unlamponedelcuore – soda bread & raspberries

è partito tutto da QUA  per arrivare ad oggi.
la festa delle donne, l’8 marzo.
non amo l’8 marzo in quanto festa della donna. 
che senso ha festeggiare un giorno la festa della donna 
(ricordiamoci che l’8 marzo (1908) è l’anniversario della morte di 
129 operaie morte in un incendio chiuse dentro 
la fabbrica in cui lavoravano)
non mi piace. non lo sento. non ci credo.
 non la voglio una festa della donna a queste condizioni. 
no grazie, non mi interessa la mimosa, non mi serve.
ma quest’anno è diverso, quest’anno festeggiamo
la cooperativa Insieme 
l’8 marzo, dalle 10.30 in poi, presso la galleria dell’Ipercoop di Tiare-Villesse (GO) 
sarà presente Rada, una delle fondatrici,  
con i prodotti della cooperativa Insieme  e con una mostra fotografica.
e per questo sono stata felice di poter contribuire un pochino 
ad aiutare queste amiche, queste donne,
queste mamme, mogli, sorelle,zie 
che hanno un buco nel cuore per la strage
di mariti, figli, padri, zii, fratelli, cugini, amici.
a loro mandiamo il nostro abbraccio

Con questa iniziativa, i food blogger che aderiscono a “unlamponelcuore” intendono far conoscere il progetto “lamponi di pace” ella Cooperativa Agricola Insieme (http://coop-insieme.com/),nata nel giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell’antica coltura dei lamponi e sull’organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull’aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. A distanza di oltre dieci anni dall’inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola “ritorno” nella scelta del “restare”.










gli ingredienti

370 g di farina tipo 2 

130 g di semola rimacinata 

1 cucchiaino di bicarbonato – 4 g. 

150 g. lamponi freschi

1 cucchiaio di zucchero in cristalli 
1 cucchiaio di zucchero semolato 
300 dl. latte
1 cucchiaio di limone spremuto
cuocere brevemente i lamponi con lo zucchero
in cristalli 
mischiare le farine con il bicarbonato e lo zucchero semolato
aggiungere il latte e il limone e
i lamponi schiacciati ed 
impastare velocemente.
voltare il composto su un piano infarinato 
e infarinare ancora bene
mettere il composto dentro una teglia a bordi bassi
e fare un profondo taglio a croce sopra.
cospargere ancora di farina 
infornare nel forno caldo
ventilato a 180° per 35/30′

note di servizio 

di seguito dove si possono trovare i prodotti della Cooperativa Agricola Insieme: – sono distribuiti da Coop-Adriatica e NordEst quindi si trovano più facilmente nel Veneto, Friuli Venezia Giulia, parte dell’Emilia e della Lombardia al confinte.

I punti vendita che hanno in assortimento i prodotti partono dai 1000mq in su;

– sono distribuiti anche da Altromercato e dal commercio equosolidale e dal loro sito (altromercato.it) è possibile, tramite anche una richiesta via email, ottenere i punti vendita;

– nel milanese vengono distribuito da MioBio (http://www.mio-bio.it/), un gas molto attivo;

– Rada Zarcovick, la responsabile della cooperativa, sta prendendo accordi con le Coop che si occupano dei punti vendita della Lombardia e della Toscana per poter distribuire anche in queste zone i loro prodotti.

per quanto riguarda Coop Adriatica le confetture dei frutti della pace è in assortimento solo nel canale iper:

ADRIATICA BOLOGNA IPER BORGO

ADRIATICA BOLOGNA NOVA

ADRIATICA BOLOGNA LAME

ADRIATICA VENETO SAN DONA’

ADRIATICA VENETO SCHIO

ADRIATICA VENETO CONEGLIANO

ADRIATICA VENETO VIGONZA

ADRIATICA ROMAGNA IMOLA

ADRIATICA ROMAGNA RIMINI

ADRIATICA ROMAGNA LUGO

ADRIATICA ROMAGNA FAENZA

ADRIATICA ROMAGNA RAVENNA

ADRIATICA MARCHE PESARO

ADRIATICA MARCHE CESANO

ADRIATICA ABRUZZO SAN BENEDETTO

ADRIATICA ABRUZZO CHIETI

ADRIATICA ABRUZZO ASCOLI

link  che parlano di lamponi di pace 

gambero rosso – unlamponenelcuore
cavolo verde
lazionauta – lamponi di pace
argacampania
santalessandro – lamponi di pace
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

33 commenti

  1. Sono onorata di aver conosciuto questa iniziativa e di aver contribuito con il mio piccolo …. e sono anche orgogliosa di conoscere blog amici che hanno dato tanto per questa raccolta di ricette! grazie a te!!!

