Rotoli di carne alle melanzane in panatura di pistacchi

Gli arrotolati sono la passione del mio mezzo pompelmo e allora io mi ingegno per fare sempre cose nuove, questo è uno dei miei peggiori/migliori – difetti/pregi … sono curiosa, ho bisogno di novità, di sperimentare e di conoscere … difetto a volte, pregio altre…
Comunque questi come esperimento sono venuti proprio buoni!  Li inserirò nel menu’ di Natale….
Sono ottimo anche per una cena fatti lì per lì (hanno pochi minuti di cottura) se però sono stati preparati prima!
Io li ho preparati il venerdì sera per il sabato e tutti se li sono divorati ….
gli ingredienti:

  • carne a fette sottili 
  • melanzane grigliate 
  • pancetta stesa affettata sottile 
  • fontina a fette 
  • pistacchi
  • pan grattatato
  • stecchini di legno da arrosto
  • sale e pepe 
  • olio extra vergine di oliva

Tagliate a fettine sottili sottili la melanzana nel verso della lunghezza e mettetela a grigliare in una padella antiaderente. Quando prende colore toglietela dal fuoco e continuate con le altre. A questo punto dovete preparare la panatura: sminuzzate con un coltello  una grossa manciata di pistacchi e mischiateli con il pan grattato. Per le quantità dovrete andare un po’ a occhio, dipende da quanti rotoli volete fare.
Sulla fetta di carne ben distesa mettete un pizzico di sale e di pepe e cominciate ad adagiarci sopra una fetta di pancetta, poi la melanzana e infine la fontina a fette sottili. Arrotolate stretto e passate nella panatura.
Ora non vi resta che infilare il rotolo nello stecchino: le mie fette erano grandi e le ho quindi divise in due.
Ricordatevi di impanare anche i bordi, sono più buone così e riescono a “tenersi” dentro un po’ più di sughetti degli ingrediente in cottura. Cuocete a fuoco vivace per circa 3/4 minuti per lato e alla fine bagnate con un 1/2 bicchiere di vino bianco e lasciatelo sfumare. Io li ho accompagnati con  delle semplici patate lesse e una salsa di sedano rapa (ho grattugiato il sedano rapa, dopo averlo ben sbucciato e lavato, e ho aggiunto un po’ di yogurt greco e un pizzico di senape, sale e pepe, tutto qua).
Un bel vino rosso, magari un Gallo nero, bello corposo e saporito e una bella fetta di pane casalingo toscano…. che cosa vuoi di più dalla vita? Nelle piccole cose troviamo la gioia, sempre….

mi scuso per le foto un po’ sfuocate….. 

con questa ricetta partecipo a:

il contest scade il 06.01.2011

il link: io…così come sono: cucinando per Natale

andate a vedere, non fate i pigri!!!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.