La porti un bacione a Firenze…… Cesca on Tour!

come i fiorentini riescono a ridere di se stessi e delle catastrofi:
ma sfido tutti a trovare una città al mondo dove il 6/11/1966 (due giorni dopo lo straripamento del fiume Arno e il coseguente allagamento di tutta la città e della provincia)  apparvero
cartelli con scritto:
 “oggi specialità in umido” sulle serrande delle
trattorie alluvionate 
“ribassi incredibili, prezzi
sott’acqua!”
“Vendiamo stoffe irrestringibili, già bagnate”
 su quelle
dei negozi
Cesca, perchè ogni promessa è un debito!
E’ da settembre che ho la cartolina in borsa, in quella solita borsa piena di tutto.  Fra le altre cose, fra le pagine dell’agenda c’è anche la Cesca con le sue Briciole , e con la cartolina il mio senso di colpa: quattro mesi per fare due foto per la Francesca? Mi sono sentita un verme, mi sono raccomandata anche alla mia bambina oggi 16enne, niente, non aveva tempo, andava solo tutti i giorni a scuola a Firenze e aspettava 45 minuti il treno ma far due foto …. TROPPO IMPEGNO! Io ho speso quasi tutte le mie ferie per accompagnare mio padre per ospedali per un grosso problema fisico che ancora ci pende come una spada di Damocle sulla testa…. ma ora che tutto sembra un po’ più sotto controllo (????) mi sono presa davvero un giorno di ferie per andare dai professori della bambina studente al secondo anno di Scienze Umane in quel di S.Spirito, passando da piazza della Stazione, dentro Piazza Santa Maria Novella e attraversando il Ponte alla Carraia: un giorno di ferie mentali più che altro. 
Prendo il treno e parto, alle nove sono a Firenze. Ricevimento genitori ore 10.00, faccio colazione seduta in un barrettino minuscono con dei cornetti alla crema fantascici, affacciata su una delle viette del centro storico di Firenze…..
Tutto a posto a parte l’incapperatura del colloquio: non rende quanto dovrebbe, non studia, mi piacerebbe sentirla partecipare lei che è così intelligente…. al solito. In più le “strane” assenze: sono rimasta d’accordo con la professoressa che quando si verificherenno queste “strane” assenze lei mi manderà una mail e io confermerò la stranezza o meno dell’assenza in questione. Ho anche dovuto fare una parte seria a sua maestà il primogenito, la deve smettere di firmargli le giustificazioni con la mia firma….. per tutta risposta lui si è rivolto a sua sorella e gli ha detto:
non sei mica per nulla furba sai!

ha girato le natiche e si è chiuso in camera a lavorare alla play station……

A parte la parentesi colloquio, ho migrato, girato, girellato e fotografato come fossi una turista giapponese, mi mancava solo di fare OHHHH davanti al Davide di Michelangiolo in piazza della Signoria e poi ero a posto, perfettamente calata nella parte. Non avevo il contapassi, ma qualche km me lo sono fatto di sicuro. Ho colto l’occasione per controllare i saldi ma, udite udite non ho trovato niente che mi soddisfacesse: o meglio, se mi soddisfaceva non soddisfaceva il portafoglio e viceversa!

Le loro maestà, i piccioni più grassi di Firenze, quelli su Ponte Vecchio 

 Non vi dico dove ho pranzato, neanche sotto tortura…. mi vergogno… ho pranzato da Mc Donald……

ma che fate, ci credete? Ma che siamo matti? Panino con il lampredotto sul San Lorenzo!!!! Con la salsa verde e quella piccante, il pepe e il peperoncino, servizio completo insomma!

 Dobbiamo dare atto a Matteo Renzi di aver “ripulito” il centro , letteralemente ripulito dall’immondizia e dal degrado in cui era caduto negli anni precedenti e poi… ha avuto il coraggio di chiudere il centro storico alle auto, credetemi, una meraviglia.

 nella torre sotto c’è un Hotel….

per ultima Piazza Santa Maria Novella, dietro la stazione centrale di Firenze

Scusate se è poco……
ma purtroppo c’è anche il lato triste della storia….

