di amicizia e piccoli incantesimi, EatPrato

eatprato 1 bnDSC_9320

 

di amicizie , si, i e di piccoli incantesimi.
perchè

Eatprato

è stato un piccolo incantesimo del cuore e delle eccellenze.
mettetevi comodi, ascoltate in sottofondo Luigi Marchitelli, e se avete voglia, solo se avete voglia leggete il post che non sarà breve. perchè si puo’ parlare di amicizia, di affetti, di persone anche su un foodblog, e io ho tutte le intenzioni per farlo.

sono stata invita a partecipare al contest di Eatprato e non mi sono certo tirata indietro: avere la possibilità di usare le eccellenze di un territorio non è cosa da poco per una blogger, è cosa stuzzicante, interessante, divertente e soprattutto gratificante. Prato è relativamente vicina a casa mia, dalla parte opposta di Firenze per me, 40 minuti di treno o poco più. quando ricevo l’invito penso di partecipare al contest ma di non partecipare al blogtour per tutta una serie di motivi che pensavo mi avrebbero potuto impedire di essere presente. avevo riposto l’idea, con rammarico devo dire, ma avevo riposto l’idea.
e invece…. invece la vita ha strani meccanismi.
arriva un messaggio la mattina di venerdì:
perchè non vieni? ci siamo anche io e la Stefania, dai vieni, ho sentito la Chiara, rimani anche a dormire così stiamo un po’ insieme e mo si chiacchera un po’. è lei, la Teresa.
e li si accende la lampadina. e perchè no? il mio cervello parte per la tangente, ce la posso fare, posso, si si che posso, all’ultimo minuto, troppo bello per pensare di rinunciare a riabbracciare tante  vecchie amiche di blog e conoscerne di nuove.
parto nel pomeriggio, dopo aver fatto i salti mortali tripli per sistemare tutto.
e da lì è partito l’incantesimo.
perchè di piccoli incantesimi davvero si tratta.
guardarsi negli occhi dopo tante parole scritte su uno schermo, scoprire la felicità dentro quegli occhi, perchè la felicità è fatta di attimi ma quegli attimi, fugaci, veloci, incantevoli attimi riempiono tutti i buchi nel cuore. per un attimo dimentichi tutto, tutto il dolore e vivi nel presente.
in un presente fatto di abbracci, di risate, di condivisioni.

e di nuove amiche che ti  danno la password per entrare nella loro anima, che aprono il passato per condividerlo con te, per portare un pezzetto di realtà insieme, per fare meno fatica. perchè il mondo delle food blogger è una cosa strana. perche cucinare, se fatto con amore, è già di per se una piccola magia, un’alchimia di sapori, profumi, colori orchestrati. senza voler essere nè altezzose nè dispensatrici di verità, un semplice piatto di spaghetti al pomodoro puo’ essere poesia.  e condividere questa passione con chi come te la sente non è cosa da poco.

e così è stato, poco meno di 24 ore vissute pericolosamente, ritrovarsi fra attimi vissuti e da vivere, emozioni leggere e leggiadre, in pace. una botta di autostima insomma!

ringrazio la Chiara e tutta EatPrato per la magnifica accoglienza, per tutto il blog tour, per la possibilità di vedere tutto quello che abbiamo visto e assaggiato.

le eccellenze dei ristoratori all’accoglienza nel Giardino Bonci dopo la conferenza stampa di apertura…..

eatprato DSC_9334

la professionalità e la passione di Luca Mannori e delle sue creazioni

eatprato DSC_9353

la famosa “Setteveli”

eatprato DSC_9347

e altre piccole delizie

eatprato DSC_9348

e i Cantuccini di Prato di Antonio Mattei, antico biscottificio nel cuore di Prato

eatprato DSC_9382

eatprato DSC_9431

eatprato DSC_9402

eatprato DSC_9384

e il mugnaio di Prato, Marco Bardazzi, e la farina Gran Prato

eatprato DSC_9438

eatprato DSC_9446

la famosa bozza di Prato tagliata dalle mani dell’artigiano …

eatprato DSC_9460

e girovagando per il centro storico imbattersi in …. piccoli incantesimi su carta   – LA BOTTEGA DI NOCE

eatprato DSC_9465

come dice lei, “io faccio cose inutili” ma così meravigliose, aggiungerei io  – La bottega di Noce su Etsy

eatprato DSC_9477

eatprato DSC_9471

assolutamente “inutili” ma non per l’anima

eatprato DSC_9476

e i numeri con i fiori per le vie del centro storico…..

eatprato DSC_9463

eatprato DSC_9480

eatprato DSC_9478

e poi i piccoli piaceri della tavola

eatprato DSC_9498

da I CORTI, ristorante nel centro di Prato, con gli incantati capolavori di Lorenzo e l’accoglienza in sala di Marco

eatprato DSC_9514

la discreta eleganza

eatprato DSC_9493

 

eatprato DSC_9499

la perfezione di sapori e consistenze

eatprato DSC_9523

un “acquerello” di sapori

eatprato DSC_9525

consistenze di mare e di terra

eatprato DSC_9506

 

tutto il sapore del mare senza contaminazioni

eatprato DSC_9519

 

e i piccoli gioielli ricamati

eatprato DSC_9529

 

 

eatprato DSC_9536

 

eatprato DSC_9538

 

eatprato DSC_9500

 

ringraziamenti

 

EatPrato
il comune di Prato
il direttore artistico Luca Managlia
Forchettina Giramondo
Molino Bardazzi
Pasticceria Mannori
Biscottificio Mattei Antonio
Ristoranti I Corti
le meravigliose blogger:

Elisabetta, Tiziana, Stefania, Teresa, Martina, Fabiola e non me ne vogliano le altre ma trovate tutto l’elenco QUA

 

 

Salva

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.