Tonino rotola le botti….. e un’insalata di broccoli e salsa di yogurt

per la preparazione 
in attesa del Natale….. e della fine delle guerre, magari

…..senti ciottolino mio? Tonino rotola le botti!!!!…..

Così esordiva mia nonna quando i tuoni si facevano più forti e vicini e i lampi squarciavano il cielo.
 E la piccola me se ne stava dietro al vetro della finestra a veder piovere. E non aveva paura la piccola me, perchè la pioggia, la nebbia, la bruma e i cieli grigi gli sono sempre piaciuti. E di solito quando c’erano i temporali grossi si avvicinava il Natale e le luci dell’albero si riflettevano nei vetri della finestra mischiandosi alle goccie di pioggia formando una danza meravigliosa per la piccola me.
Malinconia, colori sfumati, dolcezze e calore di casa mi sono sempre stati cuciti addosso. 
E Natale per me vuol dire anche malinconia, dolcezza, amore per il mondo….
Strano carattere il mio, sempre pronta a ridere e divertirmi e  far ca….ppellate, ma anche ad ascoltare la natura, a vedere le sfumature del cielo, a sentire i profumi della terra. E quando piove di profumi in campagna se ne sentono tanti, provate ad uscire ed a annusare, rimarrete stupiti di quanto la terra profumi di acqua e di romanticismo…. E le foglie, e i frutti grondanti di goccie, e le erbe aromatiche bagnate sono semplicemente un’esaltazione dei profumi…. annusate!
Oggi non volevo pubblicare niente, avevo deciso di prendermi due ore di libero ma non ho resistito più che altro a scrivere due righette….
Ho appena vinto il contest di Monica e di Giovanna con uno dei miei post più “sentiti”, è stato bello scriverlo perchè è stato bello viverlo con la mia bambina, con la mia furious girl, uno dei miei tesori più riusciti. 
Ieri sera era davanti allo specchio che si provava il costume per andare in piscina e, siccome ci è un po’ cresciuta dentro gli andava stretto e a “pelle”…..


mamma, mamma, guarda! con il costume e i jeans ho un fondoschiena bellissimo!!! ma secondo te me lo posso mettere anche quando non vado in piscina?…

lei non ha detto fondoschiena, ha usato un termine più….popolano, vi lascio immaginare quale. Mentre la guardavo pensavo che non era necessario il costume per esaltare il suo giovane fondoschiena, era bello anche se non tenuto su dalla stoffa elasticizzata, mi sono limitata a sorriderle e a dirgli che, si, le faceva proprio un bel fondoschiena e che io e il suo babbo eravamo  stata bravi a farglielo così bellino!
Ahhhh, beati 15 anni!
Ma oggi sono un po’ malinconica, come si addice a questo tempo che ci scarica acqua a catinelle. Ma smetterà anche di piovere e spunterà il sereno, sicuramente.
Basta, menomale che non volevo scrivere niente, passo alla ricetta che è senz’altro meglio!!!!

 Questa è una ricetta antica di casa mia, senza la salsa di yougurt che io ho aggiunto.
Ci vogliono i broccoli di cavolo, meglio se addirittura i fiori e le cime del cavolo nero che io no avevo.
Semplice, velocissima, non avete idea di come può risolvere per un contorno o addirittura un antipasto sano e veloce…. ma anche delizioso!

broccoli di cavolo freschissimi
1 carota
1 limone
olio evo, sale e pepe 
yougurt al naturale 
prezzemolo 
peperoncino 
1 cucchiaino di senape dolce 
pane raffermo arrostito
Pulite e lavate i broccoli, divideteli nei piccoli germogli e scolateli bene. Sbucciate la carota. Condite sia i broccoli che la carota affettata con il pelapatate e conditela con l’emulsione. Per fare l’emulsione vi occore: olio extra vergine di oliva, 1/2 limone sale e pepe:. Adesso prendete tutti gli ingredienti dellìemulsione e metteteli in un barattolino di vetro, chiudete ed sbattete energicamente….avete fatto la vostra emulsione per condire…..
 per la salsa invece prendete lo yogurt al naturale (il mio era addirittura quello scremato) e aggiungeteci il succo di mezzo limone spremuto e filtrato, un ciuffetto di prezzemoli tritato, un cucchiaino di senape dolce, sale e peperoncino tritato, un bel C di olio extra vergine di oliva e girate con calma e senza fretta con una forchetta. Se la preparate una mezz’ora prima anche meglio. Aggiustate di sale o aggiungete altri sapori a vostro piacere. Si mantiene anche in frigo, se riuscite a farla avanzare. 
Si sposa benissim con i crostini di pane abbrustolito…..
Ringrazio la mia nonna e la mia mamma per avermi trasmesso, oltre a tutto il loro sapere in cucina, anche la passione per fare da mangiare, perchè fare da mangiare per me è davvero  far RICETTE PER  LA LIETEZZA DELLO SPIRITO
Mando questa ricetta e i miei pensieri che cominciano a volgere al Natale da Maria Pia  ed Elisabetta e la ringrazio per l’ospitalità….
Che la lietezza sia sempre con noi!

p.s. per la cronaca, la parola  ciottolo  a Firenze è usata  per indicare un  sasso piccolo e rotondo…. 

