Cappellacci al manzo su crema di peperoni e caprino

Cappellacci al manzo su crema di peperoni e caprino

Invisible Dress, Sanah

di pasta fresca ci vivrei se non fosse che a volte mi faccio prendere dalla pigrizia e mi pare troppo mettermi a prepararla.

invece quando sono li che impasto mi do della bastarda perchè in mezz’ora si possono fare miracoli e meraviglie, basta averne voglia.

in trenta minuti, sissignori, in trenta minuti si puo’ fare la pasta fresca: dieci minuti per impastarla, mezz’ora di riposo in cui potete mettervi sul divano a leggere o a guardare la tv, altri venti minuti per riempirla e chiuderla o per stenderla in spaghettini, tagliatelle, maltagliati.

e quando la scoli e la senti, perchè la pasta fresca si sente mentre bolle, quel profumo di farina di semola che entra nel naso e non lo lascia, il profumo che accarezza l’anima e la pancia, la scoli e la adagi con amore sul suo fondo o la condisci anche semplicemente con un filo di olio buono e formaggio…. ecco, in quel momento si scorge la bellezza del mondo.

questi cappellacci sono particolarmente buoni, e non lo dico io, ho gli assaggiatori preposti che sono rimasti molto molto molto soddisfatti e hanno detto che questa è una ricetta da replicare senza indugio.

protagonista l’olio bono, l’olio extravergine di oliva IGP Toscano perchè per il buono con il buono fa buono per forza.

Cappellacci al manzo su crema di peperoni e caprino
Continue Reading

Pane bianco sfogliato all’olio extravergine di oliva IGP Toscano

Pane bianco sfogliato all'olio extravergine di oliva

Swati Natekar – Kabhi Unke Milan Ke Asha Ne

l’ho detto, ve lo ricordate?

l’ho detto che ultimamente ho la fissa delle sfogliature, e siccome almeno una volta la settimana faccio il pane faccio due impasti (uno mi pare sempre poco): uno con il pane quotidiano semintegrale e con farine miste e uno per la sfogliatura.

a volte esce fuori una ciofeca, dall’impasto della sfogliatura, a volte escono fuori cose belle come il pane sopra, questo pane bianco sfogliato all’olio extravergine di oliva IGP Toscano.

comunque io insisto, è risaputo che sono tosta e dura e che non mollo facilmente quindi prima o poi arriverò a qualcosa di soddisfacente, d’altra parte il periodo è quello che è, meglio che panificare…..

Pane bianco sfogliato all'olio extravergine di oliva IGP Toscano
Continue Reading

Sformatini di topinambur e cavoletti di Bruxelles glassati

Sformatini di  topinambur e cavoletti di Bruxelles glassati
Musica per l’ascolto
Mantieni il bacio, Michele Bravi

hanno regalato una busta di topinambur all’inquilino abusivo che vive ancora con me, Lorenzo, il mio magnifico figlio (come dicono a Napoli, ogni scarrafone è ballo a mamma soja)

insieme c’erano questa meravigliosi piccoli e imperfetti cavoletti di Bruxelles.

Lorenzo lavora in un paesino in collina, fra le vigne e il bosco, in uno di quei paesini che hanno d’Inverno 230 abitanti e d’Estate si popola con i villeggianti dato il clima leggermente meno afoso della pianura della Valdisieve. quindi ha modo di conoscere coltivatori diretti, questi meravigliosi coltivatori diretti che si sporcano le mani con la nuda terra per il nostro palato: e scusate ma la differenza fra la “merce” del supermercato e la loro si sente e si sente anche molto, piccole perle di sapore.

comunque, il coltivatore dei topinambur, non ho capito bene se lui li coltiva o se li ritrova abusivi in mezzo alle altre coltivazioni di verdura, ha chiesto a Lorenzo: “ma se io ti porto i topinambur tua mamma mi suggerisce una ricetta che io mi sono stufato di mangiarli lessi?” potevo forse dire di no a una cosi gentile richiesta? quindi, topinambur e cavoletti di Bruxelles a km 0, coltivati con amore e senza pesticidi: ci vado a nozze.

sformatini, ho pensato immediatamente, ancora prima di averli fra le mani, sformatini…..

topinambur

guardate che belli, con la terra attaccata addosso, con le foglie imperfette, con le radici ancora attaccate, il profumo che ci si immagina….

Continue Reading