auguri di Natale

natale DSC_5270
la mia vita va troppo veloce in questo momento, corre come un treno e non riesco a stargli dietro.
e gli auguri a chi amo, e i regali, pochi per la verità, e i pensieri, e i doveri, e i piaceri…. tutto di corsa che mi sembra di essere in un frullatore.
mi sfuggono le cose, non ho il tempo per assaporarle, di viverle, tutto accelerato. eppure, quella sensazione di malinconia, quella sensazione di star lasciando andare qualcosa che non dovresti, la sensazione di star perdendo qualcosa per strada non mi abbandona. pezzetti di me che non riesco a “raccattare”, che sono costretta a lasciar andare. pensieri in ordine sparso, farneticazioni, illusioni che svaniscono, sogni che si dissolvono e sogni che spuntano da dietro la nebbia.
a volte mi piacerebbe fermarmi, mettermi seduta, avere il tempo di pensare, con calma, senza essere pressata dal “dover fare” a tutti i costi.
questo ultimo anno è stato duro e lungo, a volte mi sono talmente depressa da non saper come fare ad rialzare la testa ma invece sono sempre qua, tutte le volte più stanca ma ci sono.
la mattina appena apro gli occhi, a volte dopo una nottata nel dormiveglia, penso che no, non ce la posso fare ad alzarmi e poi invece…. invece parto, metto giù i piedi e parto verso l’infinito ed oltre, come dice il vecchio Buzz Lightyear di Toy Story, parto e cerco di non fermarmi, parto e vado…. verso l’infinito ed oltre.
perchè questo caratteraccio che mi ritrovo mi impedisce di smettere di sperare che domani sia più bello di ieri, mi impedisce di smettere di credere che le cose belle accadono, magari quando meno te lo aspetti ma accadono.
questi sono i miei auguri di Natale per i miei amici, quelli vicini e quelli lontani, che il 2017 che sta arrivando ci porti felicità e abbondanza, ci consoli e ci coccoli, ci abbracci e ci guidi in questo ignoto futuro.

un grazie a chi mi è SEMPRE stato vicino anche se lontano, un grazie all’Amanda, la mia dottora, mia guida, mio sostegno nei momenti bui, colei che da anni mi da il buongiorno tutte le mattine chiamandomi in un modo diverso, vorrei solo vivere a qualche km meno di distanza
un grazie alla Terry, la mia preziosa Terry
un grazie alla Barbara
un grazie alla Maria Teresa
un grazie alla Tiziana
un grazie al mio folletto che ho trascurato, Berenice perdonami,
un grazie alla Elisabettaun grazie alla Coralba, alla Michela, al Cini, alla Sara, alla Ilaria che mi sopportano da vecchia rintronata che sono
un grazie alla Daniela, che c’è sempre con i suoi pensieri
un grazie alla “famiglia Ruffino”: a Francesco, alla Lidia, all’Anna, a Damiano, a Tommaso e alla Alessandra e alla Valeria
e non me ne volete se non posso rammentare tutti,  un grazie a tutto il resto del mondo, a quelli che mi vogliono bene, non posso fare l’elenco, sarebbe troppo lungo: grazie a tutti ragazzi.

 

 

uova ed asparagi DSC_7868
e per questo post “smielato” ci voleva un comfort food: per me è

uova ed asparagi

si, lo so, capisco, cosa c’entrano le uova e gli asparagi con il comfort food?
lo sapete che sono strana, questo è uno dei miei comfort food, uno di quei piatti veloci che mi preparo quando sono sola a cena, che mi piace e mi fa calore.
semplice, semplicissimo:

tagliate a fette spesse una

cipolla rossa

e fatela imbiondire a fuoco bassissimo nell’olio extra vergine di oliva
quando la cipolla sarà davvero bionda aggiungere gli

asparagi

debitamente lavati e tagliati a pezzi a vostro piacere e far cuocere dolcemente aggiungendo acqua a necessità.
aggiustare di sale e pepe, aggiungere un pizzico di

cumino in polvere

e, una volta cotti gli asparagi (pochi minuti, devono rimanere croccanti) aggiungete un paio di

uova strapazzate

con un po’ di latte. appena l’uovo è rappreso aggiungete un fiocco di

burro

un bicchiere di vino e sedetevi e mangiate in rigoroso silenzio assaporando la semplicità…

uova ed asparagi DSC_7857
uova e asparagi DSC_7876

mi ricordo di aver cucinato questi asparagi in una sera di qualche settimana fa, una di quelle rare sere in cui non ero di corsa ed ero sola.
non so se dalle foto riesco a trasmettere la tranquillità ma in quel momento…. ecco, era un momento per me, solo per me, come dovremmo prendercene più spesso….

 

uova e asparagi DSC_7848

uova e asparagi DSC_7861

BUON NATALE A TUTTI!!!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

8 commenti

  1. O dove li trovi gli asparagi a dicembre, Sandrina?
    Buon natale, fulmine scagliato da dio, voltiamo pagina un’altra volta e chissà che sia la pagina giusta da scrivere

  2. Sai che sei riuscita a farmi riempire gli occhi di lacrime? Lacrime di gioia, perchè sono stata travolta dal tuo affetto, chiuso in quella riga con il mio nome. Lacrime di dispiacere perchè io vorrei solo che tu ti possa riprendere e ritrovarti. Perchè tu sei BELLA! Ma bella nel vero senso della parola. Avrei davvero una gran voglia di abbracciarti ancora e stringerti tra le mie braccia e magari piangere insieme, di cosa non si sa ma si sa che noi donne tiriamo fuori i nodi che sono dentro di noi, attraverso le nostre lacrime. E allora ti faccio tanti auguri per questo Natale, difficile per te, lo so gia … ma fai bene a sperare e a credere che domani sarà meglio di oggi, che è già meglio di ieri. Un abbraccio stretto stretto. Ti amoro, lo sai ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.