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

26 commenti

  1. E ripensando proprio a questo post mi è venuta in mente questa frase di Terzani: "Questo è un altro aspetto rasserenante della natura: la sua immensa bellezza è lì per tutti. Nessuno può pensare di portarsi a casa un'alba o un tramonto!" ♥

    Un bacio sorcetta ^_^

  2. Sei tenera e dolce quando parli di te piccina… Lo fai con estrema delicatezza e amore x te stessa ❤❤❤
    E tutto questo e' bellissimo :}
    Riguardo i profumi della terra bagnata, dei frutti pieni di goccioline, delle erbe aromatiche bagnate… È di tutto quello che la pioggia 'tocca'… Posso dirti che provo le stesse emozioni e che adoro tutti quei profumi intensi e profondi!!!! ^_^

    E questo contorno e' facile, veloce e delizioso e buono in ogni momento!!! ❤❤❤

    1. tu sei una tesora, davvero, i tuoi commenti mi riempiono sempre il cuore… di profumi!
      sto pensando di pubblicare anche una foto di me piccina, nel crescere mi sono un po' sciupata!
      Ciao Cami elfetta!

  3. Wonderful beat ! I wish to apprentice while you amend
    your web site, how could i subscribe for a blog site?
    The account helped me a acceptable deal. I had been tiny bit acquainted of
    this your broadcast offered bright clear idea
    Here is my weblogWork from home jobs

  4. Mi piace molto leggerti, Sandra 🙂 Che bella tua figlia e che bella sei tu… 🙂 Anche io mi sento un po' malinconica… sarà il tempo, non so… Deliziosi questi broccoli, complimenti 🙂 Un abbraccio e buona serata!

    1. Novembre è il mese delle foglie che cadono, delle piogge…. un po' di malinconia non guasta a patto che si riesca anche a riderci sopra! ciao tesoro, grazie di tutto!

    2. Buongiorno Sandra 🙂 Grazie mille per essere passata da me e per il tuo affetto, mi hai riempito il cuore 🙂 Ti abbraccio fortissimo, grazie ancora 🙂 Buona giornata! 🙂

  5. Ma quanto bella sei…te la invidio un pò questa capacità di tirar fuori sentimenti senza remore..
    bella , sincera, spontanea!
    Amo i temporali come te, il Natale mi scava dentro una ferita che sento tutto il male e il bene mille volte di più eppure non so dirlo però ..grazie! ..il mio spirito è più lieto grazie a te..so che se mi ci impegno esco da 'sta palude di cose mai dette .
    Un bacio grande.

    1. basta che cominci Sandra, tu apri la bocca e butta fuori…. dopo non potrai tornare indietro….
      con il cuore è difficile sbagliare!
      un abbraccio grosso!

  6. A me il Natale porta allegria e tanta voglia di stare in famiglia e con gli amici, davanti al camino acceso e al mio albero di Natale. Molto buona l'insalata di broccoli con la salsina allo yogurt, leggera e delicata. Buona serata e complimenti per la vittoria.

  7. La penso come te, sui temporali.Solo il mio povero cane stava sotto al tavolo sbavando e tremando di paura, e il temporale non era ancora cominciato! Buoni i broccoli con la salsina!

    1. La Holly, la mia bambina con il pelo, abbaia ai tuoni quando è in casa con noi… è buffissima!
      I temporali sono belli anche perché dopo arriva sempre il sereno e veder spuntare i raggi di sole dalle nuvole è una cosa bellissima!
      baci

  8. E' bellissimo quello che racconti.. e la tua stessa malinconia pervade anche me, soprattutto più si avvicina il Natale. Ed è proprio nella Natura, nel profumo delle erbe bagnate, nel candore della neve.. che silenziosa purifica il mondo, nelle piccole luci di candele..che trovo una carezza. Un sorriso, non amaro come il mio. Un piatto che farei volentieri, dato che amo le verdure tesoro.. Un abbraccio con affetto e un pensiero per te, la tua mamma, la tua nonna e.. la tua beata figliola! 🙂

  9. Va benissimo… ti ringraziamo per averci dedicato queste righe… dovresti solo indicarci il libro che vorresti ricevere… Grazie e buona giornata!

    1. sempre la solita "fiorita" come le zucchine, ora vengo a dirvi quello che voglio vincere….. e che vincerò di sicuro!!!! Grazie Elisabetta, arrivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.