Senza strabiliare, fusilli inegrali con broccoli e noci

per le vostre orecchie delicate
per gli occhi…..

Senza ricette roboanti, senza nomi di chef e superchef con cucine etniche, torno adesso da un’ora di blog e siti con decorazioni, ricette stratosferiche, ingredienti megagalattici di quelli che devi fare una ricerca su google per capire cosa sono. Ho gli occhi pieni di riccioli, pieni di alchimie di sapori, pieni di composizioni fotografice superlative, pieno di bloggeresse magiche, incredibili, fantasiose…. boriose…..  
 vi posto gli ingredienti di questi deliziosi  e dico de-li-zio-si fusilli con broccoli e gherigli di noce , semplici, veloci, per tutti i giorni, per mangiare sano, per mangiare insieme, per mangiare bene, per parlare come mangiamo….. noi siamo blogger, siamo gente comune. Siamo solo delle massaie prestate al lavoro, prestate ai figli, sprestate al mondo che cucinano per la propria famiglia con amore e dolcezza, che non pensano sempre in termini di  
trota-salmonata-in-crosta-con-riduzione-di-barolo-e- coulisse-di-mele:
torno a casa nel pomeriggio, se sono fortunata verso le 16.30 dalla mattina che parto alle 7.00, dopo aver lavorato freneticamente per 6 ore, dopo aver fatto la spesa quotidiana, dopo aver pagato le bollette con i salti mortali, dopo aver risolto varie grane e intoppi, dopo aver discusso con i figli, con la mamma, con la suocera, con il mondo intero a volte e che faccio? Mi metto a fare una  trotasalmonataincrostaconriduzionedibaroloecoulissedimele……. no, scusate, io  MI faccio 
fusilliintegrali-piccanti-ai -broccoli-freschi-dell’orto-del-mio-amico-e-gherigli-di-noci
 e tutti zitti.
E tutti zitti perché non c’è tempo di parlare, è tempo di assaggiare questi fusilli integrali con questi broccoli appena colti dall’orto del mio amico Giovanni, insaporiti con il peperoncino fresco a rondelle e qualche pomodorino secco volendo, non si può perder tempo a parlare, bisogna mangiare adesso che son caldi e fumanti, adesso che il profumo dell’aglio pervade tutta la cucina. E allora tutti zitti in silenzio, si sentono solo le armi (forchette) che sferragliano sui piatti.
Dopo, solo dopo aver finito e ripulito piatto e padella con una regolarissima scarpetta nell’olio insaporito avanzato sul fondo, dopo e solo dopo si può parlare. Perché dopo aver mangiato con piacere una cosa profumatissima ma semplicissima, dopo, a pancia piena, si parla più volentieri di quello che ti è capitato durante il giorno. E allora partono le risate, le prese in giro, le amorevoli  discussioni di una normalissima famiglia italiana, in una normalissima cucina italiana, dopo aver mangiato un normalissimo piatto di fusilli con i broccoli.  E son soddisfazioni. 

gli ingredienti per 4 persone
400 gr. di fusilli integrali 
broccoli di cavolo, quanti ne volete
aglio 
peperoncino fresco
olio extra vergine di oliva
formaggio parmigiano
Ho lavato i broccoli, che profumavano assai appena colti, li ho divisi in germogli e li ho messi in una pirofila di pirex. Ho aggiunto un po’ di sale e un filo d’olio e qualche goccia di acqua e ho fatto cuocere nel microonde per 6 minuti. In una padella ho fatto scaldare un po’ di olio di oliva insieme a un paio di spicchi d’aglio a fette e 3 fette di peperoncino verde fresco (piccante, il mio è piccante!). Una volta che l’aglio sfrigolava nell’olio ho aggiunto i broccoli e ho aggiustato di sale. Ho finito di cuocere e insaporire attingendo all’acqua dove i fusilli integrali stavano cuocendo, ho scolato la pasta al dentissimo e l’ho saltata con una bella spolverata di parmigiano grattugiato. Ho messo i fusilli nel piatto con un filo di olio evo crudo e ho aggiunto qualche gheriglio di noce, ho buttato i piatti sulla tavola imbandita stando attenta di non essere colpita dalle forchette……, scherzo, ma erano tutti pronti e attenti in attesa…. sarà stato il profumo?
Che blogger sia con noi, buona vita ragazzi!
Spedisco questa ricetta da Ely, nella sua cucina 
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

