Il riso alla cantonese con il thay “nostrale” e come scappare dalle pulizie casalinghe settimanali….

Sabato, ore 14.58 per essere esatti. Abbiamo  appena finito di pranzare e mi è rimasto da mettere a posto la cucina e tutto il piano inferiore di casa: ma se io me ne andassi a fare shopping? Non ho proprio voglia di fare la “massaia”, quasi quasi mi vesto e me ne vado. Il 1/2 pompelmo ha un lavoro avviato (la culla del mio futuro nipote, anche se non proprio nipote ma va bene lo stesso), i ragazzi sono a Firenze e torneranno solo dopo cena, la Holly è alle prese con un osso dell’arista di ieri sera e se ne sta tutta presa a rosicchiare (per la cronaca, stamani ha morsicato tutto il mio telefonino touch – penultima o terzultima generazione -….ve lo lascio immaginare com’è adesso….) e io me ne devo stare qui a pulire? Dopo 4 lavatrici, 3 bagni e 3 letti io mi sarei anche rotta: oggi c’è il sole…..io esco! Se sto ancora in casa mi ingrigisco, mi vengono i pensieri negativi, mi intristisco e mi deprimo e mi metto a mangiare, io sono fatta così, come si dice da noi: Fuori, in casa piove!!!! Che cosa ci sarebbe poi di male ad andare in paese, parcheggiare con difficoltà, scendere e girellare per negozi? Sabato pomeriggio, troverò senz’altro un sacco di gente che conosco, mi toccherà fare conversazione….. cosa da valutare attentamente, questi contro non mi attizzano per niente. Io sono un po’ asociale in certi periodi e questo è uno di quelli. Più che asociale non riesco a fingere. E uscire di sabato pomeriggio vuol dire far finta di essere contenta di vedere e salutare tutte quelle facce ……
Ok, dopo lancio in aria la monetina e decido se uscire o no, intato però  vi posso raccontare il mio riso alla cantonese rivisitato e corretto secondo me…..

Ieri comprando la frutta e la verdura nella mia cooperativa di riferimento ho visto un sacchetto di riso Thay- Non vedevo l’etichetta, il pacchetto da 1 kg. era rivoltato ed era trasparente. Vado per prenderlo e che mi accorgo? Il riso thay prodotto in Toscana e più precisamente a Pistoia?
La mia curiosità per le cose nuove ha preso il sopravvento e ho comprato il riso. fra l’altro a un prezzo convenientissimo rispetto ad altri risi Thay di note marche che si trovano al supermercato (senza fare nomi): 1 kg=e. 1,50.. Le gioie della filiera corta!

Arrivata a casa apro la confezione perchè io sono proprio curiosa per natura: perfetto, chicci lunghi e sottili, bianco….. Lo proviamo subito naturalmente….. e come sanno tutti, ma proprio tutti, la morte su – del riso thay – èil riso alla cantonese.
In realtà il riso alla cantonese è un piatto cinese inventato dai cinese arrivati in italia. In cina non esiste il riso alla cantonese come lo “pensiamo” noi, me lo ha detto un signore che la Cina se l’è girata tutta in lungo e in largo per lavoro. Va beh, ma il buono con il buono…..

Quindi, per 4 persone (abbondanti)

  • 500 kg. di riso
  • 200 gr. di pisellini 
  • 2 belle fette tagliate altre di prosciutto cotto
  • 3 uova fresche
  • curry
  • una decina di gamberoni a persona (qualcuno da sbucciare e un paio da lasciare interi x p.)
  • cipolla rossa
  • salsa di soia o olio extra vergine di oliva (io) 

Le quantità degli ingredienti sono indicative: niente vieta di mettere più o meno a seconda dei gusti.
Fate soffriggere la cipolla affettata finemente nell’olio o nella salsa di soia, aggiungete i piselli e continuate a cuocere aggiungendo del brodo vegetale o semplicemente dell’acqua calda.
Intanto cuocete il riso a parte e a cottura ultimata passatelo sotto l’acqua fredda e scolatelo per fermare la cottura. Io ho messo un cucchiaino di curcura nell’acqua di cottura in modo che il riso diventasse giallognolo.

