Plumcake d’orzo e poco altro

Ho riscoperto l’orzo, non me lo ricordavo più. Devo ringraziare le mie amiche di blog se ho riscoperto questo piccolo cereale che secondo me si presta molto al “dolce”.
In questo “plumcake”, chiamiamolo così più per la forma che per il contenuto, c’è veramente poco più dell’orzo lessato in acqua senza sale ma con qualche chicco di uvetta sultanina.

Questa ricetta è per LO e il SALUTIAMOCI

vi dovrete procurare

150 gr. di orzo bollito 20 min.con 3 o 4 chicchi di uvetta sultanina
2 uova
1 bella manciata di uvetta sultanina 
2 cucchiai di farina di farro 
1 cucchiaio o poco più di ricotta fresca
qualche noce
qualche nocciola tostata 
un dado grande di cioccolato fondente senza zucchero 
un pizzico di cannella
1/2 cucchiaino di lievito per dolci 
Una  volta che avrete bollito l’orzo con l’uvetta scolatelo e mettetelo in una ciotola capiente. 
Mettete a bagno l’uvetta in un po’ di acqua e se volete un goccio di vinsanto e quando è ben bagnata sminuzzatela con un coltello e unitela all’orzo. Sbattete bene le uova con la ricotta e aggiungete i cucchiaio di farina di farro continuando a mischiare. A questo punto unite tutto al farro insieme alle noci e le nocciole sminuzzatee amalgamate. Per ultimo aggiungete il lievito e continuate a mischiare. Io ho provato l’ultimo acquisto fatto, lo stampo in silicone da pulmcake che, per pignoleria ho foderato di carta da forno.
Cuocetela un po’ meno di me, bastano una ventina di minuti a 200° e poi come sempre la prova stecchino. 
E’ ottima sia fredda che calda…..
p.s. Quello che si vede nel piatto sopra NON è miele ma MALTO di mais per essere precisi
W L’OR(s)ZO!!!!

E questa ricetta la mandiamo anche al meraviglioso contest di Ely, Nella cucina di Ely   che scade il 30.06.2012  ed è bellissimo!!!

e poi la mandiamo anche All’Albero Goloso, ottima iniziativa delle nostre amiche blogger

Cito testualmente:

“Da oggi 18 aprile fino al 23 giugno parte L’Albero Goloso.

L’albero Goloso vuole essere una grande raccolta di ricette di DOLCI
che ha come fine la realizzazione di un E-BOOK (libro in formato
digitale) che sarà poi realizzato e venduto ed i cui proventi saranno
interamente devoluti alla fondazione che finanzia il centro di
oncoematologia pediatrica di Padova e all’interno dello stesso
contribuisce alla ricerca scientifica
(http://www.cittadellasperanza.org/)”

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

10 commenti

  1. Sono proprio felice di essere con due ricette al salutiamoci!!! Ora vedo se me ne viene in mente un'altra!!!!

  2. secondo me è salutabile….uova e ricotta sono nella colonna degli ingredienti di mezzo, tra quelli permessi ma non consigliati….quindi si può…allora la salutiamo? se mi dici ok…io la inserisco che mi piace….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.