Pane integrale con noci a lunga lievitazione

Pane integrale con noci a lunga lievitazione

Pane integrale con  noci a lunga lievitazione

Musica per l’impasto

L.S.F. – Kasabian

un altro integrale, ci ho preso gusto!

come ogni integrale ha bisogno di tanta lievitazione e tanta pazienza ma il risultato è indiscutibilmente stupendo.

è venuto soffice come una nuvola, croccante fuori e tenero dentro e le noci fanno davvero la differenza nel pane, gli danno quel sapore in più, insomma, non smetterei mai di mangiarlo.

la bellezza del pane integrale fatto con il li.co.li e a lunga lievitazione è che se lo conservi avvolto in un canovaccio lo puoi conservare fino ad oltre una settimana è sarò ancora buono come quasi fresco.

se avete bisogno di chiarimenti scrivetemi o lasciatemi un commento, non siate timidi oppure fate un corso con me!

Pane integrale con noci a lunga lievitazione

Pane integrale con noci a lunga lievitazione

Pane integrale con noci a lunga lievitazione

Pane integrale con le noci a lunga lievitazione

Portata: lieviti e pani
Cucina: Italiana
Keyword: pane integrale con le noci

Equipment

  • Cocotte pentola in ghisa da forno

Ingredienti

  • 400 g farina integrale di grano tenero
  • 150 g farina tipo 0 di grano tenero
  • 410 g acqua temperatura ambiente
  • 20 g farina di riso integrale
  • 20 g olio extravergine di oliva IGP TOSCANO
  • 10 gherigli di noce

Istruzioni

  • Rinfresca il licoli: almeno due volte a distanza di un paio di ore in modo che sia attivo fino ad averne la quantità desiderata
  • Setaccia tutte le farine in una ciotola, aggiungi l'olio extravergine di oliva e tutta l'acqua. Impasta grossolanamente con una forchetta facendo assorbire tutta l'acqua alle farine, copri con una pellicola da alimenti e lascia in autolisi per almeno un paio di ore.
  • Trascorse le due ore di autolisi aggiungi tutto il lievito e impasta fino a completo assorbimento: avrai un impasto umido e appiccicosa, non temere, copri con una pellicola trasparente e lascia al caldo a lievitare per un'ora.
  • Trascorso il tempo di riposo con una spatola fai dei giri di pieghe circolare: porta l'impasto dall'esterno della ciotola verso il centro. Ripeti un paio di giri o tre di pieghe e copri di nuovo con la pellicola. Lascia riposare un'altra ora al caldo. Ottimo è mettere l'impasto in forno (SPENTO) con solo la luce accesa.
  • Infarina la spianatoia e ribalta l'impasto. Fai tre giri di pieghe a libro, non ti scoraggiare se rimarrà ancora molto morbido ed appiccicosa. Lascia di nuovo a riposare coperto per un'altra ora.
  • Ripeti le pieghe a libro: spolvera abbondante farina sulla spianatoia, ribalta l'impasto e fai altri tre giri di pieghe a libro, copri e metti a lievitare per un'altra ora.
    Trascorso l'ultimo riposto ribalta l'impasto sul piano infarinato, fai tre giri di pieghe a libro e poi mettilo in una ciotola con coperchio e inseriscilo in frigorifero a lievitare per 24 ore.
  • Togli l'impasto dal frigo e ribaltalo su un piano di lavoro, non avrai bisogno di farina. Sgonfialo e distendilo con le mani il più possibile sottile, cospargi la superficie con i gherigli di noce sminuzzati e fai tre giri di pieghe a libro. Formalo serrandolo su di sè facendo in modo che diventi rotondo. Pirlalo serrandolo ancora e ribaltalo a lievitare in un cestino da lievitazione rotondo ben infarinato chiudendo la parte che rimane sopra pizzicando insieme l'impasto (che dopo sarà il fondo del pane).
    Coprilo con una cuffietta di plastica e rimettilo a lievitare in frigorifero per altre 24 ore circa.
  • Al momento della cottura porta il forno a 250°C, nel forno in riscaldamento metti la cocotte in modo che sia rovente al momento dell'inserimento dell'impasto.
    Estrai l'impasto lievitato dal frigo, ribaltalo su un foglio di carta forno, incidilo con una lametta e inseriscilo, prendendo due angoli opposti della carta forno, dentro la cocotte, metti il coperchio e rimetti in forno.
  • Cuoci per 30 minuti a 250°C, poi per altri 25/30 minuti a 180°C senza il coperchio.
  • Lascia raffreddare il pane su una griglia in modo che sia aerato anche la parte di sotto.

Note

NOTA BENE:  se siete distratti come me state ben attenti a non bruciarvi con la cocotte, usate i guanti da forno SEMPRE!
 

altre ricette simili:

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.