Mi servono due accompagnatori per il bollito: salsa verde e maionese?

musica per la preparazione
un video bellissimo, assolutamente da vedere 
la salsa verde
In casa mia con il lesso (il bollito in italiano) ci voleva la salsa verde, guai non avere almeno la salsa verde. E da lì si partiva con le varie versioni e con le varie discussioni, con bisticci, litigi, scambi di opinioni ecc. ecc.
Poi, alla fine dei giochi, la salsa verde era sempre una meraviglia. Forse faceva parte del gioco, io mi ricordo la mia mamma e la mia nonna che si becchettavano amorevolmente e nessuna delle due che mollava il mestolo del comando!
Io seguo la loro ricetta, che poi più o meno era U-G-U-A-L-E, con qualche variazione sul tema avvicendatasi nel fare e disfare. 
Per una ciotola di salsa verde  come quella sopra:
prezzemolo fresco – 2 mazzi grandi
1 uovo intero assodato
mollica di pane raffermo bagnata in acqua e aceto
una bella manciata di capperi sotto sale
filetti di acciuga
pasta d’acciuga
aglio – facoltativo
olio EVO assolutamente
Assodate l’uovo e fatelo freddare in acqua. Mettete la mollica di pane, la quantità circa di 3 hg di pane raffermo, in bagno con acqua e aceto bianco. Una volta ammorbidita strizzatela bene. Pulite, lavate e asciugate il prezzemolo. Su un tagliere di legno (non di plastica per favore!) depositate tutto il prezzemolo, lo spicchio d’aglio – io non lo metto quasi mai causa difficoltà di digeribilità, in casa mia fanno i “fichi”-, un ricciolo di pasta d’acciuga, l’uovo assodato sminuzzato, i capperi dissalati in acqua e strizzati e la mollica di pane:  con la MEZZALUNA fate il battuto di tutti questi ingredienti, senza sbraitare, senza arrabbiarsi e senza annaspare, ci vogliono 5 minuti e non di più e lo dice anche l’Artusi che si fa a mano: forse ai tempi dell’Artusi non c’era il mixer?  Per favore, per favore, non mettete tutto nel mixer, si uniformano troppo le consistenze e secondo me invece è bello sentire le diversità mentre si mangia!
Mettete tutto in una ciotola e aggiungete olio extra vergine di oliva quanto basta amalgamando il tutto con delicatezza. Prima di aggiungere il sale pensateci bene…. Poi prendete i filetti di acciuga sott’olio sgrondati e adagiateli sul fondo della ciotolina che porterete in tavola e poi versateci sopra la salsa verde. E’ d’obbligo il pane fresco fatto in casa, un buon pezzo di bollito (magari il muscolo o la guancia o anche una coscetta di pollo) e un rosso importante da bere.
La maionese invece è un’alchimia, un’emulsione, tutte le volte per me un’avvenimento.
Domenica ci ho provato due volte e ho mollato la presa, non era aria. A volte invece viene subito, come si puo’ vedere sopra.
La ricetta classica con il frullatore ad immersione:
150 ml di olio di semi
un uovo intero a temperatura ambiente 
100  ml di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di aceto bianco
sale, un pizzico
succo di limone
Misurate bene gli ingredienti, mettete tutto nel bicchiere del frullatore a immersione e cominciate a frullare: uno, due e tre e la maionese è fatta ….. a volte si e a volte no per me!
Non abbiate timore, sono io che sbaglio a volte, alla mia bambina viene sempre al volo!
Potete poi decidere come aromatizzarla: al pepe rosa? al pepe nero? al curry? fate voi. 
La raccomandazione è la stessa, pane fresco, verdura cotta a vapore e vino rosso.
Io la mangio anche da sola sulle fette di pane, da golosastra maledetta !!!!!
buon appetito passerotti!
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

45 commenti

  1. La tua salsa verde mi piace tanto, al prossimo lesso le tocca!!…sai pane che mangio io con quella salsa lì…
    a chili !! 😀
    Baci!

