“Mi chiamo Sam” … mangiando gnocchi alle cime di rapa e alici

……tu sei abbastanza, si, tu sei molto di più che abbastanza……

(I am Sam )

Questo dice il padre autistico ( Shawn Penn)  al suo avvocato  (Mitchel Pfiffer) dopo che si sono vomitati addosso un po’ di dolore.
Io mi dimentico spesso di quanto sia bravo Shawn Penn, ma ieri riguardando questo vecchio film mi sono perfino commossa!
Se non lo avere ancora visto vi invito a farlo, sicuramente è uno di quei film che ti lavorano dentro portandoti a pensare, pensare pensare…. non che io abbia bisogno di inviti per pensare, anzi, a volte dovrei proprio farne a meno per evitare tutte le mie elucubrazioni catastrofiche…..
Ieri sera ci siamo visti questo film a panza piena  subito dopo aver mangiaro gli gnocchi:  comè, Giovedì gnocchi?
Noi abbiamo dato, ieri sera.
Li ho fatti io, con le mie manine, di farina tipo 0 e farina di farro, perchè io ora la farina di farro la potrei mettere anche nel latte la mattina….
Dice Wikipedia sullo gnocco:

Gli gnocchi sono un cibo antichissimo, preparato con farine
differenti: farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane
secco, tuberi o verdure varie.

Quelli più diffusi in Italia oggi sono preparati con le patate. Altri, spesso soprannominati alla romana, vengono preparati con il semolino; altri ancora con farina di mais;
inoltre vengono usati svariati altri ingredienti in base alla
tradizione locale/regionale. Possono venire serviti come primo, come è
tradizione in quasi tutta Italia, come piatto unico o come contorno. Quest’ultimo caso è più frequente per i knödel centreuropei.

Per il contest Mani in Pasta del Molino Chiavazza  e per Salutiamoci di Settembre da Elvira  vi presento i miei gnocchi di farina di farro fatti con questo attrezzo di legno, il famoso arricciagnocchi!

Io devo confessare che mi sono divertita a farli, è talmente facile che ci si prende gusto a rotolare sulle righe del legno questi pezzettini di pasta!

ingredienti per 4 persone:

gr. 200 farina tipo 0 Molino Chiavazza
gr. 200 farina di farro 
acqua tiepida quanto basta
Mischiare le farine e impastarle fino a che non risultano morbide ed elastiche con acqua fino a che serve. 
Se lasciate la pasta riposare qualche minuto male non gli fa, io avevo fretta e non l’ho fatto. 
Tagliate la pasta a pezzetti e formate dei rotolini, scegliete voi la dimensione, e poi fate dei pezzettini con il coltello. Prendete un pezzetto di pasta e appoggiatelo sull’arricciagnocchi premendo leggermente. Con il pollice fate rotolare la pasta sul legno fino a che non cade e…… miracolo, lo gnocco è già fatto con tutte le sue righine così deliziose per raccattare il sugo!!!!
Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata con un goccio d’olio per 7/8 minuti, dipende molto dalla dimensione dello gnocco stesso e dal tipo di farina che avete usato, scolatelo e saltatelo dentro il vostro sugo.
Io ieri facendo la spesa sono stata tentata dalle cime di rapa, lo so che non è proprio stagione ancora, ma la mia gola ha prevalso.
Ops, scusate ho premuto  pubblica  anzichè salva su blogger…. aspettate almeno altri cinque minutini….

1 mazzo di cime di rapa
capperi sotto sale
acciughe sott’olio (Salutiamoci)
peperoncino piccante
olive nere 
aglio e olio extra vergine di oliva

Allora, pulite accuratamente le cime di rapa e togliete le coste più dure. Sciacquate bene e lasciate un po’ in acqua fredda.
Tagliate un paio di spicchi d’aglio a fettine e fatelo soffriggere in una grande padella antiaderente. Aggiungete il peperoncino piccante tagliato, 5 filetti di acciuga. Fateli sciogliere nell’olio e aggiungete ancora una bella manciata di capperi dissalati in acqua e altrettante olive nere. Fate sfrigolare un po’ e poi aggiungete le cime di rapa grondanti di acqua. Non salate, mi raccomando, fra capperi e acciughe dovreste essere a posto.
Coprite e lasciate appassire le rape. Io di solito preparo il contimento mentre la pasta cuoce tanto è veloce.
Scolate gli gnocchi e risaltateli insieme alle cime di rapa….. io li trovo divini, a riprova che le cose semplici di solito sono quelle più buone!

Invio gli gnocchi fatti amano con le mie manine al Salutiamoci del mese di Settembre che è ospitato da Elvira del blog Un filo d’erba cipollina:  grazie Elvira per l’ospitalità!

  e anche  al blog  la cultura del frumento  per il contest  “Le paste regionali III”

Buona vita a tutti!!!!

P.S.  ho fatto un po’ di confusione con le ragioni, di solito si fanno le orecchiette alle cime di rapa ma io avevo voglia di gnocchi….. mi perdonerete!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

30 commenti

  1. Siamo tutti "molto di più che abbastanza", cara Sandra!!!

    non ho visto il film ma ho già capito che mi piacerà. Adoro i film che fanno riflettere. E in questo periodo stavo giusto cercando nuovi film da guardare.

    Bellissimi i tuoi gnocchi, sai, come quando li faceva la mia mamma, vien voglia di spizzicottarli già da crudi, sentirne il sapore già prima (ok ora ti ho scioccata).. A parte gli scherzi, invogliano eccome!!

    complimenti per le fotografie, sono sempre ben curate e invogliano!!!

    buona giornata!!
    Dany

    1. Dany, se ti piacciono i film che fanno riflettere vai a vederti Words, a parte che ci sono 3 attori strepitosi ma li si che c'è da pensare! Grazie per tutti i complimenti, se fossimo un po' più vicine di casa mi piacerebbe averti a cena con me spesso e volentieri!

  2. Vanno benissimo anche gli gnocchi con le cime di rape, un nuovo modo per gustarseli con un condimento dissimile dal consueto!
    Anch'io ho l'arricciagnocchi e lo trovo fantastico!
    Ma quanto cucini Sandra?? Tantissimo e sei bravissima, in questi giorni sono più confusa del solito e mi perdo i pezzi, ma ho recuperato tutto… Perche' il tuo TUTTO merita sempre ^^

    1. Io cucino una volta al giorno, per la cena, unico pasto che facciamo a famiglia riunita…. Recupera tutto e rimettiti in moto!!!!! :O)

  3. Sandra bella!! complimenti per questi gnocchi!! l'arricciagnocchi sono riuscita a trovarlo il mese scorso, pagato due soldi, non vedo l'ora di provarlo! In bocca al lupo per il contest, anche io partecipo ^__^
    baci!!

  4. Io il film l'ho visto tempo fa e mi sono commossa anche io. Sean Penn in questo film dà il massimo, mi piece tantissimo.Devo provare asolutmente gli gnocchi di farina, hanno un aspetto veramente buono e po con le cime di rapa….Bravissima e augri per i contest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.