Pici al pecorino e pesto di fave: toscani fino in fondo!

 

pici pecorino e pesto di fave orizzontale II

 

Musica per la cucina

Norah Jones – Sunrise

 

la Toscana è terra di sapori, di alchimie alimentari, di buon cibo.  chi non conosce i prodotti tipici toscani ?

in questo caso parliamo di pecorino e fave per un semplice ma incredibile primo piatto,

i pici al pecorino e pesto di fave

si, toscani fino in fondo che  più toscani di così di muore!

io adoro i formaggi e ogni tanto mi concedo un tuffo nel buono (colesterolo permettendo). con questo pecorino, un semistagionato con un profumo e una consistenza prorompenti ed importanti, mi sono detta che per sentirne tutta la forza non bisognava esagerare con gli ingredienti e con le praparazioni.

e poi giocano molto i ricordi: io il pecorino con i baccelli (cosi si chiamano le fave in toscana, baccelli), per rimettersi la bocca a fine pasto, come diceva sempre mia nonna, l’ho sempre adorato.

un chicco di sale grosso, un paio di fave, un morso di pecorino, un bicchiere di rosso e tanta convivialità, tante risate, tanta armonia. e come tutti ben sappiamo i ricordi giocano molto sul nostro palato, mangiamo prima con gli occhi, con il ricordo:  vediamo quello che abbiamo davanti e il nostro cervello ha già richiamato il profumo, il sapore, il piacere del cibo.

questa è una ricetta semplice, facile e anche relativamente veloce, con prodotti tipici toscani che potete acquistare su Bottegheria

 

pici pecorino e pesto di fave formaggio_

Continue Reading

Crêpes suzette

crêpes suzette E

 

le  crêpes suzette hanno una lunga storia, lunga lunga, che parte dall’origine delle crêpes, che non sono francesci ma sono le crespelle fiorentine  che  Caterina De’ Medici ha “esportato” da Firenze e dalla corte Medicea quando si è trasferita in Francia per diventarne la Regina.

sulla nascita delle crêpes Suzette invece la leggenda narra che tale  Suzette fosse ospite di Edoardo VIII, principe di Galles,  e che  durante un pranzo al Cafè de Paris a Montecarlo lo chef  Henry Charpentier commise un errore, lasciò cadere del liquore sulle crêpes   che stava preparando come dessert per il principe. con il calore del fuoco le crêpes si infiammarono e l’effetto flambè fu trovato molto meritevole e i dessert furono portati comunque in tavola.. Sembra che il Principe Edoardo fosse rimasto talmente colpito dalla bontà delle crêpes  che chiese allo chef se potessero essere dedicate alla giovane ospite, Suzette.

e come vedete dagli errori spesso nascono fiori….

crêpes suzette C

Continue Reading

Pane con paprika e peperoncini dolci

pane con paprika e peperoncino fresco - peperoni in evidenza_

Musica per l’impasto:

Kings of convenience, Misread

Pane con paprika e peperoncino fresco

ogni tanto lo faccio, apro lo sportello delle farine e ci guardo dentro. e trovo tanti piccoli sacchettini, i fondi di tutte le farine, che non hanno scopo così, da soli, piccoli e dimenticati.

ma se li metto tutti insieme…. beh, i risultati sono sempre sorprendeti!

per questo pane ho usato in gran parte la farina Verna integrale di Monte Sante Marie e poi a scendere varie tipologie di farine “avanzate”. si mischiano i sapori, i colori, i pensieri.

e insieme alle farine mischio i miei pensieri, come se impastandoli diventassero concreti e potessero essere accantonati. cosa fatta, capo a.

e mi peso tutti gli ingredienti, prima e poi alla fine,  per determinare quello che ho usato perchè so che voi avete bisogno di certezze e non di “quanto basta”, mi scrivo tutto e poi regolarmente appoggio il foglietto da qualche parte in cucina e…. lo perdo. e allora cominciano le ricerche, e mentre certo il foglietto perduto ritrovo pensieri che ho sparso per la stanza, quelli che aleggiano non detti, quelli che rimangono attaccati alle pareti gialle di casa mia.

ansie, paturnie, sorrisi, idee in divenire, ricordi, musiche, odori, profumi, occhiate, lacrime, baci, pensieri in ordine sparso che ultimamente non riesco a far rientrare in ordine nei cassetti giusti.

e allora apro e riapro tutti i cassetti della mia memoria e cerco di infilare a forza tutto, tutto dentro per non sentire troppo di quello che non voglio sentire, chiudo tutto dentro rabbiosamente e guardo il cielo per dimenticare tutto.

 

 

pane con paprika e peperoncini dolci

a lunga lievitazione

 

 

pane con paprika e peperoncino fresco - fetta orizzontale_

Continue Reading