Polpettine di fagioli di soia tutte fatte a mano con amore e ….

PAZIENZA!!!!
Quanta pazienza, santa pazienza, Ahhhhrghhhh!

Ho cominciato ieri l’altro sera. Ho messo in bagno 500 gr. fagioli di soia la sera e ieri appena tornata dal lavoro li ho schiaffati nella pentola a  pressione con uno spicchio d’aglio, un rametto di salvia e 4 pomodorini, sale e pepe: la RAGAZZA in 20 minuti ha fatto il duo dovere, brava ragazza….
Sono tornata a casa dal lavoro che ero piena di buoni propositi, poi arrivo a casa e trovo il passaggio del fronte: la mia dolce metà aveva deciso di sbudellare il bagno, togliere il bidet e mettere al suo posto un meraviglioso mobiletto che ha fatto lui con le sue manine d’oro.
Devo fare un complimento enorme al mio compagno, è  bravo, è veramente bravo con il legno. Sembra che lo incanti come i fachiri fanno i serpenti a sonagli….ha fatto questo mobiletto (di cui vi posterò le foto domani perché oggi non le ho) riutilizzando il legno dei bancali, gli scarti di altri mobili e due scuri recuperati al cassonetto vicino a casa.
Avevamo già deciso di ammodernare il  bagno al piano terra perché ci serviva più posto per mettere le nostre cose e visto che abbiamo altri 2 bagni al piano superiore nelle camere da letto si poteva fare tranquillamente:  ma non mi aspettavo che lo avesse fatto ieri senza avvisare! Ora che è a casa quasi tutti i giorni perché, purtroppo, in cassa integrazione (sigh, dopo 20 anni la fabbrica è fallita……) non si tiene, è in continuo perenne movimento e quando si ferma sbuffa….speriamo bene.
Comunque, pensate voi, arrivo a casa alle 15.30 e trovo le macerie del giorno dopo nella mia cucina: c’era di tutto e non ultimo, piazzato nel mezzo il bidet. Che cosa ho fatto? Mi sono fatta una risata di quelle sonore che si sono affacciati tutti a capire il perché di ciò.
E’ stato un momento storico: il bidet nel mezzo della cucina che gocciolava acqua dolcemente dal miscelatore che scaricava sul pavimento, attrezzi dappertutto, stracci ….. Ho preso in mano le redini della situazione e ho sbattuto subito fuori dalla mia cucina l’intruso e ho fatto finta di arrivare in quel momento.
Allora, dove eravamo rimasti? Ho messo a cuocere la soia e l’ho lasciata raffreddare per un’oretta, poi l’ho introdotta nel robot da cucina e l’ho frullata senza pietà. Insieme ho messo una cipolla rossa non troppo grossa a fette grossolane, una bella manciata di prezzemolo, sale, pepe, una mozzarella e una spolverata di parmigiano.
Frullato tutto molto bene e deposto in una ciotola. Ho aggiunto un uovo intero e impastato per far stare il tutto insieme. Ho fatto delle palline che ho passato nell’albume sbattuto di un altro uovo e poi infarinate nel pan grattato. Poi le ho fritte nell’olio extra vergine. Visto che l’impasto era abbondante ho fatto anche degli hamburger e li ho surgelati per la mia “bambina acquistata” vegetariana (la ragazza di mio figlio). A, non vi ho detto  che nel frattempo era entrata in cucina anche la mia “bambina con il pelo”, la Holly, che mi da un sacco di soddisfazioni e ha già quasi 5 mesi.

 
Riepilogando, vi servono:

  • 500 gr. di soia secca
  • una cipolla rossa
  • prezzemolo
  • 1 mozzarella
  • aglio
  • 2 uova 
  • pomodori
  • pangrattato 
  • sale e pepe q.b.
  • formaggio parmigiano
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 pentola a pressione (la ragazza che soffia!!!)

ecco il risultato definitivo:

 Un bel bicchiere di rosso, della maionese fatta in casa e una bella insalata fresca di stagione……
Buon appetito…

 Con questa ricetta partecipo al contest di   Come farsi adottare da un cane

che scade il 29 febbraio 2012.

Sono felice di aiutare la Lega del cane di Teramo a farsi conoscere in modo da poter aiutare più cuccioli possibili…. vi presento la mia amica, in realtà è lei che ci ha adottato scodinzolandoci incontro e ballando per noi al canile di Cavriglia  
da allora (era il 02 dicembre 2011) non ha mai smesso di distribuirci amore e leccatine a sfare…..

Qui sta allegramente distruggendo un tovagliolo di carta usato….la sua passione

A volte è un po’ faticoso avere un cane ma, loro ci sono sempre, quando sei arrabbiato, triste, deluso e depresso o felice e contento LORO CI SONO e sono lì solo per te, per farti sentire il centro del mondo….cosa si può chiedere di più ad un piccolo amico peloso?

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

7 commenti

  1. ottima ricettina…
    da vegetariana adoro queste polpettine, sono meravigliose e non hanno nulla da invidiare a quelle di carne!
    e … complimenti per il tuo self control!
    Grazie di aver partecipato al mio giveaway.
    un abbraccio
    donata

  2. Ciao Arianna, ma tanto anche se impazzivo il bidet rimaneva in mezzo alla cucina!!! Le polpettine sono deliziose, un po' lunghe da preparare come tutte le polpette ma deliziose, prova! A presto cara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.