Sombreri di pasta fresca al sugo di colombacci

Sombreri di pasta fresca al sugo di colombacci

vi piace fare la pasta in casa? io mi diverto e muovere le mani mi tiene impegnata anche la testa e penso un pochino meno. e questi sombreri di pasta fresca al sugo di colombaccio hanno assolto il compito di impegnare la testa, oltre che le mani, perché come sempre, il mio problema è quello di pensare troppo, di andare sempre oltre. invece ogni tanto bisogna essere anche leggeri, come diceva il grande Italo Calvino, che leggerezza non vuol dire superficialità ma stare a vedere quello che succede con il cuore leggero. e di questi tempi un po’ di cuore leggero aiuterebbe, in questo incerto futuro, in questo momento di cambiamento forzato. dicono che i cambiamenti sono sempre positivi, io vorrei sperarlo, sinceramente lo vorrei ma spesso mi viene da essere negativa.

eppure…. siamo risorti da due guerre mondiali nel secolo scorso, forse ce la possiamo fare anche con il COVID 19.

ma veniamo a noi, veniamo ai sombreri di pasta fresca al sugo di colombacci, cosa vi occorre?

in realtà molto poco: la voglia, la semola o una farina preferibilmente di grano duro, un po’ di acqua, una macchinetta per la pasta ( possibilmente come la mia che ha il motore) e un po’ di pazienza. sarete ricompensati dal risultato, ve lo assicuro!

Sombreri di pasta fresca al sugo di colombacci
Continue Reading

Torta agli albumi e farina di mandorle con glassa al cioccolato amaro

Torta agli albumi e farina di mandorle con glassa al cioccolato amaro

Crash Test Dummies – Mmm Mmm Mmm Mmm

vi siete mai ritrovate con un’esubero di albumi? io spesso e ne ho studiate di ogni, credetemi.

questa volta mi sono inventata una torta, la torta agli albumi e farina di mandorle con glassa al cioccolato amaro, lo so, le torte non si inventano, la pasticceria non è un’arte approssimativa, quindi so anche che io ho rischiato di fare un mattone, ne sono cosciente. invece no, è andata miracolosamente bene!

qualche cosa ormai l’ho imparata, come c’è bisogno di un grasso per fare la sofficità per esempio, o che lo zucchero non deve essere troppissimo e che il lievito va aggiunto alla fine, pochi minuti prima di infornare…..

comunque, per questa volta è andata bene, e io mie ero segnata scrupolosamente tutti gli ingredienti e le grammature, quindi si puo’ rifare tranquillamente.

questa puo’ essere tranquillamente una torta da colazione ma anche da merenda con un tè o anche un bel fine pasto: deliziosa la consistenza della pasta.

Torta agli albumi e farina di mandorle con glassa al cioccolato amaro
Continue Reading

Bomboloni di zucca gialla con crema pasticcera salata al pecorino e noce moscata

I bomboloni di zucca gialla con crema pasticcera salata al pecorino: in realtà la ricetta è semplice, non fatevi intimorire dal lungo titolo, bastano solo un po’ di pazienza per aspettare il tempo giusto della lievitazione: e il tempo, purtroppo, in questo momento non ci manca.

ah, un’altra cosa: un po’ di passione!

Questa è i una delle ricette pensate per le coccole di Cappuccetto Rosso, con lo chef Stefano Frassineti. Non so se questi bomboloncini saranno fattibili in questa quarantena, un po’ troppo lavoro per il nostro Cappuccetto (G)Rosso, chef unico della Locanda Toscani da Sempre, momentaneamente privato del suo braccio destro (Enrico Romualdi) e del suo braccio sinistro (Morgan Donati) ma, potrebbe comunque rimanere negli archivi, ed essere riproposta nel futuro magari alla Locanda delle Tre Rane Ruffino, altra cucina del nostro chef, in quello che adesso facciamo fatica ad immaginare, in quello che verrà dopo questo periodo di transizione da pandemia.

Musica per l’impasto

The Communards, Don’t Leave Me This Way

Bomboloni di zucca gialla con crema pasticcera salata al pecorino e noce moscata
Continue Reading