Panissimo #19, viva La Greg!!!!! pane toscano “normale”….

IMPASTARE CON BRIO:

siamo da La Greg,
per l’estate, per Luglio siamo dalla Silvia!!!!!!!
e abbiamo esordito col botto: una splendida focaccia di farina di ceci neri, quindi bisognerà sfoderare tutte le nostre arti magiche e i nostri lieviti e cercare almeno di uguagliare tale meraviglia!
vi ricordo che siamo stati per il mese di Luglio dalla Valentina, NON DI SOLO PANE, e che a breve procederemo all’estrazione (a sorte, si preparino i fortunati quindi) per il vincitore della fornitura di farine Molino Grassi, le farine con cui ho fatto questo pane normale  sotto.

le regole 
QUA

le raccolte di Panissimo (tutte)
QUA

questo mese siamo da
LA GREG
inserite da lei le vostre riccette, nella rana blu in fondo al post

la nostra Barbara invece è in vacanza in Italia, per essere più precisi in Sicilia e quindi questo mese sarà latitante!

questo il banner da esporre nel post del vostro lievito con il mio  link, quello di Barbara e quello di Silvia 

e questo il banner per la nostra gemella polacca, Zapach  Cleba, a cui manderemo anche i nostri pani!

e ora la mia ricetta
un pane normale, dicevamo, senza fronzoli, senza orpelli, senza camicie o senza nodi, senza niente.
il pane sciocco toscano fatto con la  farina multicereali  del Molino Grassi.
perchè, come abbiamo sempre detto, il pane è poesia, il pane è vita e di vita quotidiana noi dobbiamo vivere e sopravvivere. e allora, se le cose non vanno sempre per il verso giusto, c’è chi va a correre, c’è chi va in palestra, chi fa chopping, chi legge …. noi si fa il pane!

pane toscano “sciocco” – senza sale



ingredienti per due pagnotte medie
600 g. licoli rinfrescato 2 volte
800 g. di farina multicereali Molino Grassi 
200 g. farina tipo 0
800 g. acqua 
(variabile a seconda della farina usata)
impastare sommariamente la miscela delle farine con 600 g. di acqua
e lasciar riposare per almeno un’ora coperto (autolisi)
nella ciotola della planetaria 
sciogliere il licoli insieme a 200 g. di acqua 
con la foglia per qualche minuto
aggiungere la farina impastata precedentemente
e mettere il gancio. 
impastare a velocità 2 per 8 minuti e poi 
a vel. 3 per 5 minuti.
quando la pasta si stacca completamente dalle 
pareti e rimane attaccata al gancio ci siamo.
mettete a lievitare in un contenitore coperto al caldo.
dopo 4 ore il mio composto era più che raddoppiato 
e mostrava tante di quelle bolle che mi veniva 
l’acquolina in bocca
formare le due pagnotte e metterle a rilievitare 
in appositi contenitori (cestini foderarti con canovacci infarinati 
con semola)
dopo 1 ore e mezzo circa ho rivoltato 
le pagnotte sulla placca del forno
e cotto
250°C per i primi dieci minuti 
con vapore sul fondo,
180°C per i restanti 50 minuti e 
gli ultimi 10 minuti con il forno fessurato
il risultato è stato un pane soffice come una nuvola
con una crosta corposa e croccante.
CHE IL LIEVITO SIA CON VOI!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

25 commenti

  1. E che ti devo dire davanti a un pane così e a queste foto meravigliose? Niente, infatti non dico niente. Baci

  2. Correre? e chi ha tempo se non per correre in ufficio, a scuola, a fare la spesa?
    Palestra? la detesto!
    Leggere? sì, ma alla sera, prima di dormire, per sognare ad occhi aperti o viaggiare con la fantasia
    E allora? allora se le cose vanno storte impasto anch'io, pane o torte non importa. L'importante è che le mani abbiano qualcosa da fare, che in forno lieviti un impasto e che per casa si diffonda profumo.
    Un abbraccio,
    Claudette

  3. Uffa che invidia guardare questi pani così meravigliosi ed essere consapevole di non essere per niente capace! Ma quanto sei brava Sandra! Fammi ripetizione di lievitati nella tua splendida tenuta 🙂 Un abbraccione.

  4. Passo per salutarti e resto inchiodata al monitor…splendide ricette, una casa vacanze dove mi ci trasferirei di corsa, bellissime foto, in più sei toscana e io ho un debole per i toscani…che dirti di più, cara, se non che ci rivediamo prestissimo? Conoscerti oggi è stato un bel regalo di questa giornata. Un abbraccio

    1. Maremma Ros!!!!! mi fai arrossire se mi dici così! il piacere di conoscerti è tutto mio!!!!
      abbraccio ricambiato!

  5. Meraviglioso e goloso questo pane, pensa che solo a guardarlo mi dà la sensazione di sentirne il profumo e di goderne il gusto del pane buono! Per inaugurare il nuovo mese non potevi che proporre questo buonissimo pane! Se riesco partecipo volentieri anch'io!
    Grazie e buona giornata
    smakkkkkkkk

  6. Che pane casereccio perfetto, Sandra! Sento il profumo fino a qui! Me lo immagino fragrante sotto ai denti, magari accompagnato da una bella fetta di salame… 🙂 Buooooonooooo!!! Ci sentiamo presto, con la mia ricetta! Baci!

  7. Questo pane è incantevole e non potevi proporre ricetta migliore x inaugurare il nuovo mese 😀
    Naturalmente non mancherò..il mio forno e la mia pasta madre non vanno mai in vacanza 😛
    Buona serata tesoro <3

    1. sto soffrendo Consu, sto soffrendo un sacco: non mi fanno accendere il forno!!! me lo hanno proibito: dice che è assolutamente troppo caldo per fare il pane….. ma si puo'??????

  8. Posso dirvi una cosa? siete fantastiche tutte…. questo pane è FANTASTICO e lo vorrei adesso!!!!
    Grande Sandra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.