forte! A presto!

    p.s. quando nella blog roll condominiale ho visto apparire la tua ricetta, mi si è aperto un sorriso da orecchio a orecchio perché nella nostra cucina è da più di una settimana che troneggia in bella vista la panzanella toscana, fatta da una laziale!!!!! :-DDDDDDDDDD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.