Riso venere…..con code di gambero

Premetto che io non sono un’amante del riso, mentre il mio mezzo pompelmo si, lo potrebbe mangiare sempre e a tutte le ore del giorno e della notte. Quindi mi sforzo volentieri e cucino il riso…per cambiare però, io ho bisogno di novità e sono curiosa come un gatto, cerco sempre variazioni sul tema. Il riso venere è un’ottima variazione! E’ un riso integrale ed è veramente buono, mentre cuoce rilascia un profumo di pane appena sfornato delizioso! La cottura è molto facile: 1 parte di riso, 2 parti di acqua, sale e lasciar sobbollire coperto fino a che l’acqua non si è asciugata. Si spegne il fuoco e si lascia riposare coperto, tutto qua.
Se vi avanza lo potete conservare in frigo e saltarlo con un altro sugetto il giorno dopo, meglio di così!
Ieri sera avevamo a cena degli amici argentini…..riso venere? Siiiii, riso venere!
Vi servono:

  • 300 gr. di riso venere cotto 
  • 1 porro 
  • 2 cucchiai di panna da cucina
  • una ventina di code di gambero 
  • 1 fetta alta di pancetta stesa 

Affettate finemente il porro e fatelo soffriggere con la pancetta tagliata a dadini e un filo di olio extra vergine di oliva. Il porro deve cuocere e quindi aggiungete un po’ di acqua man mano che serve. Sale e pepe e poi aggiungete le code di gambero. A cottura ultimata aggiungette i due cucchiai di panna e spegnete tutto.

il soffritto…
il sugo finito

A questo punto aggiungete il riso venere e fatelo mantecare nel sugo. Appena il tutto è caldo servitelo.
Io ho fatto piccole porzioni e le ho servite in queste coppette con una spolverata di prezzemolo fresco…si sono lamentati tutti, ne volevano ancora, ma…. sono rimasti con la voglia!

 Buona vita ragazzi e buon appetito!

con questa ricetta partecipo al contest  di

sapori di casa  
e
la Pentolaccia di Liliana

saluti…..

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.