la più bella del mondo e i biscotti con l’ingrediente segreto

Ci sono cose o persone che riescono sempre a commuovere. 
Io rimango sempre meravigliosamente stupida e commossa quando ascolto Benigni, si il toscanaccio, Robertino Benigni.-
Non ditemi che non avete visto ieri sera “La più bella del mondo” su Rai uno, programmi come quello valgono l’intero canone di un anno. Che i nostri padri costituenti erano enormi me lo ricordavo, ma così, decantata come se fosse un’opera, come se fosse una commedia di immane grandezza da un uomo così meravigliosamente sagace ed intelligente  come Roberto Benigni: beh, meravigliosa. 
Raccontata da lui emoziona, commuove. Ci si rammenta  come mai quando si vede un tricolore che sventola ci prende quel non so che al cuore, ci si rammenta che siamo un “popolo” sovrano.
Dove erano i nostri politici eletti con questa meravigliosa legge elettorale che chiamano “porcellum” ieri sera? Loro la dovrebbero conoscere a memoria, loro la dovrebbero consultare come un credente legge la Bibbia. 
Ma pensate che gli sia venuto un singulto di vergogna sentondo la lettura di quegli articoli unici e incredibili scritti 66 anni? 
Ha ragione Roberto, siamo noi la forza dell’Italia, già allora credevano nel popolo, nelle persone …. e adesso? Si cerca la crescita economica e non la crescita spirituale di un popolo senza capire che la crescita spirituale è quella che fa partire la crescita economica.
Comunque, mancano solo 3 giorni alla fine del mondo!!!!
Vogliamo parlare di cibo che è meglio? Ma si va, meglio!
Biscottini al vino bianco 
Questi biscottini sono deliziosamente semplici. La ricetta è di una amica di Orvieto di mia mamma. Si sono conosciute al lavoro e si tengono comunque in contatto anche da pensionate, un’amicizia sincera che dura da 40 anni! Ed è diventato famoso l’ingrediente segreto dell’Orietta. Una leggenda metropolitana. Si sono ritare dietro l’ingrediente segreto per anni, l’Orietta e la mia mamma, nessuno sapeva che cosa era l’ingrediente segreto. Sono state corteggiate, minacciate, abbindolate…. niente, l’ingrediente segreto non veniva fuori….
Fino a qualche anno fa. A una delle famose cene di ritrovo abbiamo avuto il piacere di conoscere l’ingrediente segreto: l’amore
E queste due befane ci hanno preso per il naso per anni!!!

Gli ingredienti.

500 gr. di farina tipo 0
1/2 tazza di vino bianco secco frizzante
1 tazza di zucchero semolato
una puntina di lievito 
1/2 tazza di olio evo
scorza di arancia
Impastate gli ingredienti  con l’amore, fate dei bastoncini lunghi e formate una specie di nodino o un altra forma se più di piace. Passate la superficie dei biscotti nello zucchero semolato e cuocete a 180° in forno per 15/20 minuti…. ecco, i biscottini dell’Orietta sono fatti. Sono deliziosamente semplici e meravigliosi…
 
questa ricetta va sa Sandra, di Dolce forno:
Sandrina, lo so che non è propriamente un biscottino di Natale, ma è buono!!!!
Baci a tutti!!!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

28 commenti

  1. Benigni e' un Grande, un ITALIANO VERO.
    Io penso che hanno dato il nome porcellum perchè si avranno fatto l'esame di cosciena. Porc…….
    Altri tre giorni e i maya ci faranno una bella pernacchia..
    a Presto W gli Italiani Veri

  2. Mia mamma adora queste Ciambelline 😉 io le preparo con vino rosso ma devo provare con vino bianco 😉
    Bella l'Orietta e la mamma ❤

    Riguardo Benigni e' un uomo che ammiro moltissimo, ma come dicevo la sera stessa su Fb, il social network sembrava un notiziario passo passo su quello che stesse dicendo e facendo! Ho deciso di non vederlo ma non per qualche motivo, perché come ripeto e' un uomo che ammiro x intelligenza e gioia nel cuore, ma ho preferito lasciar stare! C'era poi chi si lamentava per i soldi da lui preso x la serata e chi invece lo lodava a non finire!
    Bah… Ogni volta c'è chi coglie e chi non coglie! Di certo e' una persona piacevole ed ascoltarlo non fa male 😉

    1. e' bellissimo sentirgli raccontare in fiorentino la Divina Commedia…..
      i biscotti sono buonissimi vero?
      baci

  3. Come sempre hai ragione ..su tutto e non posso che confermare , purtroppo!
    Sentire parlare quell'omino mingherlino eppure così grande è commovente e smuove gli animi…
    Ma io ora non occhi che per i tuoi biscotti, per il gesto dolce e per gli speciali ingredienti
    che lo compongono! Grazie tesora con tutto il cuore!!!

  4. I tuoi biscottini sono la fine del mondo, cara.. non quella di cui parlano tutti e che non ha fondamento nemmeno storico…! IL fatto è che siamo noi stessi ad avviarci verso la fine del mondo.. con gli atteggiamenti terribili delle classi dirigenti, con la crisi e con gente prepotente che cerca i suoi interessi e non quelli della povera gente. Ti do ragione, Benigni è veramente bravo: quando parla, 'canta'. E quando 'canta', parla di passione. Un abbraccio stretto tesoro. Tvb!

  5. Ma che buoni! E poi fatti con quell'ingrediente segreto vengono sempre bene. Purtroppo i nostri politici sono troppo presi dai loro interessi personali, che perdono di vista la bellezza che è intorno a noi e che dovrebbero valorizzare per il bene di tutti. Un caro saluto

    1. allora non è vero quello che dice il sacro gobbo italiano:
      il potere logora che non ce l'ha…. il potere corrode tutto o quasi.
      Ciao caro!

  6. ciao sandra. parole sacro sante: la crescita economica viene solo dopo la ricchezza spirituale, la nostra spiritualità è parte di noi, insita in noi ed è un bisogno che spesso ci dimentichiamo di colmare. semplici e buonissimi i biscotti delle due befane eheheh…
    un abbraccio.Maggie

    1. le befane insieme sono un portento culinario, Orvieto e Firenze fusion!!!!
      manteniamoci vivi spiritualmente, alla faccia dei nostri governanti! baci

    1. No Arianna, il vino non si sente per niente!!! ma sono davvero deliziosi e genuini! e per la fine del mondo… sarà quel che sarà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.