e tutto insieme

E tutto insieme, tutte le voci, tutte le mete,
tutti i
desideri, tutti i dolori, tutta la gioia,
tutto il bene e il male, tutto
insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la
musica della vita.
(Herman
Hesse)
Non ho niente da aggiungere, mi sembra ci sia tutto, qua dentro…
saluti 

 
Continue Reading

Gregory Colbert – immagini di rara bellezza

ashes and snow – ceneri e neve
questo link vi porterà in un universo di immagini e suoni….

Immagini veramente di rara bellezza quelle di Gregory Colbert,  l’ho “conosciuto” qualche mese fa durante un pellegrinaggio su You Tube cercando musica mistica e ho trovato questa meraviglia.

Sono immagini così belle che toccano il cuore, mi sento in sintonia con l’universo, in questi tempi bui e tempestosi ….. esiste, esiste davvero ragazzi un mondo migliore e noi non ce ne accorgiamo….  

Continue Reading

Pan di Spagna senza uova… ovvero le prove per la torta di Natale …

E il Natale si avvicina anche per quest’anno.

Bisognerà cominciare a pensare agli addobbi, all’albero di Natale – che
quest’anno oltre ai gatti avrà un altro nemico: Holly, la piccola nuova
arrivata

Una forza … lo vedete che sguardo a dispettosa? Bene, è davvero dispettosa ma dolcissima!
Noi abbiamo appurato che non sappiamo stare senza cane e allora abbiamo preso la signorina al canile di Cavriglia, ottima struttura e ottime persone che curano e amano questi amici con il pelo  sfortunati.
Ma veniamo a noi, a Natale siamo ospiti da mia suocera e quindi vogliamo pensare al dolce. L’adolescente è già in agitazione ed è presa da un sacco di idee strane… speriamo bene!

Ieri giornata uggiosa, piovigginante e buia. Tutti a casa e all’ora della merenda  mi guardano con occhi sperduti e dicono:ma qualcosina di dolce?
E dolce sia! Per non nutrire troppo il mio
colesterolo ho pensato ad un pan di spagna, che avevo voglia di mangiare
da diverso tempo, ma senza uova!  Ho trovato una ricetta OTTIMA su
internet ma ho sbagliato le dimensioni della tortiera …..vi assicuro, però,  che
il dolce era delizioso e così friabile e leggero che era una bellezza!

 Il trucco per il pan di Spagna, come dice la mia amica meravigliosa argentina, è quello di sbattere e montare bene gli albumi dell’uovo: ma se le uova non ci sono?
Gli ingredienti.

  • 120 gr. di farina
  • 70 gr. di maizena
  • 150 dl. di latte
  • 60 gr. di burro
  • 60 di zucchero
  • scorsa di limone grattugiata 
  • 1 bustina di lievito

Cominciate con il montare bene lo zucchero con il burro: deve essere una crema spumosa. Poi aggiungete le farine che avrete mischiato e passato con un setaccio, il  latte, la scorza grattugiata e amalgamate bene in modo che il tutto incorpori l’aria. Alla fine, e solo alla fine, il lievito. Imburrate una tortiera di c.ca 20 cm – non fate il mio errore, la mia era di 28cm, troppo grande per queste quantità – e mettete in forno. Io ho acceso il forno quando ho infornato la torta in modo che il caldo arrivi lentamente. 20/25 minuti a 150°, naturalmente ogni tanto la controllerete.  NON APRITE, guai a voi, il forno prima di 25 minuti altrimenti si affloscia tutto…. Una volta fuori spolveratela con zucchero a velo e servitela con una crema come ho fatto io oppure, farcitela!
Un consiglio: raddoppiate la dose o  anche triplicatela a seconda di cosa vi serve…

Che volete, il pan di Spagna si presta, stavo pensando…. e se per Natale facessimo delle mini-torte farcite?
Adesso elaboro e poi vi faccio sapere!
Buon appetito ragazzi…..

e buona vita!

Continue Reading