spaghetti integrali con pesto di peperoni e cialde di grana padano

Partecipo al concorso di Atmosfera italiana con le paste integrali bio Benedetto Cavalieri.
Mi sono avvicinata al concorso per conoscere queste paste integrali, dato che, trovo che non tutte le integrali siano “buone” per i miei gusti. A volte la pasta integrale perde consistenza, diventa collosa e appiccicosa e magari rimane comunque piuttosto cruda. Mi sono dovuta ricredere. E più che provo e più che la pasta integrale bio Benedetto Cavalieri mi “conquista”. Tiene la cottura, rimane compatta e non appiccicosa, sia fredda che calda è insomma ottima.
La mia ricetta, semplice e a base di verdura di stagione.

gli ingredienti per 2 persone:

150 gr. di spaghetti integrali Benedetto Cavalieri
12 melanzana
1 cipolla di tropea 
1 peperone giallo
1 peperoncino verde
olive nere
pinoli 
basilico fresco
grana padano grattugiato 
Affettare la cipolla a fette e soffriggerla in un filo di olio exra vergine di oliva. Tagliare a cubetti piccoli la melanzana e aggiungerla alla cipolla in modo che friggano insieme. Aggiungere il peperone tagliato a striscette e un po’ di peperoncino e qualche oliva denocciolata. Aggiustare di sale e lasciar cuocere per una decina di minuti. Aggiungete un goccio d’acqua se la cottura lo necessita. A fine cottura aggiungete una manciata di foglie di basilico e frullate tutto con il mixer a immersione.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Nel mentre preparate le cialde: in un padellino antiaderente fate fondere il formaggio, toglierlo con una spatola e modellarlo su un piatto freddo.
Una volta raffreddato potete tagliare le cialde con le mani o con il coltello, come preferite.

Scolare direttamente gli spaghetti dentro il pesto di peperoni frullato e mischiare bene.
Fate, con la forchetta, un nido di spaghetti e depositatelo negli accessori finger-food: guarnite con del peperone fresco, pinoli e olive oltre alle cialde…..
Ripeto, sono ottimi sia caldi che freddi….. Buon appetito? Buon appetito!!!!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

30 commenti

  1. Ricetta invitante, realizzazione e presentazione strepitosa! ….sono golosissima delle cialde di parmigiano: le servo sempre l'aperitivo……che fame! ….
    Ho sentito recentemente, ma non ricordo dove, che i pinoli vanno sempre cotti: tu li hai tostati prima?
    Ciao!
    Buona settimana!

    1. Sinceramente quelle esterni li ho messi per guarnire e non li ho tostati, li ho semplicemente messi insieme al pesto….. Ora mi informo anch'io su questa storia dei pinoli….. ma sono così buoni!!!! Ciao Loriana!

    1. Carmen, sono 21 anni a dicembre che convivo, ho finito di pagare il mutuo quindicinale anno scorso a novembre, ho due figli grandi, un cane e 5 gatti…. non lo so però se me la sento di sposarmi….. in fin dei conti non sono forse "sposata" comunque? Grazie tesoro, un bacio!

    1. Oh AMnda, ma com'è che a me non mi fa passare la fame neanche il caldo, sarò malata?
      Comunque, un po' più fresco è davvero! ciao bellezza!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.