Panissimo #12 – la raccolta di gennaio 2014 e i pani etnici

è stato un mese lungo Dicembre.
ci sono le feste di mezzo, tutti i dolci delle feste appunto, i regali, i pensieri, gli auguri.
poi si finisce l’anno e come sempre si ha la tendenza a fare bilanci.

alla fine, ci si  sveglia il primo giorno dell’anno nuovo e ci si accorge di essere gli stessi, che in fondo niente è cambiato, sono solo trascorse una manciata di ore, è cambiato il mese sul calendario e l’ultimo numero nel conteggio dell’anno ma noi siamo sempre gli stessi.
con tutte le nostre speranze e i nostri sogni traghettati da un giorno all’altro, da un anno all’altro.

ma la raccolta di Dicembre è stata a dir poco clamorosa: 76 ricette  90 ricette di pani e dolci di Natale:
ci sono idee e meraviglie per tutti i gusti e io vi ringrazio tutti di cuore per partecipare sempre così numerosi.

se avete bisogno di rinfrescarvi le idee sulle regole di Panissimo  QUI  
e in questa PAGINA trovate tutti i link delle raccolte fino ad oggi 

la Barbara , Bread & Companatico, pubblicherà  il riepilogo il 5 di Gennaio, dovrete pazientare ancora un po’ ma intanto potete sbizzarrirvi e cominciare a mandare a me le vostre ricette!
Mi riapproprio della mia creatura dopo due mesi di latitanza: siamo stati il mese di Novembre dalla Michela, Menta e Rosamarino e il mese di Dicembre dalla mia Barbara , compagna e cofondatrice di questa raccolta.
e il mese di febbraio andremo ancora in giro per l’Italia, da Sandra, Dolce Forno, ma avremo tempo per parlarne.
ma  parliamo di noi, di me e di voi, di Gennaio, della sfida  FACOLTATIVA   di questo mese che sara’

pani etnici

ricordate che   si puo’ partecipare con qualsiasi tipo di lievitato,
 dolce o salato 

i pani etnici sono facoltativi e  non obbligatori 


pani dal mondo, pani di mondo.

vi ricordo anche che abbiamo un bellissimo gruppo su Facebook, tranquillo, rilassato, divertente e pronto alla condivisione totale, sia delle vittorie che delle sconfitte: e questo è bellissimo, condividere anche gli errori per far si che gli altri non li commettano ancora. se non siete ancora iscritti fatelo subito, sarà molto divertente!
sul gruppo facebook il mese di Gennaio è dedicato alle forme… èpis 

per cominciare io partirei da questo pane azzimo.
facile, veloce, buonissimo.
in casa mia non resiste mai fino all’ora di cena, anche semplicemente sfogliato e mangiato con niente è stupendo!
qui trovate un po’ di storia di questo pane azzimo ebraico.

e le olive sono le mie ascolane sotto sale.., facilissime da fare: ingrediente necessario, oltre al sale… la pazienza!

prendete la vostra farina, io ho usato 300g. di farina tipo 0 e 100 g. di farina di grano verna.
ho impastato in una ciotola con acqua tiepida fino a quando non ho avuto una massa morbida e non appiccicosa. idratate bene la farina però. dividete l’impasto in 8 palline e stendetele con il mattarello.
cuocetele in una padella antiaderente appena unta con un filo d’olio. cuocetele per un minuto per parte e impilatele per raffreddarle…. le mie sparivano via via, ho sudato non poco per riuscire a togliere queste per fare le foto.

note

*       ottime e veloci alternative alla mancanza di pane
**     perfette come antipasto o stuzzichini con salse, formaggi, affettati e olive o verdure sott’olio
***   velocissime e divertenti da fare
**** se le volete più morbide “tirate” meno la pasta e lasciatela un po’ più spessa…

spedisco questa ricetta anche da   Na zakwasei i na drozdach,    Zapach  chleba , la nostra gemella polacca che ci regala pani stupendi!

