Polpettone di pesce

polpettone di pesce

Musica per l’ascolto:

Immigrant Song – Led Zeppelin

Polpettone di pesce, si, lo so, il polpettone sa di avanzi, e infatti proprio così è: sono avanzi, avanzi della ricetta delle seppie ripiene…..

🤣🤣ho preso male le misure, va bene?, ho sbagliato un attimo nel calcolare quanto ripieno mi ci sarebbe voluto per riempire 4 seppie di media grandezza e sono stata larga. potevo forse buttare via tutto quel ben di Dio secondo voi?

non se ne parla proprio, HO DOVUTO FARE il polpettone!

io non sono una fan del polpettone, non lo sono mai stata e quindi nella mia cucina poche volte il polpettone è stato protagonista.

quella brava era mia mamma, la Mara: lei faceva dei polpettoni super, me li ricordo come specialissimi e con una nostalgia che fa quasi male al cuore.

polpettone di pesce
Continue Reading

Polpette di bietole e poco di più

La cucina degli avanzi

Polpette di bietole

giusto in tempo di quarantena bisogna evitare gli sprechi, non che io sprechi anzi, io di solito recupero sempre, sotto infatti vi lascio qualche link di ricette di recupero apposta, comunque, riciclare o non sprecare sono le parole d’ordine del momento. e quale modo migliore di riciclare se non fare polpette?

queste polpette di bietola nascono proprio dall’esigenza di recuperare due avanzi di un precedente pasto: le bietole e le patate. lesse.

siamo in casa in quarantena e io ho seguito le raccomandazioni e il buon senso: sono uscita una volta ogni dieci giorni di media per fare la spesa E BASTA. il resto virtuale. e se un giorno apri il frigo e vedi quei due piccoli contenitori solitari (il frigo faceva eco e io non avevo comunque voglia di uscire a fare la spesa) ti devi inventare qualcosa per pranzo: polpette con poco e nulla.

Polpette di bietole
Continue Reading

Spaghetti alla chitarra con crema di indivia all’olio Toscano IGP, uvetta sultanina e frutta secca

spaghetti alla chittaria con crema di invidia
In una pentola cuocete in acqua e sale cuocete per tre minuti gli spaghetti e saltateli velocemente metà della crema e guarnite il piatto con la restante.

gli spaghetti alla chitarra con crema di indivia all’olio Toscano IGP, uvetta sultanina e frutta secca: il titolo è lungo ma la ricetta tutto sommato è facile.

la parte più lunga è quella della pasta fresca ma io sto cercando di convincervi che in fondo per fare la pasta non vi ci vorrà più di mezz’ora di tempo e il risultato (scusatemi se insisto) è tutto una meraviglia se paragonata alla pasta secca…. comunque, voi non dovete credermi sulla parola, come sempre, dovete semplicemente provare!

la ricetta è una ricetta di riciclo, di recupero, per non buttare via niente insomma, una di quelle che mi piacciono.

cosa fate voi con le foglie esterna della invidia o dell’insalata in generale? io di solito ci faccio qualcosa tipo “pesto” tipo questo di foglie di ravanelli o questo di rape

odio gli sprechi, odio buttare e sciupare per una questione di rispetto, rispetto per chi non ha da mangiare, semplicemente questo.

Continue Reading