42 commenti

  1. Ciao Sandra! Grazie alla tua golosa e spiritosa ricetta conosco il tuo blog che da oggi finisce dritto dritto nella mia lista preferiti e aggiungo subito questa ricetta che mi piace davvero molto!!!! Baci e grazie!

    1. La mamma di un mio amico che ormai ha 92 anni suonati dice che DUE noci al giorno tengono a bada il livello del colesterolo: ha delle analisi come una ragazza di 20 anni….. bisognerà darle retta, no?
      ciao cara

  2. Quanto sei bella Sandra, mi piace anche e soprattutto questa tua semplicità nel parlare e nel cucinare!
    Come dire di no ad un piatto cosi ricco di gusto e saporito! Tutti zitti ad assaporare questa delizia!!!!
    Da noi o broccoli sono ancora in crescita, oddio quanto mi mancano… Non vedo l'ora di mangiarli!!! :Q___ ho l'acquolina alle 22.30 di sera si può? Eh eh 🙂

    Ti abbraccio forte e ti dico anche che nella mia ultima ricetta c'e un premio anche x te 😉 ❤

  3. NOOOO..stavo per postarla io la trota salmonata..tutto lavoro sprecato adesso!Piacere di fare la tua conoscenza. Ottima ricetta..mi meraviglio che è arrivata in tavola!

    1. ma la trotasalmonataincrostaconriduzionedibaroloecoulissedimele? Mannaggia, mi dispiace di averti sgangherato il post!!!
      sarà per la prossima volta Ida! Grazie di essere passata, piacere tutto mio!
      Sandra

  4. Madonna, i broccoli!! io mangio tutte le verdure, più o meno cotte in tutti i modi. Un giorno dovrò fotografare pasta e broccoli come la faccio io….la tua mi sembra uno schianto di pasta 😀
    Quella salvia là in alto mi fa impazzire.
    Per il resto, sono sempre del parere che ognuno si cucini quel che gli pare…ognuno "si rinuccia dove può" (cit.)

    Un bacino broccolino

    1. Siamo un po' asociali io e te quanto facciamo queste "comunelle"… ma d'altra parte siamo persone dirette e sincere…
      Buon fine settimana a te e a tutta la truppa!

  5. Sento che negli ultimi giorni gira per il web qualcosa che, volutamente, mi sfugge….felice di restarne sempre fuori perchè le cose più belle e più vere sono quelle di cui tu parli e la condivisione che c'è alla base di ciò che facciamo con i salti mortali….Grande Sandra!

    1. Ecco Valeria, proprio così, noi ce ne stiamo buone buone qui da una parte e continuiamo con le nostre ricette da personcine e non da marziani….. Che blogger sia con noi!

  6. Rieccomi, cara Sandra, dopo tanto silenzio (e sofferenza) per definire il tuo armeggio vera poesia. Non solo per il palato, ma per l'immaginazione, per le orecchie e per la distensione dallo stress della quotidianità. Viva la semplicità ed i rumori del silenzio mentre…..si mangia! Un caro saluto.

    1. non si puo' mica tutte essere maghe dei fornelli… in fin dei conti io cucino per rilassarmi…. o no?
      Buon fine settimana cara!

  7. Mentre leggevo il tuo post, non so ma mi è venuta in mente quella pubblicità della pasta Agnese, silenzio parla Agnese. Hai ragione, le ricette semplici, senza quei paroloni che non si possono ripetere, sono le più buone e questi fusilli sono una favola. Buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.