E verde sia!!

Il verde è il colore della primavera:  il nuovo che avanza, il risorgere delle erbe selvatiche,delle prime viole, dei  rami fioriti di pero. L’aria si fa cristallina, pulita e limpida. Il sole si alza magnifico e canta la sua canzone di vita…. il verde è il colore preferito di una delle mie migliori amiche, la Cristina, persona stupenda, di una sincerità e rettitudine disarmanti. Ringrazio la vita tutti i giorni perché me l’ha fatta incontrare… una gioia!
Comunque, veniamo a NOIO: ricetta in verde?
Ieri sera non avevo in programma di fare la “ricetta verde”, se ne è uscita da sola. E’ semplice, di una semplicità e genuinità primaverili…..

Zuppa di Patate e Piselli  al pesto di rosmarino –
per 2 persone

Vi occorrono

  • 2 belle patatebianche
  • 2oo gr di piselli freschi (o surgelati)
  • 1 fetta di pancetta tagliata alta 
  • 1 cipolla rossa 
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe  

Per il pesto di rosmarino

  • rosmarino fresco 3 o 4 rametti 
  • 6 mandorle pelate
  • sale rosa
  • olio e.v.o.

Pelate e tagliate le patate a cubettini piccoli e mettetele in abbondante acqua fredda.
Intanto affettate la cipolla a fette e la pancetta a dadini, fate un soffritto con un filo d’olio extra vergine e
un rametto di rosmarino che toglierete prima di aggiungere le patata. Fatele soffriggere ancora un po’ e poi aggiungete i piselli. La quantità dei piselli dipende da voi, potete aggiungerne altri per farla ancora più verde.
Aggiustate di sale e coprite con acqua. Fate cuocere con il coperchio per 15 minuti e assaggiate le patate: devono essere cotte ma non sfaldarsi. Spegnete e passate al pesto.
Tritate gli aghi del rosmarino insieme alle mandorle e ad alcuni cristalli di sale rosa, alla fine aggiungete l’olio.
Io avevo in casa della polenta del giorno prima, l’ho fatta a fettine fini e l’ho fritta nell’olio extra vergine d’oliva e condita con un po’ di pesto.
Il pesto deve essere aggiunto anche nella zuppa più o meno a seconda dei gusti…..
Il piatto è semplice, mi ricordo mia nonna che lo cucinava con il grembiule a quadri bianchi e rossi e il mestolo in mano, mi ricordo soprattuto il profumo e il suo sorriso meraviglioso mentre mi guarda con occhi brillanti da nonna……

 con questa ricettina partecipo al contest Color & Food  di marzo di My taste for food  e di Essenza in cucina , grazie ragazze, anche per questo colore!
Buona vita a tutti, belli e brutti!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

11 commenti

  1. Cara Sandra, alle volte in maniera del tutto imprevedibile, la nostra voglia di una certa situazione ce la fa creare e rivivere quasi senza averne la consapevolezza. Come questa bella ricetta, antica e rustica ma irrinunciabile, soprattutto per il ricordo della nonna 😉
    grazie!!

  2. mmmm…con questo piatto mi hai fatto vienire in mente che in frigo ho proprio tutto, compreso un barattolo di piselli che aspetta il giusto impiego, quindi domani sera replico!!
    grazie per questa ricetta, a presto, Valentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.