Quando i piselli sono quasi cotti aggiungete il prosciutto tagliato a dadini, delle striscette di frittata che avrete preparato prima, e una abbondante spolverata di curry. Aggiustate sale e pepe se occorre e lasciate insaporire a fuoco molto basso. Aggiungere i gamberi, che avrete sgusciato e a cui avrete tolto il filo nero dell’intestino, tagliati a pezzetti.  Aggiungete anche i gamberoni interi e quando questi cambiano colore e sono cotti potete aggiunre il riso e mantecare insieme al condimento. Se necessario aggiungete ancora curry. Una volta impiattato un filo di olio extra secondo me non guasta, sempre questione di gusti….

Questo  riso è ottimo tiepido e anche caldo,  ma, è buonissimo anche come insalata fredda.
Da me riscuote sempre un buon successo, è appetitoso, delicato e fa anche una certa figura…..
Ora vado a spengere la lavatrice, passo un po’ di straccio e me ne vado a fare un giro, ma non per botteghe: alla fine ho deciso che io e la Holly stiamo bene anche in mezzo ai papaveri sotto casa!!!!
Buona domenica a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

11 commenti

  1. Oddio, la descrizione del tuo sabato pomeriggio potrebbe essere quella del mio sabato pomeriggio, stessissima, compresa l'asocialità periodica. Deja vu pazzesco. Baci

  2. Avresti fatto fatica a portare via pure me se c'era una famiglia di ricci 😉 Qui si vedono raramente!
    ..con queste giornate piovose capita pure a me di essere indecisa su cosa fare e essere pigra, allora mi godo la casina o le vicinanze, come hai fatto tu.
    buona Domenica

  3. Sono andata nel bosco, ho fatto un giretto, ho parlato con qualche animaletto – abbiamo trovato una famiglia di ricci e ho fatto una fatica a portare via la Holly! – e siamo tornate a casa alle nostre cosine….. niente shopping selvaggio oggi, giornata solitaria. Io sono un po' allergica a fb… vedrò di venire a cercati e di unirmi alla tua cricca…… resisti, forse ce la faccio!!! Notte notte!!!

  4. ma alla fine sei stata nel bosco? che bello…io non me lo pongo il problema…non amo uscire così spesso….rimando rimando rimando…..e così un po' non compro e un po' quando compro faccio delle maratone….oppure organizzo con la mia amicasorella una giornata donnesca…..si parte dalla colazione chic…e poi si va lontano dove non si conosce nessuno e si pazzeggia….una volta eravamo capaci di stare fuori tutto il giorno, tornare cambiarci e uscire a ballare….mi piace molto questo riso thai made in toscana…..:)
    p.s. ma tu non ti feisbucherai mai?

  5. Ciaoooo, cara Sandra ma che bontà, ma che bontà, questa ricetta quà! complimentiiiiii!!! Anche oggi hai superato te stessa!
    Anch'io oggi pomeriggio ho fatto un giro, ma neppure io per negozi, ma con la mia cagnetta Stella, insomma cagnetta si fà per dire è quasi 30 kg., comunque non sono riuscita ad andare nel bosco perchè ha ripreso a diluviare! e poi fà freddo! non se ne può più!
    ciaooo cara Sandra buona serata ::)))

  6. Cara Sandrina, come ti capisco, ultimamente mi sento giu' di corda anche io, visto il mio trasloco in una città nuova, dove a parte i miei, non conosco nessuno…ma alla fine sei uscita o no??? vedrai che ti farà bene un bel giro…bacioni, Ale.

    1. E mi sta un po' fatica a vestirmi, truccarmi, imbellettarmi, mettere su il sorriso ebete da uscita e partire…. io ho mezz'ora di asino e 15 minuti di acquila per scendere in paese……. ora vedo…ciao Ale!

  7. bellissimo questo riso in versione marina!!! senti ora son curiosa di sapere se sei uscita??? io pure certe volte son un po associale e non mi va di fermarmi con la gente… va beh ogniuno a suo modo!!! un bacio

    1. Ore 16.53 e sono ancora qui…. sono uscita con la Holly e ho fatto un giro nel bosco: lo scoiattolo è stato molto carino e ci ha saluti……davvero, non lo so, penso proprio che ormai me ne starò qua….. saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.