noodles gamberetti, fili di zucchine, carote e germogli di soia e anche un DegustaTour!

c’è  profumo di terra bagnata
profumo di sottobosco
dopo il caldo atipico degli ultimi giorni
è bello sentire queste gocce di pioggia
lente e indolenti che scendono, 
a tratti, 
rinfrescando l’aria.
gocciolano i rami.
è bello stare con le finestre aperte e 
ascoltare il lento ticchettio delle gocce
sulla terra, lasciar entrare un po’ di aria fresca, cambiata, 
pulita.
ogni tanto mi piace provare ricette nuove, 
almeno un po’ diverse dal solito
i noodles sono piccoli spaghetti di origine cinese
strano pensare agli spaghetti che non siano italiani.
questi lunghi spaghetti in realtà sono buoni 
quasi quanto i nostri 
(lasciatemi un po’ di sano amor di patria per favore)
la prossima ricetta sarà una zuppa, 
per adesso accontentatevi di questa versione 
tranquilla, molto contaminata dalla mia italianità!
logicamente questa ricetta va dritta dritta al contest 
vi esorto vivamente a provvedere all’invio delle ricette entro 
la fine del contest che è fissata per il 06 di giugno alle ore 24.00
per 4 persone 
100 g. di farina tipo 0
25 g. di farina di riso
25 g. di farina di grano saraceno
curcuma
acqua q.b. 
setacciare le farine insieme, aggiungere mezzo cucchiaino di curcuma 
(che gli da un po’ di colore) ed impastare con l’acqua fino 
ad ottenere una giusta consistenza per poterli lavorare.
io ho steso la sfoglia piuttosto spessa e l’ho tagliata 
con il mattarello quello apposta con i cerchi 
di legno, presumo di possa fare anche con 
la nonna papera, usando la forma degli spaghettini,
basta dare il giusto spessore alla sfoglia.
li ho messi ad asciugare appesi allo stendino
(Amanda, non ho resistito, ti ho copiato!!!)
per il condimento
salsa di soia
100 g. di gamberetti sgusciati
2 zucchine
2 carote
germogli di lenticchie 
(facili da autoprodurre)
2 pomodorini maturi 
1 cipollotto bianco 
olio extra vergine di oliva 
ho affettato finemente il cipollotto e l’ho messo 
a insaporire in padella con un filo di acqua e un po’ di 
salsa di soia.
ho affettato con il mio nuovo attrezzo 
le carote e le zucchine facendole a fili
e li ho saltati e fatti cuocere insieme alle cipolle 
e ai germogli di lenticchie.
ho aggiustato di sale e aggiunto mezzo cucchiamo 
del  mix di spezie Tandori Masala 
ho fatto cuocere lentamente coperto per alcuni minuti 
lasciando però le verdure croccanti.
ho aggiungo i gamberetti e ci ho 
saltato i noodles al dentissimo 
usando l’acqua per far si che si formasse una
bella cremina.

per chi amici a 4 zampe
una sorpresa: 
vi lascio questo coupon, stampatelo e presentatelo 
per far assaggiare al vostro amico novità appetitose.
posso solo dirvi che la Holly, la mia bambina con il pelo, 
ha trovato assai interessanti ed appetitosi gli “straccetti” di pollo 
insieme ai croccantini: ho dovuto nascondere 
il sacchetto per evitare che li divorasse 
tutti insieme!!

1 – stampate il coupon qui sotto 
2 – recatevi nei parchi italiani in cui si terrà il degusta tour 
3 – prendete la ciotola in omaggio
4- portate il vostro amico a fare gli assaggi dei nuovi prodotti e chiedetegli quanto è felice 
buona passeggiata allora!
DOMENICA 25 MAGGIO A MESTRE,
DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 19.00
la Holly consiglia vivamente!!!

https://www.purina.it/sites/default/files/field/image/degusta.jpg

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

13 commenti

  1. Buonissimi i noodles. Io ed il cucciolo adoriamo la cucina etnica e poi ho giusto qualche gambero d'avanzo.. Grazie della gustosissima idea Sandra

  2. Buoni, io adoro la cucina cinese, sopratutto se è fatta in casa ahahahahh. Sono una malfidente, lo so 😉 Bello sentire la pioggia quando è tranquilla e le temperature sono buone e non fredde. La pioggia da' una sensazione di pulito … come se si lavasse l'aria. buona domenica amora

  3. Bella ricetta Sandrina! ne ho una anch'ìo che le assomiglia con le verdurine tritate e i gamberetti.
    E, come Rodari dice che "dopo la pioggia torna il sereno", dopo il temporale di ieri mattina e l'incertezza delle prime ore del pomeriggio, oggi è una giornata di incanto con una luce tersa e perfetta, così pulita che mi sembra di poter toccare con la punta delle dita le cime delle montagne al di là del lago.
    Claudette

  4. Strano ma vero, non ho mai mangiato i noodles, ma sono molto curiosa di assaggiarli con questo tuo condimento delizioso. Bellissima ricetta e foto strepitose, come sempre !!!!!
    Buon we

  5. Parlando di odori, ieri sera, siamo stati a Trani, e ho sentito fortissimo l'odore del mare…quello tipico delle sere d'estate…mi ha fatto strano, perché ancora non ho preso piena consapevolezza che stiamo andando incontro alla stagione calda..sono un po' disorientata 🙂
    Quanto allo sperimentare ricette nuove…a chi lo dici…adoro la cultura asiatica e adoro i loro piatti, gli ingredienti e le tecniche di cottura..e questi noodles, mettono voglia anche a quest'ora ! Ti abbraccio dolcezza, passa un buon week-end <3

  6. Abbiamo letto noodles e ci siamo fiondate! Noi amiamo i noodles, e sappiamo già che questo tuo piatto profumato e speziato sarà una un incanto per le papille gustative!!!
    Per il degustatour peccato perchè non passano per la nostra città:( Gino avrebbe gradito ^^

  7. Sin da bambina mi dicevo sempre…la pioggia mi rende libera e felice!! Perchè, non lo so ma la sensazione era questa ed uscivo con la pioggia solo con l'impermeabile e capuccio mai con l'ombrello e ancora oggi la pioggia mi piace…certo mica ogni giorno tipo diluvio.
    Ottima questa ricetta prendo nota.
    Grazie del tuo commento alla mia intervista.
    Buona giornata.

  8. anche a me piace l'aria rinfrescata dalla pioggia dopo il caldo e il suo profumo!!! Che inventiva in questa grande ricetta!!! Bellissima presentazione!!Brava Sandra!!!Baci Sabry

  9. Io amo sentire il rumore della pioggia… mentre sono nel letto con la luce spenta… fa riflettere e rilassa…!
    Che piatto adorabile… bravissima cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.