Cappuccetto (G)Rosso e i panini delle coccole

Panini all’olio extravergine di oliva al profumo di agrumi

quando Stefano della Locanda Toscani da Sempre e Francesco mi hanno coinvolto nel progetto di Cuculla Rubra, Cappuccetto Rosso, mi sono emozionata, subito ed inevitabilmente.

David Bowie, Heroes

(perche possiamo essere tutti un po’ eroi)

in questa quarantena strana, in questi tempi fuori dal comune, distanti e singolari, in questi tempi in cui abbracciare è un lusso, in cui bisogna mantenere la distanza sociale per combattere contro un nemico invisibile, in questi tempi che in fondo all’anima rimane quel sentore di solitudine, di insofferenza, di impotenza. in questi tempi bisogna essere “diversamente sociali” e aiutarci, allievare le solitudini, accudire i nostri “nonni”, sentire i bisogni dei vicini, ascoltare le nostre paure e essere più forti di loro, in questi tempi cosa meglio di un cestino di mangiari buoni e una favola direttamente portata a casa?

lo sapete, io devo sempre sfamare il mondo e quando mi hanno chiesto di far parte di “Cappuccetto Rosso” quel senso di impotenza un po’ è stato alleviato: forse potevo portare un sorriso dentro tante case, dentro tante solitudini, potevo collaborare a portare un sorriso a quei “nonni” che purtroppo non ho più ma che posso adottare a distanza….. poca cosa, in realtà, pensare e fare una ricetta di pane per accompagnare le prelibatezze del Frassineti ma se ne esce fuori un sorriso poca cosa non è!

e allora mi sono confrontata con lo chef e abbiamo pensato a come coccolare tutti i fruitori del delivery di Cappuccetto Rosso e….. come sempre il pane fa la sua magia!

la prima ricetta è quella dei panini all’olio “bono” (extravergine di oliva toscano) al profumo di agrumi: buoni, soffici e profumati di estate.

chiudete gli occhi, davvero, chiudete gli occhi e sognate di essere su una terrazza con davanti un magnifico mare e il sole che scende, sentite i profumi, sentite la brezza del tramonto, quando l’aria diventa più fine e lascia l’afa del giorno, e assaggiate un morso di pane agli agrumi: lo sentite?

Panini all'olio extravergine di oliva al profumo di agrumi

QUA trovate tutte le indicazioni per ordinare la cena di Cappuccetto Rosso

Continue Reading

Ruffino: una storia lunga 140 anni

Ruffino: una storia lunga 140 anni…

Ruffino ha una grande storia da raccontare. Una storia fatta di Chianti, di lunghi affinamenti e attese pazienti.
Una storia fatta di uomini visionari che hanno aperto strade nella tradizione, per rinnovarla.
Una storia fatta di idee che diventano vini e di vini che diventano icone.
Oggi questa storia ci riporta un protagonista:

il Chianti Riserva

vellutata all'aglio

i compleanni si devono festeggiare e come non festeggiare i 140 anni di Ruffino?

“Una storia fantastica. Ruffino è sempre stato pioniere del suo tempo e coerente con il suo passato, un ponte continuo fra i decenni vissuti e un futuro da disegnare”.

queste le parole di Sandro Sartor, amministratore delegato di Ruffino, uno dei “visionari” Ruffino.
celebriamo quindi questo traguardo per una Azienda importante, perno vitale dell’occupazione del paese di Pontassieve da 140 anni, con la riscoperta  di questo storico vino, il

CHIANTI RISERVA

vestito a nuovo che ho avuto l’onore di fotografare per loro.

Nella cornice magnifica di Poggio Casciano, tenuta di Impruneta, la cena per festeggiare,  con lo  Chef Edoardo Tilli che ci ha deliziato con incanti e delicatezze speciali.

che dire, sono una donna fortunata!

Edoardo Tilli   CHEF 

Francesca Benedettelli Pastry Chef

Francesco Sorelli

Continue Reading