 Volete anche la ricetta? Ma chi la legge la ricetta dopo tutto cio’?
No, la ricetta domani,    vi anticipo…. ricetta fiorentinissima

guancia come fosse trippa…..

buona settimana a tutti!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

28 commenti

  1. Ohhh! Se ci fossi stata qualche settimana fa, ci saremmo forse incontrate! Magari uno sguardo furtivo a chi ti sta accanto al Porcellino a scattare la foto di rito…..

    1. Amanduccia, di me dicono che come rompo gli zibidei io non li rompe nessuno….. quando vieni batti un colpo…
      baci

  2. Firenze.. oh che città. Ci ho lasciato un pezzetto del mio cuore, deluso e tradito, ma è ancora là.. nel giardino delle rose. Che bello vedere queste foto nel silenzio del mattino.. risveglia in me ricordi incredibili… grazie amica mia. Una dolcissima giornata e buona settimana! TVTB

    1. Chi è che ti ha tradito? Dimmelo a me che ci penso io! Vigliacco delinquente assassino, far soffrire un fiorellino come te! Ciao tesoro, buona giornata anche a te! Tbv

    1. E' bella, Firenze è davvero bella, tutta. Ci sono vie nel centro storico in cui ti aspetti che dietro l'angolo ti spunti Lorenzo il magnifico o Dante Alighieri… quelle case, quelle strade lastricate… è bella davvero, unica!
      baci

  3. e chi li ammazza i toscani, hanno uno spirito che li fa rialzare anche da sotto le schiacciasassi, e si vede anche da come affronti il colloquio con i prof… io starei urlando tipo l'esorcista (consapevole dell'inutilità della cosa…)

    1. Amore!!! Ho anni di esperienza per i colloqui, ho una corazza non indifferente, pens, per non fare la figura della "bischera" ho imparato a coprire le loro forche!!!
      baci!!

  4. ho una amica che vive vicino a Firenze,mi prometto sempre di andare a trovarla ma non succede mai…ci devo andare,vorrei girare tutto ma proprio tutto il Firenze…grazie per questo post e per le immagini,buona notte;)

    1. Tina, ci devi venire, adesso ne hai due di amiche a Firenze, ci sono anch'IO!!!! ti porta a vedere cose che nemmeno ti immagini se vieni! baci

  5. Hai ragione, dopo questo bellissimo tour chisseneimporta della ricetta. Io ho un lontano ricordo di una trattoriola a SanLorenzo, che aveva le tavole al posto del pavimento; ci mangiai benissimo spendendo poco (chissà se c'è ancora?). Auguri per il tuo papà… anzi, per il tu' babbo!

    1. Ecco Andrea, quello dei negozi e delle trattorie è un punto dolente… parecchi cinesi, purtroppo.
      Sai che sul mercato del San Lorenzo gli ambulanti sono quasi tutti stranieri? Per fortuna però qualche buona trattoria si trova ancora! Grazie Andrea e buona giornata a te!

    2. Lo so purtroppo! Qualche anno fa al mercato di SanLorenzo ci comprai un ombrellino (era cominciato a piovere); dopo 10 minuti era già rotto… però me lo hanno cambiato senza fare storie, e quello nuovo durò almeno qualche giorno. Salutoni

  6. Sai che venerdì anche io ero a Firenze?Un fine settimana col marito per festeggiare l' anniversario tra Firenze e Fiesole, quante bellezze da vedere!
    Hai ragione sul senso dell'umorismo dei fiorentini, ma tutti i toscani ne sono abbondantemente dotati, veramente!

    1. Ecco, un bel giro a Firenze, fra le viuzze e i vicoletti che non profumano neanche più di …..
      tutto pulito!
      Baci

  7. ottimo resoconto di una struggente Firenze sotto la pioggia. Domenica scorso ho fatto anch'io la turista a Firenze e devi dire che la vista di via Tornabuoni libera dal traffico, con lo sfondo di p.zza Santa Trinita, lascia senza parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *