Panissimo #18, la raccolta del mese di Giugno 2014

Panissimo è una raccolta aperta a tutti i blogger e non-blogger  che vorranno spedirci le loro ricette di lieviti, dolci o salati. sono ammessi solo lieviti naturali:  pasta madre, licoli, lievito di birra  e anche… senza lievito.
Bake any type of “bread”, sweet, savory, without salt, anything! It can also be a cake and that’s fine! Use brewer’s yeast (dry or fresh) or sourdough or… no rising agent at all!


e anche per questo mese siamo arrivati alla fine dei giochi.
non ho avuto tempo, mi scuso se non sono riuscita a passare da tutti, ma giuro che provvederò a salutare tutte le  89 ricette del mese di maggio (io ne volevo almeno più di 100, sono un po’ delusa ma me ne farò una ragione!)
per il mese di Giugno invece saremo ospiti da Valentina, (Non di solo pane) 

vi invito quindi a postare le vostre ricette nel suo blog, correte, correte!!!!

e c’è una novità per questo mese:

che ci ospita insieme a Valentina, offrirà come  dono di benvenuto 
una campionatura  delle loro meravigliose farine 
a  una delle ricette
 (sarà fatta un’estrazione a sorte alla fine della raccolta) 
quindi, 
più ricette manderete più saranno le possibilità
di vincere le farine!!!

vi rinfresco le regole:
  • inserite il banner nella colonna laterale del vostro blog, in modo che TUTTI la possano vedere bene e incuriosirsi
  • inserite il banner anche nel post della ricetta che ci manderete
  • diventate nostre follower se non lo siete già
  • citate con i relativi link sia me (a questo post) che Barbara  
  • mandate il pane anche alla nostra gemella Polacca, non ve lo dimenticate mai!
  • inserite la ricetta nella griglia da VALENTINA,  scegliete la vostra foto e inserite l’indirizzo mail che tanto lo vediamo solo noi!
  • cercate di non lasciare i vostri pani SOLO nei commenti: ci potrebbero sfuggire e questo non sarebbe bello!
  • mandatene tanti, almeno 4 per uno!
comunque,  tutte le regole anche in  english version here , tutte le raccolte fino a MAGGIO   2014 le trovate   QUA .
mi sembra di aver detto tutto, comunque vi lascio un po’ di link utili per Panissimo, giusto per non farvi impazzire!!!
se avete qualsiasi dubbio scriveteci, saremo liete di chiarire tutto con voi!
e adesso la mia ricetta per la raccolta di Giugno 2014,
il pane ripieno mediterraneo
per due pani ripieni 
500 g. licoli al terzo rinfresco
500 g. di acqua 
200 g. farina multicereali Enkir
Mulino Grassi
200 g. farina integrale naturale
250 g. farina tipo 1
250 g. farina tipo 0 
farina tipo 0 per la spianatoia
setacciare le farine insieme
sciogliere il licoli con l’acqua nella planetaria
aggiungere le farine un po’ per volta
impastare per 15 minuti a velocità 3
o fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea
ribaltare sulla spianatoia l’impasto e coprirlo con una 
bolle, lasciarlo riposare per mezz’ora
e fare 3 pieghe a distanza di 30 minuti l’una dall’altra,
lasciar lievitare coperto al caldo 
fino al raddoppio
(per me 3 ore e 1/2 circa)

per i ripieni
due mozzarelle di bufala
pomodorini
foglie di basilico fresco
olio di oliva extra vergine di oliva
oppure
3 zucchine
caciocavallo
basilico e origano freschi
olio extra vergine di oliva
peperoncino (se vi va)

dividere in due l’impasto e stenderlo in due rettangoli di 30 cm. x 40 circa
su ogni rettangolo adagiare il ripieno,
i pomodorini interi, la mozzarella spezzata 
con le mani, 
le zucchine a fette sottili per la lunghezza
e il caciocavallo a fettine
condire bene con gli aromi, l’olio il sale  (e il peperoncino)
ripiegare i lati esterni all’interno
in modo che il ripieno non esca in fase di cottura 
e poi arrotolare con cura 
ma non troppo stretto.
coprite con un canovaccio e una copertina e mettete
a fare la seconda lievitazione 
nel forno con la luce accesa.
dopo un paio di ore potete cuocere.

spennellate con una emulsione di olio e acqua e infornate, 

forno statico a 220°C per i primi dieci minuti con 
un teglia sul fondo in cui getterete acqua per fare 
vapore, 40 minuti a 180°C
crosta croccante, una nuvola dentro.

assolutamente consigliabile
questa ricetta, credetemi sulla parola!!!!
friabile

naturalmente questa ricetta va anche in Polonia, 
Zapach Chleba, per la raccolta mensile di Giugno

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

35 commenti

    1. ma secondo voi, una povera donna a dieta, come fa a vedere queste cose e resistere alle tentazioni? difficile, veramente difficile!

    1. sei tu che fai ricette strepitose, io mi limito a fartelo notare! ha ha ha! brava, bravissima anche questa volta con il tuo pane!
      un bacio

  1. bellissimi quei pomodorini che fanno capolino Sandra…e grazie per la tua ricetta, un inizio alla grande!!!

  2. Mi mangio le mani per non avere più tanto tempo per organizzare le cose, ultimamente ho dovuto mollare un po' il colpo e a vedere queste meraviglie mi scende la lacrimuccia…comunque questo pane ripieno fa venire l'acquolina solo a guardarlo cara Sandra, complimenti davvero!

    1. torneranno tempi più calmi in cui potrai ributtarti nelle cose della cucina e rilassarti, grazie per i complimenti!

  3. Mamma mia che bello !! Non oso pensare anche quanto sia buono, questo mese di feste di fine scuola e mondiali, sarà l'occasione giusta per provarlo subito. Bellissime le foto, fanno venir voglia di mangiarlo !!! Un abbraccio, Anna

  4. Ma 89 ricette sono tantissime!!!! Devi esserne orgogliosa ed io sono felice di aver contribuito attivamente anche questo mese ^_^
    Ottime le tue farciture..mi hai fatto venire l'acquolina al solo pensiero 😛
    Buona giornata tesoruccio <3<3<3<3

  5. Concordo anch'io…mi soffermo sempre a lungo a guardare le tue foto, oltre ad essere molto belle, mi danno un senso di pace e tranquillità.
    Buona giornata Sandra.
    Ciao,
    Tiziana

    1. grazie Tiziana, io sono un'autodidatta, non ho mai fatto corsi di fotografia e i tuoi complimenti mi fanno felice!

  6. complimenti per il tuo pane e le foto, meravigliose!!Come sempre non manchero' a panissimo, ho gia' in serbo delle belle sorprese!!!Baci Sabry

  7. Sandra questo mese ci sono riuscita anche io a partecipare e ne sono felice. Il tuo pane deve essere molto gustoso ma il mio cuore è rimasto rapito dal bellissimo cucciolo di capriolo, avete fata la scelta migliore. Ma sai che anni fa mentre eravamo in vacanza nel Chianti nella zona di Volpaia di notte avemmo un incontro ravvicinato con un capriolo adulto che ha attraversato la strada improvvisamente, non ti dico la nostra paura, per fortuna andavamo piano.

    1. noi viviamo in una riserva di ripopolamento: abbiamo caprioli dovunque, cinghiali, lepri, fagiani…. un sacco di abitanti insomma! Nino sta bene, è in forma, ho telefonato qualche giorno fa, il ragazzo va alla grande!
      grazie tesora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.