e adesso tutti ad inserire le vostre ricette qua sotto,
DIAMO IL VIA ALLE DANZE!!!!
istruzioni per l’uso:
clicca sulla rana, vecchio o nuovo metodo…
copiate il link della ricetta
il titolo della ricetta
inserite la vostra mail –
che non sarà visibile  a tutti ma solo a me
per eventuali problemi –
premete next step
scegliete la foto che vi piace di più
premete invio….
avete fatto!

document.write(”);

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

44 commenti

  1. ciao, fino a quando c'è tempo per partecipare? il 31?…
    grazie.
    (vediamo, se riesco, farò un post con un pane etnico…)
    Eleonora

  2. Il mio contributo per ora e' solo in inglese. Se posso, lo tradurro' in italiano nei prossimi giorni. L'ho fatto e rifatto tante volte: e' ottimo. E spero che valga come pane etnico 🙂

  3. dear Sandra
    i linked my post to panissimo but forgot to give it a title (sesame pita-bagel) … how can i add it now?
    thank you, Idit from The Arctic Circle 🙂
    ciao

  4. Ormai sono diversi anni che per le feste noi ci volatilizziamo. E' la cosa migliore da fare. E quindi perdonami ma tra scadenze di fine anno e sparizione di una settimana, a Dicembre ho disertato. Ma sto preparando qualcosa per Gennaio ed e' pure etnico. Il tuo pane azzimo ha un'aria molto simpatica. Buon weekend!

  5. Bellissimo questo pane ebraico Sandra e grazie per questo post fatto davvero bene e che mi fa capire quanto abbia fatto bene ad unirmi a questa ciurma di Panissimo!! amo troppo il pane!
    un abbraccio

  6. Visto che me lo hai chiesto ti rispondo senza giri di parole ho fatto la dieta Dukan! e se non sai da dove cominciare comincia dal leggere uno dei libri che ha pubblicato e …..il pane e' cio' che mi e' mancato di più in questi mesi….ricomincerò' presto a mangiarlo ed il primo che faccio lo mando a panassimo ovviamente…..
    Abbracci
    Francesca
    francesca

  7. Buon giorno Sandra! Sai che faccio anche io queste "sfoglie" di pane? e non le ho mai pubblicate, che ne so perché 😀
    I pani etnici mi piacciono tanto tanto, bella l'idea, come sono belle tutte le idee tue e delle Barbara!
    Preparati perché questo mese si che arrivo "numerosa" !!
    Un abbraccio tesora, felice anno nuovo ♥

  8. Il tuo pane azzimo Sandra, un elogio alla semplicità! mi pare quasi un invito a lasciare andare il superfluo del mese appena trascorso

  9. Ottimo! Sono contentissima di questa scelta e mi vado subito a documentare 🙂
    Ogni tanto lo faccio anche io questa schiacciatina scricchiolosa!
    Ciao
    Isabel

  10. i pani di dicembre sono indimenticabili.. vorrei farli tutti .. ma vorrei fare tutte le ricette di panissimo, tutte le ricette dei milioni di libri sul pane che ho.. dipendenza? droga? passione sfrenata? direi di sì..
    ho un'altra passione… quella per la cucina etnica.. in particolare la mediorientale, l'araba e l'ebraica in primis.. ho delle ricette imparate in Israele che cadono a "fagiuolo".. qua c'è da mettersi subito in opera!
    adoro il tuo.. letteralmente.. lo faccio spesso ma arricchito con le olive.. mamma donna mia, che meraviglia!
    ti abbraccio moretta

  11. Buon anno, cara Sandra!
    Che bellissima ricetta per mettere a tavola del pane all'ultimo momento! Ci credo che sono spariti in un baleno!
    Che ottima idea che mi hai dato per finire dell'hummus di cannellini che ho in frigo! 😉
    bacioni MARI

  12. Il primo msg non me l'ha salvato perché blogger è andato in errore…riprovo!

    Mi piace questo pane dell'ultimo minuto e mi piace la raccolta di Panissimo…pensa tesoro che ho ordinato giusto ieri un libro sul pane medio-orientale…mai acquisto più azzeccato!
    Bacioni per ora
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.