Tabbouleh di bulgur e code di gambero – l’amore è una cosa bellissima

l’amore è una ben strana cosa, a pensarci.
arriva all’improvviso, ti avvolge, ti ammalia, ti conquista
ti lascia completamente inerme, scoperta, vulnerabile.
ma ti si infila dentro l’anima,
nella pancia,
nei piedi, nei capelli
ogni fibra del tuo corpo improvvisamente si mette in sintonia con l’universo.
e tu respiri perchè respira lui,
e tu sorridi perchè sorride lui,
e senti le farfalle nello stomaco,
(o saranno elefanti?)
il cuore che salta appena pensi che adesso sbucherà da dietro l’angolo,
ti immagini il sorriso, gli occhi, il suo profumo e il cuore pompa impazzito.
e potresti  vivere di aria fresca,
di sole mattutino,
di luce riflessa di stelle notturne.
l’amore è un temporale estivo,
a volte si acquieta dolcemente, scorre come l’acqua sui sassi di un torrente,
a volte, invece,  ti lascia a raccogliere le macerie.
e nonostante tutto,
se questa non fosse la volta buona tu ci riproverai
perchè l’amore non chiede permesso,  arriva.
l’amore è come il vento,
non si puo’ contenere, fermare, imprigionare,
l’amore arriva.

Lilli, vorrei fermare il tuo adolescere, ma la bambina sta diventando donna sotto i nostri occhi, vorrei tenerti sempre con me per proteggerti, coccolarti, sgridarti e guidarti ma so che non lo posso fare.
dovrai camminare con le tue gambette, dovrai cadere da sola (ma io ci sarò sempre per aiutarti a tirarti su), dovrai imparare che la vita a volte è dolce e a volte inceve è una carogna.
ma tu non ti fermerai, lo so
lo so perchè sei un po’ come me, testarda, zuccona e curiosa.
mi rivedo nei tuoi occhi, mi ricordo di me, sento la forza dei sentimenti che ardono.
cerca di imparare anche dai miei errori, ogni tanto devi andare sulla fiducia, ricordalo
il bozzolo si sta aprendo e la farfalla presto stenderà le ali per volare incontro a una vita meravigliosa ma il nido rimarrà sempre per te

Tabbouleh di bulgur e code di gambero

il tobbouleh è un modo di cucinare il burgur o il cous cous nella parte africana del  bacino del Mediterraneo.
io ho elaborato a modo mio, si sa, queste blogger sono tremende, ho mischiato ricordi , profumi, sapori, idee, spezie e ho lasciato andare la mia passione.

per 4 persone 
200 g. di bulgur  
20 code di gambero
una decina di pomodorini
aglio 
cipolla 
basilico fresco
origano fresco 
curcuma
cumino
peperoncino piccante
pepe nero e bianco 
olio e sale 

 
in una grande padella fate arrosolare a fuoco dolcissimo,
in un filo d’olio, l’aglio in camicia poche fettine di cipolla rossa.
appena la cipolla appassisce togliete l’aglio 
e aggiungete i pomodorini tagliati a metà.
nel frattempo avrete già coperto  il bulgur con la doppia quantità
di acqua bollente leggermente salata e con una noce di burro sciolta.
coprite la ciotola e lasciatelo riposare per una mezz’oretta in modo che 
riacquisti la sua morbidezza.
una volta che i pomodorini si sono appassiti 
aggiungete il bulgur, una generosa dose di basilico 
sminuzzato grossolanamente, un cucchiaio abbondante di semi 
di cumino, il peperoncino, il pepe bianco e nero macinato fresco, 
la paprika affumicata e il sale grosso integrale marino.
lasciate insaporire aggiungendo acqua calda per una decina di minuti.
io sono stata generosa con le spezie, 
adoro le spezie!
trascorsi i dieci minuti adagiate sul bulgur che avrete livellato in padella
le code di gambero sgusciate e private del filo nero dell’intestino
coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 2/3 minuti, il tempo di cottura
del gambero. 
guarnire con olio extra vergine di oliva crudo e basilico
è buonissimo servito caldo ma è altrettanto buono freddo.

