Quanti modi di fare e rifare: le palline di semolino delle apine

per le orecchie

per gli occhi:

Quanti modi di fare e rifare?
Io sono una di quelle che ci prova, ci prova sempre e si lancia anche nelle imprese più ardue se il gioco vale la candela. Certo bisogna che la ricetta mi prenda… e questa mi ha proprio preso!
Sono andate dalle  apine  e ho studiato con calma e serietà la ricetta.
Mi sono piaciute le palline di semolino di nonna Adele, sarà perchè la nonna è un’istituzione, sarà perchè sono davvero deliziose….. cena con palline!!!!

Per l’originale  della ricetta vi rimando ancora da loro, le apine di Come un fiorellino di rosmarino ,
io non ho cambiato neanche una virgola. Ho solo aggiunto una spolverata di pepe alla fine per fare l’ultima foto, io sono golosa anche di pepe.

gli ingredienti: 
1/2 litro di latte
1 rosso d’uovo
formaggio parmigiano grattugiato 
125 gr. di semolino
25 gr. di burro
sale

dietro sapiente indicazione delle apine ho messo il latte a scaldare e appena ha cominciato a bollire ho buttato il semolino e fatto cuocere per 2 minuti circa. Ho ritirato dal fuoco, ho unito il burro, le uova e il formaggio, il pizzico di sale e ho amalgamato il tutto. Ho lasciato intiepidire su un piatto coperto. Ho fatto le palline, cotte in acqua salata e condite con abbondante burro fuso e formaggio grattugiato….

Quindi è con orgoglio che vi posto le mie palline e mi trovate anche  su quanti modi di fare e rifare


Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

33 commenti

  1. Ciao Sandra scusami per il ritardo..Bellissime le tue palline! Complimenti e grazie di cuore per aver cucinato nella nostra cucina aperta, ti aspettiamo per le lasagne di panissa!! Buona giornata!

  2. qui la monoporzione l'avrei dovuta servire in teglie da forno, i miei due lupi famelici non hanno quello che si dice boccucce delicate, i nostri sono stati sbafati in due minuti!

    1. ci vogliono le monoporzioni giganti anche qui, a volte mi sembra di essere a buttar carne ai leoni…. devo far veloce o rischio di essere presa anch'io!

  3. mi sa che è la prima volta che entro nel tuo blog… meno male che l'ho scoperto!

    bellissime foto per questa gustosa ricetta delle apine

    a presto
    Vale

  4. Ciao Sandrina! Ma che belle le tue palline, in monoporzione sono elegantissime, anche per il gusto delicato di questo piatto.
    E' piaciuto tanto anche a me questo piatto …un ovazione per le nostre apine! bacioni!

    1. con la monoporzione mi sono messa l'abito da sera in lungo…. ah aha haaaa!!!
      Le apine sono proprio da ringraziare!
      Baci!!!!

  5. Ciao Sandra!! Spelndida l'idea di farne delle palline, si presenta benissimo!! Anche qui in Svizzera abbiamo una ricetta simile, diremo che gli ingredienti sono gli stessi, solo che si stende la massa su una teglia e si inforna per gratinarla!!
    Un bacione, carissima e buona domenica!
    Claudia

  6. ciao Sandra,
    come siamo contente della tua partecipazione ai quanti modi di fare e rifare e soprattutto
    grazie per avere rifatto con noi la ricetta di Nonna Adele.
    Sei stata BRAVISSIMA e siamo stupite da quanti modi di condirle
    ci possono essere. Qui da te il pepe…che dire da provare assolutamente!
    Abbiamo letto tutti/tutti i post di oggi, e ti assicuriamo che abbiamo imparato TANTO.
    Allora ci vediamo con la cuochina il 6 novembre e adesso ti mandiamo
    un bacio
    le 4 apine

  7. come una "semplice" pallina di semolino,che potrebbe sembrare avere un sapore "povero e insignificante"…mi diventa un piatto cosi delicato ed elegante….una meraviglia!

  8. le apine, pardon, nonna Adele delle apine ci hanno regalato questa delizia… io il semolino lo sto riscoprendo grazie a questa ricetta qua.
    Piacere di conoscerti e buona vita!
    Alla prossima cara

  9. Ciao Sandra, piacere sono Lys..
    mi piace questa versione con il semolino..quasi degli gnocchi quasi dei canederli!! E' un po' che il semolino mi ha conquistata, è estremamente versatile e spesso permette di riscoprire sapori antichi..Grazie per questa ricetta e concordo pienamente il pepe dona sempre una marcia in più…sono uan sua fans molto assidua anche io!! E' stato un piacere conscerti e passare di qui, a presto, ottima giornata Lys

  10. Sandra carissima, quella sfilza di palline allineate sono meravigliose, ma anche quella infilzata nella forchetta.
    Vien voglia di rubartele e divorarle.
    Grazie per essere stata dei nostri, ti aspettiamo anche il prossimo mese.
    Baci

    1. Anna, è stato un onore essere dei vostri. Ci sarò sicuramente anche il prossimo mese, troppo bello essere tutte insieme!
      E che dire delle palline delle apine? zzzzzzz
      ciao cara

  11. Hai proprio ragione le ricette delle nonne merita un applauso, sono sempre un successo garantito!

    Ps. Bella idea aggiungere il pepe, da un tocco in più! Non ci avevo pensato!

    1. le palline di nonna Adele ci hanno fatto stare tutte insieme anche per oggi, che bellezza e soprattutto, come erano buone!
      Allora tutti da Nanocucina!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.