  2. sandrina cara, non sono riuscita a passar prima ma questo pane speciale e originale come te, mi attira tantissimo! sono felice di aver partecipato a questa bellissima iniziativa! Un bacione!

  3. No, ma dico.. proprio tu, l'ideatrice della raccolta, proprio loro, i lamponi di pace… e non me li mandi???? Ora io faccio finta di niente, poi aprirò gli occhi e per magia li troverò nella griglia!!!
    Ma comunque complimenti per questo pane profumato di pace e primavera! Un bascione

  4. E' stato bellissimo Sandrina condividere con te e con le altre questa iniziativa. Le parole spesso non bastano e così speriamo, con la nostra lista infinita di ricette, di aver almeno fatto conoscere questa realtà e di aver dato una mano a queste donne.
    p.s. La tua ricetta era, come sempre, da segnarsi sulla lista di quelle "assolutamente da fare"
    Un abbraccio

  5. A volte è importante ricordare.
    Ma se chiedi in giro, alla fine si riduce tutto a una mimosa. E del ricordo non resta nulla.
    Allora meglio un lampone… meglio una mano concreta, se si può.
    Lieta di aver condiviso con te questa iniziativa.

    1. Ciao bella donna, grazie ancora per la bellissima giornata trascorsa insieme! Stò ancora sognando quel gorgonzola cremoso e tutti inostri brindisini…ancora la sera avevo avevo due guance rosse!!!! Un abbraccio grande, a presto Manu.

  6. Anche io non amo l'8 Marzo per la parte commerciale e superficiale legata a questo giorno ma quest'anno l'ho amato grazie all'unione delle Donne che si sà porta sempre a cose buone come il tuo pane.
    Sandra ti abbraccio, ti è arrivato il mio buongiorno? 😀 😀 baci grandi e tanti sorrisi per te

  7. Ciao Sandra, anche a me non piace la festa della donna perché fino a poco tempo è stata trasformata in un evento molto commerciale, mentre adesso siamo sommerse da dibattiti sul ruolo della donna che in realtà non portano a nulla. Vorrei che in ogni luogo e in ogni religione le donne possano essere libere di vivere come gli uomin, e non usare per far soldi o trattate come animali. ome vorrei che non ci siano discriminazioni contro gli omosessuali, contro i diversi, contro i poveri, non vorrei guerre ecc… Non ho mai preteso gli " auguri" ma li ricevo molto volentieri come in tutte le altre occasioni.
    Grazie per l'iniziativa che hai descritto … c'è un mondo di belle persone che ci circonda che, nonostante le difficoltà del nostro periodo, riesce ad aiutare gli altri…
    …faccio colazione con il tuo pane sotto gli occhi!
    Buona domenica!

  8. Ciao Sandra, anche a me non piace la festa della donna perché fino a poco tempo è stata trasformata in un evento molto commerciale, mentre adesso siamo sommerse da dibattiti sul ruolo della donna che in realtà non portano a nulla. Vorrei che in ogni luogo e in ogni religione le donne possano essere libere di vivere come gli uomin, e non usare per far soldi o trattate come animali. ome vorrei che non ci siano discriminazioni contro gli omosessuali, contro i diversi, contro i poveri, non vorrei guerre ecc… Non ho mai preteso gli " auguri" ma li ricevo molto volentieri come in tutte le altre occasioni.
    Grazie per l'iniziativa che hai descritto … c'è un mondo di belle persone che ci circonda che, nonostante le difficoltà del nostro periodo, riesce ad aiutare gli altri…
    …faccio colazione con il tuo pane sotto gli occhi!
    Buona domenica!

