Per “Colors and Food” di Febbraio, rotolini di pollo allo zafferano con la sua crema d’oro puro……..

Per uno dei contest più belli che abbia trovato in circolazione sul web
ho fatto questo semplicissimo spiedino con il petto di pollo. Fatemi
fare una premessa: io adoro la carne con l’osso, mi piace staccare la
carne da una bella coscia o dalle costoline.

Perchè ci dice questo?

 Vi chiederete voi, e io vi rispondo: noi siamo 4 in famiglia di cui 3 sono mangiatori di petto e di carne senza nervi e 1 è mangiatrice di carne con l’osso e di carne con i nervetti……..AHHHHHHH!!!!
Quindi, immaginatevi che sofferenza, tutte le volte inventarsi qualcosa per non sentire quella carne stopposa e filosa e insapore dei petti di pollo, di tacchino ecc. ecc…. Chiedo pubblicamente scusa ai mangiatori di petti ma, mi dovrebbero fare un momumento…… Mi sono inventata di tutto: sacchettini, rotolino, spezzatini, polpette, hamburger……
Per  Essenza in cucina   e per la vincitrice di Black & White di gennaio  ho realizzato questo semplicissimo involtino dorato con una deliziosa crema di zafferano. D’altra parte il colore di febbraio è ORO ZAFFERANO e quindi non si puo’ che eseguire con piacere.
Ho utilizzato per 4 spiedini e quindi per 4 persone:

  • 3 petti di pollo alti che ho diviso a metà spessore ottenendo fettine sottile
  • insalta romana – poche foglie
  • pesto di salvia
  • formaggio a fette tipo fontina
  • 1 cipolla rossa  
  • pane raffermo 
  • olio extra vergine d’oliva
  • farina
  • pangrattato 
  • 1 bustina di zafferano in polvere
  • stravecchio per sfumare
  • brodo di carne 
  • spiedini di legno lunghi  

Ho tagliato i petti di pollo in modo da ottenere delle striscette di c.ca 4/5cm x 10cm, ho battuto la carne per renderla ancora più sottile e ho messo sopra una striscia di insalata, una striscia di formaggio e 2 gocce di pesto alla salvia, un po’ di sale e pepe e ho arrotolato stretto e infilato sullo spiedo – i miei rotolini erano volutamente piccolini. Ho tagliato il pane in fette piuttosto alte e l’ho diviso in quadretti che ho inserito fra uno spiedino e l’altro. Una volta finito lo spiedino con 4 rotolini di pollo e altrettanto pane l’ho prima passato nella farina e poi nel pangrattato. Una volta preparati tutti gli spiedini ho fatto soffriggere la cipolla con un po’ di pangrattato e una puntina di zafferano in abbondante olio di oliva. Appena è diventata croccante l’ho tolta e messa in un piatto al calduccio. A questo punto ho messo gli spiedini in padella e li ho fatti  rosolare a fuoco vivace da tutte le parti. Appena ho visto la crosticina colorita ho spruzzato 2 gocce di stravecchio o di brandy o di un altro liquore a vostro piacere e ho continuato a cuocere aggiungendo lo zafferano sciolto in un goccio di acqua. Ho continuato a cuocere per una 10 di minuti allungando piano piano con poco brodo di carne alla volta in modo che non si bruciasse niente ma che neanche si ammollasse troppo il pane. Quando il tutto è risultato cotto e GIALLO ORO ho spento. Nel frattempo avevo preparato la crema di zafferano.
Ho sciolto in un po’ di brodo una bustina di zafferano e l’ho messo in un pentolino sciogliendoci dentro un paio di cucchiaini di farina finissima e una puntina di sale. Ho aggiunto del formaggio taleggio e ho lasciato che il tutto si amalgamasse. Il colore lo potete vedere da soli, sembrava un sole… Ho impiattato e messo la crema ai bordi del piatto e aggiunto le cipolle croccanti….
A questo punto ci siamo seduti e ci siamo mangiati gli spiedini accompagnati da una bella insalatina mista e  un semplicissimo purè di patate. Non dimenticate un bel bicchiere di vino, noi ci siamo concessi un Brunello di Montalcino che il mio capo (appassionato di vini) mi ha regalato per Natale.

 Vi ho già detto che questi rotolini d’orati partecipano al contest di  My taste for food

grazie a tutti e buona vita!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

3 commenti

  1. Questa variante degli spiedini di pollo la trovo molto appetitosa…cercherò di proporla a mio marito che non ama tutto quello che si chiama " spiedino" ? Dovrò puntare di piu sulla salsina.
    Buona giornata!

  2. Certo che fare degli spiedini con il pollo (magari immaginando quando si mangiano quelli delle grigliate, che di solito si servono insieme alle costine, notoriamente più osso che carne) la trovi un'idea davvero strepitosa. Anche da me i bambini sono mangiatori di carne di pollo, quindi una variante gustosa come questa sarà apprezzata. Grazie Sandra!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.