Medaglioni di soia grigliati al limone

Medaglioni di soia grigliati al limone

La donna cannone, Francesco De Gregori

avrei voglia di vedere tutte le tue rughe, di passarci un dito sopra, di accarezzarle.

vorrei contarle tutte, amandole di nuovo una per una.

quelle intorno agli occhi, quelle sopra le labbra, quelle del tuo sorriso. e con loro contare i miei anni, i miei disagi, le mie risate, le mie gioie e i miei dolori.

vorrei poterlo fare, seduta di fronte a te, vorrei poter vedere nei tuoi occhi che anche per te le mie rughe sono belle, sono vere, raccontano la mia storia.

vorrei perdere la mia stanchezza in quelle intorno ai tuoi occhi, vorrei lasciare la mia tristezza in quelle intorno alle tue labbra, vorrei stringere la tua mano e accarezzare le tue vene e lasciarci tutto il dolore che non riesco a dimenticare. solo tu lo sapevi fare, guardarmi e farmi sentire giusta.

Medaglioni di soia grigliati al limone

avere una figlia vegetariana, da anni ormai, comporta doversi inventare ricette per cercare alternative alle famose proteine nobili. la soia in questo caso è un’ottima alternativa.

i medaglioni di soia grigliati al limone sono bella soluzione, veloce da preparare e con un buon gusto anche per una onnivora come me.

veloce, pratico, estivo: perfetto insomma

preparatevi, questa è la prima di una serie di ricette vegeteraniane/vegan

Continue Reading

GODUS MORHUA, di baccalà e altre storie

Gadus Morhua

“Ginocchia sbucciate, corse a perdifiato, capelli appiccicati alla fronte dal sudore, fiato corto e risate: così si arrivava alla Casellina, nelle campagne della Rufina, scompigliati dai giochi e bambini nel corpo e nell’anima.

E li c’era lui, nonno Ferruccio. Che era sì il nonno di Virginia, di Giuditta, di Allegra e di Andrea ma era anche il nonno di tutti noi.

Felici e spensierati, puzzolenti di vita e di gioia, fra spinte e grida argentine ci si scaraventava sulla merenda come piccoli avvoltoi affamati. Una volta era pan con l’olio, una volta erano i cenci, una volta le frittelle o i biscottini ma Dio se erano buoni accompagnati da generosi bicchieri di acqua fresca.

Quando questo 2021 se l’è portato via è mancato un pezzo di amore, un pezzo di affetto, una spalla per i bambini che sono diventati uomini e donne.Per questo quando Stefano e Isella Frassineti, i figli di Ferruccio, sono usciti con l’idea di un libro siamo stati tutti più che pronti a contribuire per ricordare il “nonno”.

Il libro Gadus Morhua, Di baccalà e altre storie (qui un estratto > https://bit.ly/3p6G9QR) è dedicato a Ferruccio perché è il pesce povero che lui amava e presenta anche un inserto delle sue ricette più speciali da “merenda”, proprio quelle che hanno il sapore bello della nostra infanzia, con cui siamo cresciuti e che lui preparava per tutti sempre col sorriso.

Il volume – in uscita per fine giugno 2021 – avrà un prezzo di copertina di 25 euro il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza.

Così chiediamo a chi ha conosciuto Ferruccio e il cui ricordo desidera onorare di pre-ordinarlo, devolvendo una quota di almeno 25 euro (che darà diritto a ricevere anche una copia del libro) in sua memoria: l’obbiettivo è contribuire al progetto defibrillatori della Misericordia di Rufina.

Nonno Ferruccio ne sarà contento.

***per partecipare donate almeno 25 euro # al link 📌https://gofund.me/0ac78b87

oppure

*** via paypal all’indirizzo 📌 perferruccio@gmail.com

oppure

📌#passando dalla Locanda Toscani da Sempre in Via Fratellli Monzecchi 13/15 – 50065 Pontassieve (Fi) e lasciando la quota e il proprio nominativo per ricevere poi il libro appena stampato.

Per info +39 392 847 6361 oppure +39 328 634 7066 – perferruccio@gmail.com

GODUS MORHUA di  baccalà ed altre storie

Ci siamo divertiti, ci siamo arrabbiati, ci siamo commossi e soprattutto abbiamo cucinato per voi e per Ferruccio.

è stato quasi doveroso mettere insieme tutte le ricette di baccalà che Stefano ha cucinato ai tempi del lookdown con il delivery di Cappuccetto Rosso , per portare un po’ di sollievo in quel periodo così buio del 2019, la cucina ai tempi del Covid.

ed è stato impossibile non invitare i 25 chef della Val di Sieve, che bene o male hanno avuto a che fare con Ferruccio, a raccontarsi con una ricetta sul baccalà.

vi aspettiamo, prenotate la vostra copia!

GODUS MORHUA di  baccalà ed altre storie

le ricette di Ferruccio, quelle che tutti abbiamo goduto, prima fra tutti quella dei cenci: che festa era se non c’erano i cenci di Ferruccio?

GODUS MORHUA di  baccalà ed altre storie
Continue Reading

La schiacciata all’olio nera

papaveri

Mara Sattei, Scusa

se per caso Sabato 5 Giugno passate da Pontassieve la assaggerete dal vivo

ma si, davvero davvero, la assaggerete perchè io Lucia e Ivana (Stefanel Pontassieve, Via Ghiberti 116) saremo liete di salutarvi e di fare un aperitivo con voi, dopo oltre un anno di reclusione da Covid 19, Sabato in occasione della 52a edizione del Toscanello d’Oro a Pontassieve.

la schiacciata in questione è stata una prova che ha riscosso così tanto successo che è diventata una ricetta collaudata che ogni tanto esce fuori durante le conversazioni:

oh, certo, quella nera con il riso nero era bona, quando la rifai?

e che volete fare, io sono tenera, soprattutto verso i miei due pezzi e’ core…

la ricetta è semplice, e la potete fare anche con il lievito di birra.

il trucco sta tutto nell’idratazione: la pasta deve essere molliccia, appiccicosa. se vi pare che sia in questo modo mentre impastate allora va bene, è lei!!!

non vi stupite delle grammature degli ingredienti, non sono sbagliate, sono giuste e deve esattamente così, e se appiccica è lei.

altra cosa da dire è che ora mi sono “presa” con il riso nerone, il riso nero per l’apppunto, e mi piace da morire come ci sta dentro gli impasti, anche perchè ci metto, oltre all’acqua di cottura i chicchi cotti e quando scricchiola sotto i denti insieme alla schiacciata… beh, non ve lo dico, provate oppure venite ad assaggiarla

Sabato 5 Giugno alla Stefanel di Pontassieve

La schiacciata all'olio nera
Continue Reading