La cena andata a monte…. Come rimediare a un invito saltato….

Sabato sera a cena da noi dovevano venire dei nostri amici di vecchia data, quelli dal mascarpone come avevo già preannunciato, e io, da perfetta anfitriona avevo cominciato a cucinare una cena con i fiocchi……. Faccio la spesa il venerdì pomeriggio, comincio a cucinare la mattina di sabato presto presto…..
Alle ore 16.00 arriva la telefonata: non possiamo venire, problema fisico non risolvibile se non con il completo riposo del capo…… Pragmatica nel rispondere al telefono, mi dispiace… peccato, speriamo che passi tutto velocemente … riaggancio. Per dirla in francese:

merde!

scusatemi, mi è scappato.            Sentite perché….

  • cestino di pasta fillo con patate saltate e funghi porcini
  • crostini di fegatini alla toscana  ( paté di fegatini di pollo)
  • bicchierino di crema di broccoli con pancetta e pane croccante
  • crostino con kiwi  e salame toscano 
  • prosecchino ghiacciato 
  • fagottini di pasta all’uovo di ricotta e spinaci al sugo – in toscana il sugo è il Ragù di carne – tutto fatto con le mie manine d’oro…..
  • filetti di maiale al pepe verde
  • patatine lesse
  • millefoglie di pasta fillo al miele  con crema pasticciera e panna montata con  nocciole
Ottimo vino rosso, Chianti Classico 
Spumante secco italiano franciacorta
E loro a tre ore dall’inizio del tutto mi annuallano? 
Meno male che il 1/2 pompelmo ha tutte le soluzioni: E che problema c’è, si sentono i nostri vicini e facciamo festa con loro…… E’ stata una serata  M E R A V I G L I O S A!
Abbiamo dei vicini stupendi……. mi hanno ricoperto di complimenti,è  stata una bella cena..una di quelle in cui viene tutto bene….. ma proprio tutto…..
Dopo vi posto le ricette, se ho voglia……..
Buona vita a tutti!
Continue Reading

Peperoncini piccanti in agrodolce

Nell’orto sono rimasti solo i peperoncini piccanti a campanella – ma di quelli piccanti – che stanno continuando a maturare. Ieri sera mentre gironzolavo li ho visti, sono così carini da vedere che mi è venuto voglia di raccoglierli e di cucinarli. Sono stata indecisa fino all’ultimo, poi ho avuto un’illuminazione. AGRODOLCE.

I peperoni, dal produttore al consumatore!

Ho fatto la prova con una piccola quantità, stasera vado con il resto. Sono molto semplici da fare, direi semplicissimi. Al solito, ci vuole un po’ di sottofondo, ieri sera avevo la televisione…. Lavate accuratamente i peperoni, magari teneteli anche un po’ nell’acqua in modo che perdano tutta la terra che si infiltra fra i petali. Asciugateli un po’ e lasciateli distesi. Nel frattempo prendete la “ragazza”, la pentola a pressione, e metteteci dentro un po’ di olio extra vergine di oliva, uno spicchio di aglio e una foglia di alloro. Quando è caldo buttate i peperoncini e fateli sfrigolare a tutta velocità, si devono soffriggere velocemente e non ammosciare. Sale, un cucchiaio raso di zucchero e due cucchiai di aceto di mele. 30 secondi e chiudete il coperchio della ragazza a pressione. Dal fischio 3 minutini e spegnere tutto. Sono ottimi sia caldi che freddi. Hanno un unico difetto: ci vuole il pane per poter ammortizzare il piccante…. e, non sono proprio dietetici .
Vi lascio con un po’ di foto che ha fatto la 14enne arrabbiata…….

Con questa ricetta partecipo al contest di per un pugno di capperi

che scade il 31.01.2012

Ragazzi buon appetito e buona vita!
Continue Reading