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

16 commenti

  1. Difficile dire "che coss'è l'amor", ma di sicuro è una cosa strana e bellissima insieme, che ti coglie di sorpresa al momento più inaspettato (o inopportuno), qualcosa che se manca fa mancare tanto tanto altro.

    Il tuo tabbouleh è meraviglioso, perfetto per un pranzo d'estate.

  2. Oltre ad essere una bravissima cuoca, scrivi molto bene, sei in grado di trasmettere alla perfezione pensieri ed emozioni con le parole. Mi sono commossa a pensare a questa creatura che sta per passare ad una nuova, bellissima fase della sua vita, con alle spalle una mamma che le vuol bene, che la lascia gioire e crescere con la sua presenza discreta. E questo piatto mi piace tanto… Un bacione

  3. tu sei un vero amore dolcezza mia…. buchi con le parole, e poi, quando son protesa verso lo spirito… quando il cuore si allarga e l'anima si fa culla…. punti dritto alla pancia!!!!!
    e mi mostri certe code di gamberi che fanno strabuzzare le papille!!!!!!! :))))))))))))))))))
    ah l'amore delle nostre bambine….
    dolcezza mia, ti leggo sempre sai….. anche se non mi vedi,iio son qui che illanguidisco per te :-******************

  4. Favoloso questo tuo piatto! E le foto….che artista che sei! Amo il bulgur, la paprika il cumino….ma daiii mi vuoi proprio fare venire l'acquolina in bocca già a quest'ora?
    Grazie cara Sandra e ti auguro un buon inizio settimana
    smakkkkkkkkk

  5. Anche io, come te casa Sandra, adoro le spezie. E devo assolutamente dirti che adoro la tua ricetta!
    La proverò di certo, anche perchè adoro anche i crostacei.
    :*

  6. scusa se ho le lacrime…
    non so se di tenerezza-amore-malinconia-gioia triste-tistezza gioiosa…
    le tue parole mi hanno sciolto nell'animo.

    (ammiro infine le foto meravigliose di un piatto che non conosco, sublime cuoca)

    ciao Sandra

  7. …alla prima cottarella giovanile ricordo d'aver perso 3 Kg! vivevo di sospiri e d'amore!
    Succedesse adesso!!! almeno 6 Kg in meno mi ci vorrebbero!!!! 😀

  8. Che dolce mamma che 6..mi hai commossa e la ragazza è davvero fortunata, diventerà una splendida farfalla ma il suo punto di riferimento che l'ha cresciuta l'aiuterà ad imboccare la giusta strada..non puoi che esserne orgogliosa 😀
    Buonissimo questo piatto, profumato e leggero, adatto alla stagione..6 una grande Sandrina <3

  9. Meno male che mi hai messo la spiegazione perche' io non sapevo cosa fosse il Bulgur … buono pero', sono certa mi piacerebbe un sacco! Hai detto bene tesoro, questa e' proprio una dichiarazioen d'amore per la tua cucciola, ci sono passata anche io con la mia. Ora vola libera e spensierata ma sa sempre che il nido resta aperto per lei … anche qui a Madeira. Un bacio amora

  10. Nel suo "De l'amour" Stendhal scriveva: "L'amore è come la febbre. Nasce e si spegne senza che la volontà ne abbia la minima parte" (beh…lo scriveva in francese). Ricordo che mi colpì x la sua verità già a suo tempo, quando lo lessi per la prima volta, e spesso la vita me l'ha ricordato anche di dopo. E' altrettanto VERISSIMO che arriva senza chiedere il permesso :-). Spesso mi sono ritrovata a pensare che potevo starmene da sola…ma poi la vita mi ha presentato una nuova opportunità ed una nuova anima :-).
    Chissà che emozione nel vedere la tua Lilli muovere i primi passi nel campo dei sentimenti. Sapere che il nido è sempre lì per lei è un bellissimo e grandissimo aiuto!!
    Questo piatto mi sembra adattissimo al tema del tuo post, sai? E così speziato mi piace tantissimo.
    Un dolce bacio!

  11. E le camminerà con le sue gambe lungo un sentiero di fiori e di farfalle preparata dalla sua mamma!
    Adoro il bulghur e le spezie..a volte mi faccio prendere la mano e abbondo con spezie di vario tipo suscitando molte proteste da parte del pubblico (miei commensali) ahahh!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.