  2. io preferisco in assoluto la salsa verde con il bollito, ricordo che da bambina mia mamma la preparava spesso e a me piaceva moltissimo nonostante non amassi particolarmente la carne
    un bacione

    1. ora vado subito a vedere, io sono per le novità e se mi dici che è buona…. prossimo bollito salsa pearà…. ma come si legge, come è scritto? Ciao tesoro, ora vengo anche da te!

  3. A mio gusto,l'aglio lo uso a dosi moderate (in effetti non si digerisce benissimo), ma quando ce vo' ce vo'! Buona la tua salsa verde, e anche la maionese fatta in casa è tutta un'altra cosa. Ciao!

    1. Andrea, io lo mangerei anche crudo visto che lo digerisco ma, tutte le volte che ne metto un po' il mio compagno dice che sta male…. mica lo posso uccidere!!!!
      Fra l'altro l'aglio fa benissimo al nostro corpo, funziona da disinfettante e da antibiotico naturale…
      ciao!!!!

    1. Bagnet vert è il nome originale? So che nasce proprio da voi in Piemonte questa salsa…… tu come la fai?
      E' giusta la mia? Grazia cara!

  4. ahaha immagino la scena! tua mamma e tua nonna che litigano a suon di mestolo e tu con la tua maionese 😀 anche a me non riesce sempre, sarà "pazza" come me 😀 ottima la salsina verde è da provare! ciao carissima!

  5. ma sei davvero una chef!
    grazie per queste ricette d.o.c. mi servono davvero (e sante donne tua mamma e tua nonna). ma ci sei stata in islanda? e' il mio posto preferito, se devo sceglierne uno, tra tutti quelli scandinavi visti finora. una scheggia impazzita abbandonata nell'oceano. che ha fatto dei suoi isolani un popolo unico e interessantissimo (pensa che hanno il piu' alto tasso di scrittori e artisti pro-capite del mondo).
    un bacio

    1. mai stata in islanda, sono arrivata fino alla danimarca… MA COME MI PIACEREBBE!!! tutta quella neve, quei vulcani, quei musicisti… io ci potrei anche vivere a Reykjavik…. in quell'isola….. sono riusciti a fallire anche loro come governo…. non si puo' mica essere perfetti d'altra parte!
      Grazie per la chef-fa!
      Baci

  6. Oddio i taglieri di plastica dovrebbero bandirli…..li odio svisceratamente….mai mangiata sta delizia…la provo con il prossimo bollito….qui normalmente si va di salsa di rafano!
    Buona serata
    francesca

  7. Sabato sera avrò amici a cena e pensavo giusto al bollito misto con le salse: la specialità della mia mamma era la salsa oro. Vediamo cosa riuscirò a combinare…
    Claudette

    1. lo vuoi la @ del 1/2 pompelmo? E' lui che ha problemi con l'aglio. E io a dirgli: guarda che se non lo mangi avrai sempre problemi…. a me MI piace un sacco l'aglio!!!!!

  8. Che buono, Roberta ha ragione, approvo e condivido. Però a me la maionese piace, secondo me quando non riesce è colpa delle uova, mica può essere colpa nostra che siamo cuochine sopraffine!!!! :-DDDD

    alice

  9. Credo che un bel piatto di lesso accompagnato da una salsa verde come si deve sia davvero una delle gioie della vita 🙂
    La maionese la apprezzo meno anche se, fatta in casa, è tutta un'altra storia.
    Un bacio Sandra, buona giornata!

  10. Non mangio il lesso senza le salsine! La verde e la maio sono sempre le migliori.
    Ho una lampada uguale anche iooooo! O forse qualcuno l'ha buttato nel sudicio?

    1. Brava, io ho recuperato la lampada a olio da un'oasi verde (una discarica autorizzata)… a volte ci sono dei tesori bellissimi! No salsa? no lesso!!! ciao cara!

  11. Ciao,non ho quasi fatto in tempo a "digerire" i bellissimi cavatelli,che subito mi assali con due gustosissime salsette! Non posso che essere d'accordo con te,il mixer per la salsa verde no,e' un sacrilegio!
    Un salutone e a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.