  9. Ma infatti più che "festa" nasce come commemorazione di quelle done che si sono sacrificate o sono state sacrificate in una società altamente sessista, che nel migliore dei casi, ha tuttora bisogno di varare leggi, per definire la parità! Poi il significato si è perso ed è diventata una sera in cui le donne escono fra loro…tutte in pizzeria a far casino, anche se devo dire che molte hanno solo queste occasioni per avere qualche ora di libertà e non mi sento di giudicarle, anzi sono dispiaciuta per loro. Quello che non vorrei è che , proprio perché non ci piace questo modo di "festeggiare" ci si dimentichi! Per questo mi è piaciuta questa piccola iniziativa e vi ho aderito con entusiasmo. Oltre che il fine lodevole, mi è piaciuto vedere l'entusiasmo di tutte. Dovrebbe essere l'8 marzo più spesso!
    Ma veniamo a noi…idea geniale l'abbinamento del soda bread, che faccio spesso, con lamponi, lo proverò!!!
    Un bacione.
    Cri

  10. La penso come te, un giorno festeggiato in maniera banale non serve a nessuna donna, ma festeggiato così come abbiamo fatto noi serve eccome, serve a farci cpaire che unite siamo una grande forza, che siamo in grado di prenderci per mano e creare qualcosa di meraviglioso, serve a farci capire che siamo noi donne, generatrici di vita, che possiamo colorare il mondo con colori nuovi e luminosi per dare ai nostri figli un mondo di pace. Un abbraccio

  11. speriamo che il nostro contributo possa essere d'aiuto!
    una bella ricetta per questa iniziativa a cui ho partecipato anch'io con immenso piacere!
    ciao

  12. eccola qua la ricetta che aspettavo! ma cos'è esattamente la farina di tipo 2? si vede eh che con i lievitati non ci azzecco proprio….
    è stato bellissimo partecipare in così tanti a questa magnifica iniziativa!
    alla prossima 🙂

  13. E' vero, come tante altre feste è diventata un'inutile parata di parole e fiori, però … però ricordo mia madre che difendeva questa festa perchè rappresenta(va?) anche le conquiste e il riconoscimento di alcuni diritti delle donne ad esempio nel mondo del lavoro. Forse ha senso se la festeggiamo così….
    Claudette

  14. Praticamente oggi tutte coloro che per il proprio credo non hanno mai festeggiato l'8 marzo , compresa la sottoscritta, abbiamo trovato l'occasione per partecipare
    veramente ad un'iniziativa vera e nobile, oggi mi sento di dire viva le donne.
    Ps e te pareva che non faceva un pane…..splendido per giunta!

  15. Non conoscevo questa iniziativa, sei sempre così efficace nelle tue pubblicazioni che vanno ben oltre la ricetta, vanno dritto al cuore!

  16. Complimenti Sandra, per la ricetta ma soprattutto per la sensibilità verso problematiche sociali importanti…Un abbraccio e buona serata, Mary

  17. Mi piace molto il tuo pane e concordo con le tue parole..complimenti Sandra sai sempre esserci quando serve!

  18. in tante la pensiamo in modo molto simile riguardo a questa "festa"..
    è stato bello oggi, poter dare il nostro contributo, regalando un tocco di rosso lampone sul web!

  19. Condivido le tue parole iniziali: anche io declino qualsiasi festeggiamento.
    Ma commemorare in questo modo, avvenimenti simili a questo di cui raccontiamo e offrire una speranza e un riscatto, è la più nobile festa che si possa trascorrere tutte insieme, condividendo e ammirando stupende ricette come questa che ci proponi tu.

  20. Grande Sandra.. abbiamo un cuore unico! e questa iniziativa è splendida.. ci sono anch'io.. ci siamo anche noi, con il cuore!!!!

  21. Aspettavo questa tua ricetta, Sandra…l'aspettavo come si aspetta il regalino il giorno di Natale dall'amica del cuore…Un pane che sa della mia terra..profumato come una montagna in estate!!!!! Mi piace?hmmmm direi che mi STRAPIACE!!!! E complimenti a tutte noi!!!! Un abbraccio rosso lampone ^_^

  22. non ti indignare per l'amor di Dio Terry mia!!!!
    sorridi che sei più bella! a me non piace la festa della donna, lo sappiamo tutte e due, ma questa mi sembrava una buona cosa altrimenti non avrei nemmeno pubblicato.
    stai tranquilla Terry, sorridi e respira che oggi c'è il sole!!!!
    un abbraccccccccccio con un monte di c
    Sandra

  23. Sai che la penso esattamente come te, riguardo alla festa della donna … bella iniziativa, non la conoscevo e purtroppo dalle mie parti non si trovano i prodotti della Cooperativa. Come cavolo ti è venuta di fare un pane con i lamponi? Mi piacerebbe assaggiarlo … Oggi ho le balle girate, non so nemmeno perchè. Ieri ho scritto il mio post, che parla di donne ma in maniera diversa, rispetto al tuo e forse sono ancora indignata per quello, non so … Buona giornata amora ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.