Tajine mediterranea di pollo speziata

DSC_6861 tajine

musica per la cucina

Kaleo, Way down we go

 

 

ultimamente mi sono scoperta la passione per le spezie, da quando ho conosciuto NURA tutto ciò si è amplificato.

adesso sono un’appassionata di coriandolo, di sommacco, di semi di senape, di cumino, di curcuma, di peperoncino, di pepe…. mi metto a cucinare e guardo tutti quelle polveri colorate e mi faccio prendere la mano: un’alchimia di colori che portano sapori diversi, quasi come essere in un laboratorio di un pittore con tutti i pigmenti naturali.

queste polveri o semi possono quasi sostituire il sale rendendo i nostri piatti saporiti e allo stesso tempo ci regalano le loro molteplici semplici e geniali proprietà natuali.

la curcuma è magica ormai lo sappiamo tutti, disintossicante e antitumorale,   il sommacco ha proprietà antiossidanti, il coriandolo è un digestivo e favorisce l’esplulsione dei gas intestinali, il cumino è un forte antibatterico, la senape è un lassativo e un aiuto per i dolori reumatici ….. potrei andare avanti per un bel po’ ancora ma lascio a voi il divertimento di cercare altre spezie!

e allora cosa di meglio di una

tajine mediterranea di pollo speziata

 

DSC_6893 tajine

Continue Reading

COOKSTOCK 2017: un paese in festa

C

 

 

8-9-10 settembre 2017

 

 

tenete a mente questa data, manca poco: siamo alla quarta edizione, quarto anno consecutivo di Cookstock,  di questa festa che coinvolge tutto il nostro piccolo paese, Pontassieve.

quest’anno ci sono molte novità, tre piazze, tre “sound” diversi, tanti foodtruck nuovi e tanti già “assaporati”, tanta musica, tanto vino, tante eccellenze.

tre giorni in cui Pontassieve risorge: da sonnacchiosa cittadina satellite di Firenze ad assoluta protagonista.

ci vediamo?

io sarà la hostess della SCUOLA DI CUCINA di Cookstock, nel “luogo dell’anima” e  mi troverete incollata agli chef per assistere ogni loro esigenza e per imparare insieme a voi che vi prenotere. PRENOTATEVI sul sito, è importante per poter assistere e “assaggiare”!!!

 

e in Piazza XXIV Martini SABATO 9 settembre ORE 17.00 ci saremo anche io e  Elisabetta per farvi vedere come si fa il pane con il lievito madre, per insegnarvi due o tre trucchetti per una buona lievitazione, per farvi assaggiare il   IL PANE CON LE BLOGGER,   il PANE fatto in CASA, che non è poi così difficile o impossibile, anzi, è affascinante e rilassante.
imparerete ad impastare, a riconoscere la lievitazione giusta, potrete andarvene con un pezzetto di pasta madre e le istruzioni per l’uso, potrete assaggiare il pan con l’olio, gustare un calice di  vino Ruffino e noi cercheremo di rispondere a ogni vostra domanda, risolveremo ogni vostro dubbio.

E BISOGNA CHE VI PRENOTIATE PERO’!!!    qua

se volete sapere quello che sono state le precendenti edizioni:

Foodstock 2014

Cookstock 2015

Cookstock 2016

ringraziamo il Cavolo a Merenda, associazione culturale che si è “inventata” e che tutti gli anni ORGANIZZA la manifestazione,  grazie ragazzi e al Comune di Pontassieve.

 

 

 

Sponsor ufficiale  Ruffino

 

 

 

 

Continue Reading

Insalata di portulaca e peperoni e il prezioso silenzio

Gabriella Ferri, Remedios  

oppure

Fink, Looking too Closely

 

 

 

in questo Agosto infinito come questa estate, lunga, calda, afosa ed arida,  stanotte mi sono seduta sotto al mio “moro”.
a cercare refrigerio, a cercare quell’alito di vento che negli ultimi mesi è mancato ma adesso sembra voler tornare.
sotto il moro, qua alla fine del terrazzo, sulla curva del muretto si accucciavano sempre Alcione e la Yuma, i miei primi cani. e sono qua stasera,  con il pc aperto, un bicchiere di acqua e ghiaccio, una sigaretta e la Holly.
la Holly che ha preso il posto (come se si potessero sotituire gli affetti) di Alcione: lei si posiziona poco più avanti, nella distesa di lastre di pietra e con la testa alta e le orecchie attente scruta nel buio della notte tutto intorno.
i gatti mi danzano fra i piedi, adesso sono davvero troppi (10!!!) e meno male che sono riuscita a regalarne quasi tre, rimane solo un piccoletto a cui trovare casa, aspettano che io li nutra con  croccantini o piccoli avanzi della cena, invece li accarezzo e ci gioco un po’. sono rimasta sola con gli “storici”, i piccoli sono spariti dietro a chissà cosa: la Piera, gatto grasso come la chiamano i miei figli ma che grassa non è, Batman, la matriarca, vecchia e nera ma ancora brillante e vispa, Junior, il Grande Vuoto (chiedetevi perchè!), gatto rosso bellissimo ed affettuoso, Burty gattina di mille colori e gentile e ‘Iss.ciccy (in onore di Cristiano Ronaldo, Iss.ciccy per mio figlio ed i suoi amici) gatta umile e rossiccia… tutto ciò fa parte del vivere quotidiano.
mi frescheggio, un pochino, mi tiro su il foulard che finalmente si sente il vento che arriva.
in questa notte d’agosto piena di stelle, sola fra i profumi della campagna che rifiata dopo l’afa del giorno, mi sento anche un po’ in pace.
rifletto e scrivo quello che mi passa per la mente.
rifletto su di me. sul mio essere un animale solitario, benchè abbia tanti amici veri e tanti affetti. non mi fa paura la solitudine, non la soffro, io sto bene con me. mi piace anzi starmene qua, tranquilla, seduta a scrivere, un sabato sera normale,  in pace con me e con il mondo. non che di problemi non ce ne siano, anche troppi grazie, ma adesso no, ho chiuso fuori il mondo e sono io e solo io con questo senso di pace e di rara serenità che mi invade, non so se riesco a rendere l’idea.
sapete quando tutto sembra etereo, perfetto, immobile e silenzioso. ecco, io adesso immersa in questo silenzio prezioso riesco a pensare alle mie cose con la consapevolezza che posso affrontarle al meglio, sapendo che tutto andrà bene e i ricordi arrivano. e mi lascio prendere a questa nostalgia per le cose già state e anche per quelle che verranno.
rivedo occhi che sorridono, mani che accarezzano, primi passi, case in costruzioni, soddisfazioni. e vede la forza della loro giovinezza che esplode nella vita tasera non c’è posto per le sconfitte o per i dolori, stasera solo dolcezze e risate, come dovrebbe essere, stasera mollo la zavorra.
e, come sempre, domani è un altro giorno e vediamo quello che ci regalerà.

 

e dopo le mie solite “farneticazioni” la ricetta, visto il caldo mi sono data alle insalate 😉

DSC_0010 PORTULACA

Continue Reading